Concerti Torino Mercoledì 7 novembre 2018

Rivolimusica: una nuova stagione di concerti fra tradizione e innovazione

Torino - Trenta concerti dislocati tra più sedi, scelte artistiche innovative, programmi ed eventi collaterali, approfondimenti, reti e prestigiose collaborazioni: Rivolimusica riparte e festeggia in grande i sui primi 18 anni con un cartellone ricco e vario. Una stagione concertistica da sempre apprezzata e cresciuta negli anni insieme al suo pubblico, nell’obiettivo costante di avvicinare alla musica coloro che non la frequentano. Per questo anche il cartellone 2018/2019, in linea con i precedenti, sarà ampio, caratterizzato da interconnessioni e tipologie diverse di musica ed eventi, per abbracciare sempre più ascoltatori raccontando ambiti diversi della musica e dell’arte, in un progetto vario e complesso.

«Parte con questa stagione un percorso nuovo che speriamo accompagni un miglioramento parallelo nella divulgazione e nella partecipazione – ha spiegato il direttore artistico Andrea MaggioreQualità e varietà artistica da sempre sono state il nostro propellente, nell’idea di rivolgersi a pubblici diversi e tenendo ferma la volontà di allargare e valorizzare la partecipazione, dal momento che esiste una fascia di pubblico non molto abituata ai concerti. Per questo la ricerca e la formazione del pubblico sono diventate centrali per noi, abbiamo molti progetti che guardano in questa direzione perché ci rendiamo conto dell’importanza dell’impatto sulle persone e sulla società».

41 gli appuntamenti totali, di cui 29 concerti che apriranno filoni di ricerca nuovi e porteranno avanti piste già battute nel segno della trasversalità e senza legami a generi musicali definiti. Numerose le sedi, dall’Istituto Musicale Città di Rivoli G. Balmas a Maison Musique Area, dal Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea alla Chiesa di Santa Croce, e ancora la Biblioteca Civica Alda Merini, Piazza Martiri della Libertà, Piazza Fratelli Cervi. Non solo, perché Rivolimusica arriverà anche alla Lavanderia a Vapore a Collegno e al Teatro Fassino di Avigliana grazie a una recente connessione con l’Associazione Revejo.

A inaugurare un lungo percorso attraverso la ricchezza di repertori, stili e linguaggi artistici sarà un omaggio alla trasversalità di generi, con il progettoPaolo Conte Chamber Music Confusion mentale fin de siècle. L’illustre e noto cantautore italiano scrive musica strumentale per l’ensemble italiano più longevo, il Trio Debussy, che insieme a Massimo Pitzianti, Riccardo Balbinutti e Pierre Steeve Jino Touche da sempre collabora con il maestro.

Altri grandi nomi spiccano nel cartellone: Emanuele Arciuli e Andrea Rebaudengo dedicheranno il loro spettacolo per due pianoforti a Leonard Bernstein; il memorabile duo Trovesi- Coscia racconterà con musica e parole la storia di amicizia e cultura tra Umberto Eco e Gianni Coscia; il pianista americano Dan Tepfer presenta il suo personalissimo GoldbergVariations/Variations, mentre Peyman Yazdanian, pianista e compositore di celebri colonne sonore per i grandi registi iraniani, Abbas Kiarostami in testa, accompagnerà il pubblico tra le suggestioni classiche e i paesaggi degli altopiani persiani. Prosegue e si conclude infine l'integrale dei quartetti per archi di Beethoven, per il ciclo7 Quartetti 4 archi. In viaggio con Beethoven, in collaborazione con la stagione Polincontri Classica di Torino e il coinvolgimento di tre quartetti di alto profilo internazionale come l'Auryn, l’ Hermes e il Gerhard.

Se la trasversalità di linguaggi comprende anche quello teatrale in  spettacoli come Voci d’amore, Azzurra come la neve, le contaminazioni musicali tra etno, classico, pop e rock contemporaneo non mancano. Il tradizionale appuntamento natalizio vedrà gli Gnu Quartet il 22 Dicembre a Maison Musique Area, mentre il “concerto diffuso” per generi e location coinvolgerà diversi angoli di Rivoli.

Rivolimusica conferma anche quest’anno l’offerta per le famiglie, con i Family Concert della domenica pomeriggio, mentre un nuovo filone Musiche dal Mondo presenterà un viaggio lungo i suoni dei paesi extraeuropei, realtà significative e ormai culturalmente vicine all'occidente: dal Mediterraneo dell'Ensemble Aktè al  Brasile del Duo Taufic, dal Burkina Faso di Yaya Ouattara e l'Ensemble Artistique De Bolomakoté, attraverso la Tunisia e L’India con il gruppo Amine e Hamza fino all'Iran, con il già citato Peyman Yazdanian che presenta il suo ultimo lavoro Echoes from Distant Lands.

