Food Torino Giovedì 11 ottobre 2018

Porta Palazzo cambia volto: al via il progetto di riqualificazione, dallo street food all'ostello per giovani

Torino - È una delle aree mercatali più grandi e famose d’Europa, con le sue stratificazioni di storie, culture, la sua umanità pulsante e i suoi odori e colori che si mescolano tra i diversi mercati e le merci in vendita. Porta Palazzo, il mercato per antonomasia a Torino, è coinvolta in un grande processo di riqualificazione che, intrecciando percorsi e progetti di diversi soggetti, pubblici e privati, porterà a un restyling di tutta la zona, rendendola così maggiormente ordinata, pulita e a norma, capace di attirare i torinesi ma di diventare anche una meta turistica.

Un luogo complesso, con una storia lunga e radicata in una zona particolare della città, come ha ricordato l’Amministrazione presentando il progetto nell’altrettanto simbolica area delle ghiacciaie del Centro Palatino, noto anche come Palafuksas, dal progetto che nei primi anni Duemila cercò di ridare volto al mercato destinato all’abbigliamento.

Proprio dalla crisi di questo polo parte il nuovo progetto, cercando di restituire valore al luogo e alle tante anime che lo compongono. Sinergie e condivisione di progettualità hanno coinvolto diversi operatori e soggetti, non solo la Città di Torino, ma il Mercato Centrale, format nato da un’idea di Umberto Montano insieme al Gruppo Human Company della famiglia Cardini Vannucchi, e Combo, che si occuperà della ex Caserma riqualificata a ostello, nonché le associazioni di operatori di Porta Palazzo.

Varie infatti sono le parti che si inseriranno nel nuovo disegno di Piazza della Repubblica, pensata come un fiore, con i rispettivi petali. Uno di questi sarà la ex caserma dei vigili del fuoco, edificio ottocentesco abbandonato dal secondo dopoguerra e destinato a diventare un ostello per giovani grazie al rilancio di Combo seguito dall’architetto norvegese Ole Sondresen. Un luogo speciale proprio perché inserito in una parte della città multiculturale, luogo di scambio e incontro tra viaggiatori, che avrà un piano terrà con spazi dedicati alla cultura, ma anche in servizio di ristorazione, oltre che 250 posti. Combo utilizzerà solo i prodotti del mercato e permetterà di bere e mangiare 24 ore su 24, tutta la settimana, una casa aperta a chi vive il quartiere anche in piena notte.

Un altro petalo della piazza sarà il mercato ittico, interessato da una serie di ristrutturazioni tecniche che lo restituiranno alla città valorizzato, con un occhio di riguardo ai turisti. Il Consorzio Mercato Ittico di Porta Palazzo ha stabilito insieme al Comune di creare un polo di aggregazione per la vendita e degustazione del pesce, con punti vendita ristrutturati, ma anche un bar e uno stand dove assaggiare street food, senza dimenticare un ristorante sempre a tema pesce.

Infine, il Palafuksas, che con l’idea di Mercato Centrale lavorerà partendo dalle antiche ghiacciaie di Porta Palazzo. L’area interessata sarà quella del Centro Palatino, destinato a diventare, per il marzo 2019, un contenitore di bontà, ma anche centro di aggregazione culturale con le botteghe artigiane al piano terra, le storiche attività di abbigliamento al primo piano, che spartiranno con la scuola di cucina e il lounge bar, e uno spazio di aggregazione aperto a tutti al secondo piano. L’idea guarda al dialogo con la piazza e con l’intera città, proponendo un luogo rinnovato dove fare la spesa ma anche incontrarsi. Nel nuovo centro si potrà infatti passare del tempo gustando le specialità degli artigiani del gusto, sfruttando il wifi, ascoltando la radio dedicata ma anche partecipando a progetti di arte contemporanea, come già accaduto con Pistoletto e Ai Weiwei per il mercato di Firenze. Un mercato, insomma, che si farà interfaccia tra Torino e i suoi abitanti.

«Adoro la mia città e Porta Palazzo – ha dichiarato l’assessore torinese al Commercio Alberto Sacco – questo è un progetto che sento nelle mie corde, ricordo le difficoltà delle prime riunioni con tanti operatori che si sentivano abbandonati, era complesso mettere insieme così tante situazioni ferme da anni, ma con orgoglio posso dire che tutti insieme ce l’abbiamo fatta, e che il progetto porterà benefici su tutto il territorio».

Tanti gli interventi, da quelli più spiccatamente turistici a quelli che coinvolgeranno la sicurezza e l’ordine delle attività presenti nei diversi mercati di Porta Palazzo, come il ricovero delle attrezzature e i posteggi, lo smaltimento rifiuti, la logistica, parte integrante del visionario progetto di riprogettazione e riqualificazione dell’area.

«Il progetto potrà davvero cambiare la città – ha proseguito Sacco – con un mercato che torni a essere frequentato dai torinesi ma ancora di più dai turisti. Vogliamo che diventi un’attrazione internazionale, e se ne parli in giro per il mondo».

Intanto, due le date da segnare: il 10 novembre 2018 alle 12.00 si svolgerà infatti al Centro Palatino il primo barcampi di Porta Palazzo, una sorta di tavolo tematico pubblico, che proseguirà il 23 novembre allo stesso orario, data in cui, si terrà il secondo barcamp mentre, alle 18.00, il centro sarà aperto in una sorta di grande ricevimento per la città, per raccontare a tutti cosa sta accadendo e cosa sta diventando il Mercato di Porta Palazzo.

Potrebbe interessarti anche: , Portici divini: le eccellenze vitivinicole del torinese incontrano la città , Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba: gli eventi del primo weekend , Il compleanno speciale del Caffè al Bicerin: 255 anni di storia a Torino , Osterie d'Italia 2019: i locali della guida Slow Food a Torino e in Piemonte , Torino capitale del gusto: tra tradizione ed enogastronomia. Il video

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

A star is born Di Bradley Cooper Drammatico, Musicale U.S.A., 2018 Il musicista di successo Jackson Maine scopre, e si innamora della squattrinata artista Ally. Lei ha da poco chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante... fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera... Guarda la scheda del film