Ciak s'illumina: gli edifici sacri di Torino in sei cortometraggi

Ciak s'illumina: gli edifici sacri di Torino in sei cortometraggi

Film Torino Mercoledì 3 ottobre 2018

Torino - Un sogno che si avvera, se non altro per i 20 ragazzi selezionati e in arrivo a Torino da tutta l’Italia. Sono gli under 30 che, grazie ad Accademia dello Spettacolo, faranno parte del progetto Ciak s’illumina, un corso gratuito di specializzazione dedicato al linguaggio cinematografico.

Grazie al sostegno di SIAE e MiBAC, il corso rappresenta una grande opportunità per la promozione e la valorizzazione della cultura tra i più giovani, e premia la città di Torino, confermando la sua centralità tra i poli italiani per il cinema e le serie tv di successo. Guida per i ragazzi, Accademia dello Spettacolo, da oltre 20 anni un punto di riferimento per la preparazione degli attori professionisti in città. Attraverso la SFA (Scuola Formazione Attori) Accademia dello Spettacolo si è specializzata in un percorso di formazione globale, nella convinzione che un vero professionista debba essere formato nelle tre arti - recitazione, danza e canto.

Il progetto S'illumina ha preso il via il 1 Ottobre e durerà fino al 28 Febbraio, il corso è strutturato in oltre 380 ore di lezioni e ha l’obiettivo di aiutare i ragazzi, che hanno già frequentato dei corsi di recitazione, a specializzarsi per essere più competitivi.

Alle lezioni frontali si affiancheranno lezioni “esperienziali”: «sono sempre stato convinto che sia importantissimo studiare – dichiara Mario Restagno, direttore artistico di Accademia dello Spettacolo – ma anche capire e vedere cosa c’è dietro una telecamera. Ecco perché i ragazzi andranno al Museo del Cinema per visitare il museo e frequentare un laboratorio organizzato con l’ufficio didattico del Museo e sono già in programma visite alla Global Production srl e in Film Commission Torino Piemonte».

Al termine del corso i ragazzi saranno impegnati in un vero e proprio laboratorio di 200 ore e dovranno realizzare 6 cortometraggi. Accademia, pensando a questa opportunità come un’occasione di restituzione alla città, ha chiesto a Compagnia di San Paolo di aiutarla a individuare un progetto che avesse finalità sociale e che potesse diventare lo spunto per i corti dei ragazzi.

È stato scelto così il progetto Edifici Sacri, in cui la Compagnia fin dal 2000 ha investito per un ampio programma di restauro delle principali chiese barocche del centro storico. «Una sfida interessante - prosegue Mario Restagno – che consentirà ai ragazzi di prepararsi in maniera professionale mettendosi alla prova come attori e professionisti».

«Siamo lieti di poter collaborare a questo progetto che permetterà a giovani talenti di intraprendere un percorso formativo di livello in città, garantito da enti professionali e autorevoli del territorio – è il commento del direttore di Film Commission Torino Piemonte Paolo Manera - la nostra Fondazione ha da sempre riservato grande attenzione alla crescita di giovani artisti e filmakers, non a caso a partire dal sostegno al cortometraggio garantito da uno strumento come lo Short Film Fund».

«Ciak S’Illumina - spiega Francesca Leon, Assessora alla Cultura Città di Torino – rappresenta un esempio eccellente di un progetto volto alla riscoperta e alla valorizzazione di edifici di altissimo valore artistico della nostra città, attraverso un’arte poliedrica come quella cinematografica e lo sguardo fresco, curioso e creativo dei giovani. Un’iniziativa trasversale e partecipata che coinvolge istituzioni, enti di formazione, studenti, cittadini e turisti nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Un percorso sfaccettato e concreto con cui i giovani possono misurarsi con un mestiere e allo stesso tempo con la narrazione del Patrimonio culturale».

Parte ufficialmente inoltre la ricerca dei 2 registi under 35 che affiancheranno i ragazzi nella realizzazione dei corti insieme ad Adrama,realtà indipendente torinese di produzione cinematografica e teatrale. «Questo progetto– dichiara Andrea Zirio di Adrama – sarà un’occasione preziosa per gli aspiranti giovani artisti di essere coinvolti in un lavoro complesso quale è la realizzazione di un cortometraggio e di vivere il cinema sul campo». Le candidature sono aperte online. Alla fine del progetto è prevista una serata speciale a metà marzo durante la quale i lavori dei ragazzi verranno proiettati in una delle location dei cortometraggi.

Potrebbe interessarti anche: , Lovers Film Festival 2020: il cinema Lgbtq va online. Il programma , Il cinema a casa con MYmovies e Torino Underground , Aiace sul Sofà: a Torino film gratis online, da Davide Ferrario a Enrico Bisi , Il Museo del Cinema di Torino apre la sua cineteca: online capolavori e sperimentazioni del cinema muto , Sabato sera ai Murazzi? A Torino si può: rigorosamente online, in live chat

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.