Il weekend a Torino tra Salone del gusto e Giornate Europee del Patrimonio

Weekend Torino Venerdì 21 settembre 2018

Il weekend a Torino tra Salone del gusto e Giornate Europee del Patrimonio

© Alessandro Vargiu - Archivio Slowfood

Torino - È davvero ricco il weekend torinese che trascorrerà dal 21 al 23 settembre nel passaggio stagionale dall’estate all’autunno, e così mentre il caldo e l’abbigliamento sono ancora quelli dell’estate, la città si anima dei tantissimi eventi del Salone del Gusto Terra Madre 2018, candidandosi a diventare una vera e propria città del gusto, con il cuore pulsante al Lingotto e all’Oval e tante iniziative sparse per tutta la città. Ma non si sola cultura e alimentazione è fatto questo weekend, che coincide anche con le Giornate Europee del Patrimonio e le tante possibilità di scoprire tesori artistici con visite guidate a Torino e dei dintorni.

Per chi fosse interessato a un’immersione colorata e profumata nelle cucine e nei prodotti del mondo, la meta prediletta è il Lingotto Fiere, facilmente raggiungibile con tutti i mezzi e aperto dal 20 al 23 settembre fino a notte, lunedì ultimo giorno fino alle 19.00. Ricchissimo il programma, tra appuntamenti istituzionali e didattici, ma anche laboratori del gusto e giochi per i più piccoli. Il gusto travalica i confini del Lingotto e arriva anche in città con un altrettanto goloso programma che sfiora tutti i quartieri, quello di Salone del Gusto IN, e con tante iniziative parallele, come quelle in Piazza Castello, come per esempio le aperture speciali fino al lunedì 24 settembre infine per i Musei Reali, che ospitano nella corte d’onore l’enoteca del Salone del gusto.

Numerosi i festival teatrali che debutteranno questo weekend, tra arti performative, workshop, incontri e laboratori sui temi del contemporaneo, tra cibo, migrazioni e integrazioni. Con un viaggio alle Svalbard partirà per esempio la venticinquesima edizione di ISAO Festival, mentre tra ambiente, sostenibilità e cibo si muovono gli eventi di Earthink Festival. Al Festival delle Migrazioni, alla sua prima edizione, arriveranno tante occasioni di riflessione e due eventi speciali come l’incontro con Amitav Ghosh, premiato autore che si è occupato di temi ambientali, e lo spettacolo con Ottavia Piccolo.

Le Giornate Europee del Patrimonio coinvolgeranno numerose realtà cittadine e non solo, previste visite speciali al Museo Accorsi Ometto, al Museo Egizio, al MAO, e ancora al Museo del Cinema, al Museo del Risorgimento e nei poli della Fondazione Torino Musei, fino al Musli con speciali appuntamenti per i piccoli e alla novità costituita dalla chiesa paleocristiana di San Secondo, nella Nuvola Lavazza.  Visite e possibilità di scoperta anche poco distante da Torino al Castello di Miradolo per esempio o per il progetto Città e Cattedrali.

Se siete in cerca di mostre e novità, ha appena inaugurato a Camera, centro italiano per la fotografia, la colorata mostra Camera pop, a cavallo tra fotografia e pop art, tra Richard Hamilton e Andy Warhol, mentre nelle diverse sedi tra Torino e Piemonte potrete ammirare alcuni capolavori italiani di 100% Italia. Ancora, se vi appassiona la musica africana contemporanea, è imperdibile l’appuntamento di sabato 22 settembre alle OGR con Tony Allen & Jeff Milss.

Appassionati di moto, il weekend è la vostra occasione per visitare il Torino Custon Show,  mentre per una pausa rilassante a spasso nella storia del branding italiano, vi aspettano visite speciali a Terrazza Martini e per un giro di shopping insolito ci sarà Una storia tra le mani, al suo primo appuntamento post estivo in piazza Carlo Alberto. Poco fuori Torino, addio all’estate in festa a Grugliasco con un evento ricco di musica, scrittura e incontri.

Per non perdere nemmeno un eventi del fitto weekend torinese, è possibile consultare la pagina dedicata di Mentelocale.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.