Teatro Torino Martedì 25 settembre 2018

Casa del Teatro Ragazzi, la stagione 2018/2019: il mondo in scena

Torino - La Stagione 2018-2019 della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani nasce dal desiderio di accompagnare gli
spettatori di ogni età in un lungo viaggio, alla scoperta di un mondo in scena, tra storie, emozioni,
avventure, immagini, musica, danza, fiabe e magia.

Come hanno dichiarato Graziano Melano e Alberto Vanelli, Direttore Artistico e Presidente della
Fondazione TRG Onlus, «il palcoscenico sarà come una strada, dove osservare il passare della vita di
mille personaggi: acrobati, viaggiatori di molti Paesi, bambini smarriti, dj, pescatori, figure
shakespeariane, lupi, esploratori, principesse, giovani eroine, rapper, pallavolisti, burattini, ombre,
giocolieri, rockettari, ecologisti, dame del '700, light designer, ragazzini che non vogliono crescere, insetti,
colori, musicisti, bulletti, alberi di natale, cigni e anatroccoli, perseguitati, gatti con gli stivali, danzatori,
soldatini di stagno, cantastorie, macchine fantastiche, streghe, muli, navigatori del web...».

Sull’onda del successo della scorsa stagione, che ha visto la presenza di oltre 40.000 spettatori, sono
previsti oltre 100 titoli e più di 250 rappresentazioni: spettacoli per tutti, pensati non solo per le
famiglie, il pubblico tradizionale della Casa del Teatro, ma anche per i giovani/adulti che amano il teatro.
Importantissimo, inoltre, il cartellone di rappresentazioni al mattino per le scuole, in collaborazione con
la Città di Torino - ITER, nell'ambito dell’iniziativa Crescere in città.

Faranno parte del ricco cartellone 16 produzioni della Fondazione TRG Onlus (di cui 5 nuovi spettacoli)
rivolte a fasce d’età differenti, dai piccolissimi fino al pubblico degli adolescenti. Agli importanti autori e
registi del teatro per le nuove generazioni che da sempre collaborano con la Fondazione TRG (Pasquale
Buonarota e Alessandro Pisci, Nino D’Introna, Luigina Dagostino, Lucio Diana e Adriana Zamboni), si
uniscono in questa stagione artisti e registi teatrali del calibro di Emma Dante, Daniela De Pellegrin,
Matthias Martelli, Giorgio Scaramuzzino e Maura Sesia.

Come sempre il cartellone si arricchirà con le produzioni di altre importanti compagnie di teatro-ragazzi.
Ma ci saranno anche spettacoli di teatro classico, comico, danza, musica e impegno civile, adatti a un
pubblico giovane e curioso di confrontarsi con le più diverse espressioni dell’arte performativa.
Tra gli ospiti internazionali, lo spettacolo White, della compagnia scozzese Catherine Wheels Theatre
Company, definito dal quotidiano britannico The Times “una delizia assoluta, per grandi e piccini”.
Ci sarà quindi, per Halloween, il circo-teatro di Milo Scotton e nei giorni tra Natale e Capodanno, i
burattini della tradizione italiana e la strana coppia di illusionisti formata da Luca Bono e Francesco
Scimemi, che approda alla Casa con un nuovo show di magia. A Carnevale, ci si confronterà, invece, con
la giocoleria in stile urban di Dj Busker.

Un’anteprima della Stagione 18/19 si avrà sabato 13 e domenica 14 ottobre con Flowers of Russia,
un festival promosso dal Ministero della Cultura della Federazione Russa in collaborazione con le città di
Torino e Milano, che prevede un concerto di musica leggera a cura degli artisti del Teatro musicale per
ragazzi Domisolka di Mosca, lo spettacolo di “Marionette e Clown” dello storico Teatro Statale di
Marionette di San Pietroburgo e una mostra di disegni realizzati dai migliori giovanissimi talenti artistici
della Russia.

L’inaugurazione vera e propria sarà affidata venerdì 19 ottobre a Filobal, spettacolo visivo e gestuale,
per la prima volta in Italia, coproduzione franco-spagnola delle compagnie K’bestan e Solfasirc.
Ambientato in un’officina di tessitura dei primi del ‘900, una fabbrica in stile “Tempi moderni”
specializzata nella creazione di gomitoli di spago, è la storia di un originale marchingegno che
all'improvviso smette di funzionare. Per farlo ripartire, i 3 operai/attori dovranno ricorrere a
divertentissime riparazioni acrobatiche. Uno spettacolo di circo, teatro e musica tra Chaplin e Keaton,
pieno di sorprese, dove la giocoleria e l'equilibrio si sposano con la poesia.

Da segnalare, infine, l'evento Stranormale – La festa dell'inclusione, che avrà luogo nel fine settimana
dell'8 e 9 giugno 2019. Un grande momento di festa e confronto finalizzato ad abbattere i pregiudizi
verso la disabilità e a dimostrare che le barriere tra persone non hanno senso di esistere. Gli spazi interni
ed esterni della Casa del Teatro si trasformeranno in un grande contenitore di giochi, dimostrazioni
artistiche, laboratori e spettacoli. Tra questi, Superabile del Teatro La Ribalta di Bolzano: un racconto
ironico e divertente sulla quotidianità delle persone disabili, premiato con l'Eolo Award 2018 come
migliore novità del teatro per l’infanzia e la gioventù 2017. A sostegno dell'iniziativa, a partire dalla metà di ottobre verrà attivata una campagna di Crowdfunding.

Per l'anno 2018/2019 La Casa del Teatro presenta inoltre un’importante offerta formativa, sia per piccoli che per i grandi: dai corsi di teatro rivolti a bambini, adolescenti e ragazzi a cura di Luigina Dagostino, a quelli per i giovani che aspirano a lavorare sul palcoscenico, con un Corso di teatro avanzato a cura di Marco Alotto. Fino al laboratorio teatrale over 50 mesdames et messieurs, a cura di Elena Campanella: per
chi ha tempo libero e desidera apprendere le tecniche di recitazione, migliorare il proprio linguaggio
espressivo e approfondire le diverse forme di comunicazione che appartengono al teatro. Non mancherà
il saggio finale.

Nella stagione 2018/2019, inoltre, la Fondazione TRG Onlus rinnova e consolida la proposta formativa
rivolta a docenti, educatori e operatori teatrali con Formando, un percorso di seminari mirati all’uso
didattico delle attività teatrali, per i quali potrà anche essere utilizzata la Carta del Docente finanziata dal
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Saranno affrontati temi quali la relazione e la
condivisione, le funzioni educative e formative delle fiabe, le tecniche di lettura in pubblico e il bullismo.
Il primo incontro, a cura di Susanna Sillano, sarà incentrato sulla pedofilia e sul come affrontare un tema
tanto difficile e spinoso attraverso la mediazione della psicologia e la forma letteraria della fiaba.

Approfondisci con: Gala per la Giornata Mondiale della Danza, 28 aprile 2019 , Lingue in scena: Festival di teatro studentesco plurilingue, 17 maggio 2019 , Copia di Lingue in scena: Festival di teatro studentesco plurilingue, dal 8 giugno al 9 giugno 2019

Potrebbe interessarti anche: , Amleto: debutto in prima nazionale alle Fonderie Limone per Valerio Binasco , «Me, mi conoscete». Primo Levi a teatro , 2018 anno record di presenze e incassi per il Teatro Stabile di Torino , TorinoDanza 2019: incontri tra culture e spiritualità, il programma e gli spettacoli , La voce di Auschwitz: Primo Levi a teatro con «Se questo è un uomo», con Valter Malosti

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.