Altra novità per il pubblico sarà la formula del concertino-anteprima di domenica, con l’ Ellipsis Ensemble al Castello di Rivoli dalle 12 alle 12,30 prima dell'aperitivo, e una seconda parte di repertorio prevista alle 17. Al pianoforte “neo romantico” di Fabrizio Paterlini si affiancherà in cartellone il nome di Gianfranco Mura, con lo spettacolo multimediale “Pastore”.

Ritornano poi le coproduzioni con il Balletto teatro di Torino: di prima esecuzione saranno l’Esalogia per Corpi Stellari a cura del musicista astrofisico Angelo Adamo e Medea, una nuova produzione a cura di Giorgio Li Calzi.

Un altro asse portante della nuova stagione di Rivolimusica saranno infatti le reti territoriali, con molti partner e iniziative che abbracceranno anche il mondo della scuola creando interconnessioni tra i musicisti protagonisti del programma e i ragazzi. Non mancheranno gli aperitivi con l’artista, fortunato esperimento già attivato in passato: «la musica esce dai soliti luoghi e arriva in ristoranti, librerie, luoghi di incontro pubblici e privati – ha spiegato Gigi Giancursi – gli artisti si presentano anche da un punto di vista umano, incontrando il pubblico in modo più naturale, e coinvolgendolo».

Le prestigiose collaborazioni (Cartellone condiviso di Scena Ovest, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, coproduzioni con il Balletto Teatro di Torino, Polincontri Classica) si inseriranno in un cartellone variegato. Dalla musica da camera al jazz, toccando l’etno-popolare, l’elettronica, in una commistione di generi e commissioni con un’ultima fermata, prevista il 29 giugno, dedicata a un “misterioso” concerto on demand. Una nuova sfida per Rivolimusica che quest’anno sceglie una tappa inedita per un percorso di crescita condotto da sempre con il proprio pubblico. Attraverso la piattaforma Musicraiser e tramite una campagna di diffusione che sarà svelata nella primavera del 2019, Rivolimusica lavorerà per aprire nuove reti, coinvolgere lo spettatore attivo, intercettare e integrare i pubblici. «Sarà una novità che toccherà la musica e il modo di concepirla – ha spiegato ancora Giancursi – abbiamo cercato di far stare insieme una stagione classica con una giovane startup che attiverà un crowdfunding: ricadrà quindi sul pubblico la decisione di finanziare o meno, e quindi di permettere la fattibilità del concerto che inizieremo ad annunciare in primavera e che sarà molto rock, dedicato alla fascia tra i 15 e i 30 anni, storicamente un po’ assente dalla nostra stagione».

Oltre alle tante novità contenutistiche, ci sono buone notizie anche per quanto riguarda i biglietti, con sconti che toccheranno ancora una volta le interconnessioni tra stagioni, come la possibilità di avere uno sconto di tre euro su ogni biglietti acquistato nelle tre stagione di Rivolimusica, Teatro Fassino e Balletto Teatro Torino, in modo da far circuitare il pubblico, e come lo sconto bidirezionale per i visitatori del Castello di Rivoli che parteciperanno ai concerti e viceversa.

Programma dettagliato e informazioni pratiche sul sito di Rivolimusica.

Approfondisci con: Paolo Conte Chamber Music, Trio Debussy - Rivolimusica, 18 novembre 2018 , Aktè Racconti dal Mediterraneo - Rivolimusica, 1 dicembre 2018 , Alice: viaggio musicale in un mondo fantastico - Rivolimusica, 16 dicembre 2018 , '80 voglia di GNU, il concerto di Natale - Rivolimusica, 22 dicembre 2018 , Hamine e Hamza: tra Tunisia, India e Svizzera - Rivolimusica, 2 febbraio 2019 ,

Potrebbe interessarti anche: , Ezio Bosso al Teatro Regio di Torino: prove aperte e concerto, info e orari , Premio Carlo Rossi: la prima edizione a Torino, con Caparezza, Paola Turci, Subsonica , Subsonica: il video del nuovo singolo Respirare in anteprima alla Mole di Torino , OFT Airlines: un volo tra arte e musica nei musei di Torino , La luce al buio: Club to Club 2018 arriva a Torino, la line-up da Aphex Twin a Peggy Gou

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Chesil Beach Il segreto di una notte Di Dominic Cooke Drammatico 2017 In Inghilterra, secondo Philip Larkin, "i rapporti sessuali incominciarono nel millenovecentosessantatre", "tra la fine del bando a "Lady Chatterley" e il primo ellepi dei Beatles". La giovane coppia protagonista del film (tratto dal romanzo di lan McEwan)... Guarda la scheda del film