Concerti Torino Mercoledì 12 settembre 2018

Teatro Regio di Torino: i concerti 2018/2019. Con Ezio Bosso, Valery Gergiev, Gianandrea Noseda

Torino - Inizierà il 27 ottobre e proseguirà fino a giugno 2019 con dodici appuntamenti, è la nuova stagione di concerti del Teatro Regio di Torino, che prevede un cartellone ricco di grande musica e celebri interpreti di respiro internazionale. Dal 1997 la stagione concertistica affianca la lirica al teatro Regio. Quella 2018-2019 sarà dunque la ventiduesima stagione, nonché la sedicesima con l’Orchestra del Regio impegnata insieme alla Filarmonica di Torino, affiancate in un’unica programmazione di respiro sempre più ampio.

Prima stagione per il Sovrintendente della Fondazione lirico-sinfonica Teatro Regio di Torino William Graziosi, che annunciando il programma dei concerti ha sottolineato la centralità della missione del teatro: «lo scopo di questa istituzione è di fare cultura e dare lustro a Torino. Credo che il teatro sia la più grande forma di democrazia: arrivando qui il pubblico si fa un’idea di cosa siano la musica, la vita, l’animo umano. Insieme a tanti altri questo è un luogo che svolge un’attività straordinaria, e che dobbiamo amare e incentivare tra i giovani. A Torino le istituzioni musicali sono numerose, è una città piena di cultura, uno dei molteplici motivi per avere un Regio forte e che lavora bene».

Sarà una nuova stagione all’insegna dell’energia e della vitalità, con un occhio di riguardo ai giovani che si esprimerà in prezzi di assoluta accessibilità, con biglietti gratuiti per i minori di 16 anni e sconti agli accompagnatori, e con ulteriori tariffe agevolate per gli under 18.

Numerose le suggestioni artistiche e musicali del cartellone dell'Orchestra del Regio, come ha ricordato Alessandro Galoppini, neo direttore artistico del Regio, parlando del successo ottenuto durante la tournée estiva a Montreux. «Abbiamo inserito in programma più concerti con il coro – ha detto – il nostro intento è anche quello di valorizzare i talenti interni». In quanto al cartellone, sarà caratterizzato dalla presenza di due Requiem, quello di Brahms e quello di Fauré, due testi non canonici rispettivamente inseriti nella serata di Pinchas Steinberg (27 ottobre) e di Michele Mariotti (20 febbraio). Altra presenza importante sarà quella di Ezio Bosso (17 novembre), poliedrico compositore, pianista e grande comunicatore che in programma porterà anche la sua sinfonia Oceans. Di pregio la presenza di Valery Gregiev (30 gennaio), con un programma ancora in corso di definizione, e poi a seguire Roland Böer (18 aprile) con l’oratorio Elias di Felix Mendelssohn-Bartholdy, Sergey Galaktionov (12 maggio), maestro concertatore, violino solista nonché spalla dell’Orchestra del Teatro, dirigerà l’Orchestra del Regio in un programma che comprende brani di Wolfgang Amadeus Mozart e Dmitrij Šostakovič. Chiuderà la stagione il 1 giugno Vladimir Ashkenazy sul podio dell’Orchestra e Coro del Regio per Claude Debussy, Maurice Ravel e Dmitrij Šostakovič.

«Credo molto nella Filarmonica, nel piacere di lavorare insieme e collaborare come chiave del successo di molte imprese impossibili – ha esordito Giuseppe Lavazza, nuovo presidente della Filarmonica del Regio –tutto questo mesi fa mi sembrava complicato, ma sono stato ispirato da grande ottimismo e fiducia. Il Regio e l’Orchestra continueranno a regalarci grandi momenti di cultura e arte, sapranno fare la propria parte importante nel panorama ricco della città. Torino dovrebbe puntare molto sulla musica, in uno scenario di assoluto livello e di richiamo internazionale come quello attuale, con grandi professionalità, passione e volontariato di tanti che operano per portare avanti tradizioni importanti e mettere insieme un grande programma di musica riconosciuto a livello internazionale. Sono segni di vitalità e forza».

Il programma della Filarmonica procede per aree tematiche, con appuntamenti che sperano di diventare tradizionali, come il concerto natalizio, e aperture ad altri ambiti musicali come il jazz, non specificamente legati alla musica sinfonica, nel comune obiettivo di allargarsi sempre di più a nuovi pubblici, specialmente giovani.

Tra le novità tornerà infatti per il quinto anno la sonorizzazione di un film in diretta. Ancora una volta il regista scelto sarà Chaplin, con Il circo che il 4 marzo sarà musicato live sotto l’attenta guida del Maestro Timothy Brock. Il tema geografico coinvolgerà l’area francese il 5 novembre per un concerto che ruoterà intorno all’impressionismo di Debussy e a Ravel diretto da Karl-Heinz Stefens. “Profumo di Natale” il 17 dicembre per Nuno Coelho alla direzione dell’orchestra e del coro di voci bianche del Regio e del Conservatorio, mentre il 14 gennaio l’anno nuovo inizierà insieme ai Swingle Singers, tra standard jazz e arrangiamenti appositi per ensemble vocale e orchestra. In chiusura di programma, il 6 maggio tornerà al Regio Gianandrea Noseda per un concerto a sorpresa, classico appuntamento che per il quarto anno accoglierà il pubblico senza rivelare prima il programma della serata.

Una stagione legata dal filo comune della passione e della ricerca del pubblico, con un programma vario, pensato per offrire un agile e ancora una volta appassionato invito all’ascolto a quanti già conoscano la musica del Regio e a chi, al contrario, ancora non si sia lasciato stregare dal potere della musica. Informazioni dettagliate sui concerti e sui biglietti sul sito del Teatro Regio.

Approfondisci con: Felix Mildenberger, 17 dicembre 2018 , The Swingle Singers - Valentino Corvino, 14 gennaio 2019 , Valery Gergiev, 30 gennaio 2019 , Michele Mariotti, 20 febbraio 2019 , Timothy Brock, 4 marzo 2019 ,

Potrebbe interessarti anche: , Un dicembre di musica e concerti a Torino: da Mario Biondi a Gnu Quartet , Claudio Baglioni in concerto al Pala Alpitour: orario, scaletta e cosa portare , Premio Carlo Rossi: la prima edizione a Torino, con Caparezza, Paola Turci, Subsonica , Rivolimusica: una nuova stagione di concerti fra tradizione e innovazione , Subsonica: il video del nuovo singolo Respirare in anteprima alla Mole di Torino

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Alpha Un'amicizia forte come la vita Di Albert Hughes Azione, Drammatico, Thriller U.S.A., 2018 Dopo una battuta di caccia finita male, un giovane uomo delle caverne lotta contro una serie di ostacoli per ritrovare la strada di casa. Un’emozionante storia di crescita ed iniziazione arricchita dal forte rapporto tra il protagonista e un lupo. Guarda la scheda del film