Dove porto i bambini Torino Le Gru Shopping Village Giovedì 8 marzo 2018

Grucity a Torino nasce una città a misura di bambino: info, orari e biglietti

Altre foto

Torino - Nasce una città interamente progettata e costruita a misura di bambino. È GruCity, l’innovativo progetto del centro commerciale di Grugliasco Le Gru, 1200 metri quadri per una città ricostruita nei minimi particolari per assomigliare in tutto e per tutto a una vera città, ma a misura di bambino.

Strade, palazzi, uffici e negozi formano questo piccolo mondo, insieme a una caserma dei vigili del fuoco, un salone di bellezza, studi televisivi e un supermercato, ambienti costruiti sia dal punto scenografico che da quello didattico ed educativo. GruCity rappresenta infatti un innovativo progetto di edutainment, unico esempio del genere in Italia – gli altri simili si trovano a Londra, Lisbona e Dubai – permetterà ai bambini dai 4 agli 11 anni di imparare toccando con mano il mondo degli adulti, e imparare, scoprire, sviluppare fantasia e collaborazioni. Saranno infatti i piccoli a diventare poliziotti, chef, hair stylist, giornalisti e medici, il tutto nel modo più realistico possibile, proprio come in una vera città.

«Chi entrerà a GruCity avrà accesso a una scatola magica con muri alti sette metri dall’esterno – spiega il direttore del centro Davide Rossi – e dopo l’accoglienza e la registrazione entrerà nella piazza del paese sulla quale si affacciano edifici veri e propri, con tutti i mestieri che i bambini potranno sperimentare. Il sindaco Grugorio Pautasso coordinerà tutti gli attori all’interno del villaggio, sarà lui a dettare i tempi e gestire le diverse attività. La polizia per esempio sarà chiamata dal sindaco per acciuffare un ladro, o la ditta di pulizie perché qualcosa si è rovesciato nel laboratorio di cucina, e ancora i vigili del fuoco o i giornalisti che dovranno scrivere su qualcosa che è accaduto. Non vogliamo affatto sostituirci a scuole e associazione, ma dare l’opportunità ai bambini, giocando, di riflettere su determinati temi. Il progetto è totalmente finanziato dai commercianti che hanno visto molto in là: tendiamo sempre a innovare a fare cose difficilmente replicabili altrove a favore dei nostri clienti, e da 25 anni a questa parte lo facciamo grazie al contributo dei commercianti».

E gli adulti? Coloro che accompagneranno i bambini potranno restare nella piazza centrale, mentre i più piccoli saranno seguiti nelle attività da un team di educatori e sportivi formati per fare di quella a GruCity un’esperienza formativa a pieno titolo. Le attività sono infatti realizzate grazie al supporto di esperti, enti, aziende che hanno contribuito a rendere gli spazi verosimili e a formare il personale attraverso le attività ludico-educative.

«Cerchiamo di portare avanti con un valore aggiunto la nostra attività – è quanto racconta Renato De Carli, presidente del Consorzio Esercenti che ha interamente finanziato il progetto – abbiamo ricevuto riconoscimenti importanti nel tempo e ci siamo distinti come punto di aggregazione». GruCity nasce infatti come progetto collettivo in collaborazione con diverse realtà del territorio, presenti fin dalle primissime fasi di progettazione del villaggio: «in molti, enti e sponsor, hanno capito l’importanza che poteva avere questo progetto sotto il punto di vista sociale ed educativo e ci hanno dato il consenso per poter essere presenti».

Tra le collaborazioni, quella con il MIUR e il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino in ambito didattico ed educativo, ma anche la Guardia di Finanza e i Carabinieri, e ancora l’ASL TO3. Non un baby parking dove lasciare i bambini per poter andare a fare le commissioni, ma un progetto con uno scopo socio-educativo a 360 gradi, che per questo vedrà impiegato personale competente impegnato in attività educative. GruCity si proporrà quindi come area polifunzionale, forte del patrocinio di tante realtà e dei numerosi contatti con associazioni e istituzioni.

Sarà inoltre campo di tirocinio per gli studenti dell’Università di Torino e sede di corsi dedicati dell’ASL: «ci deve essere condivisione – ha specificato Rossi – vogliamo andare in controtendenza rispetto a tante attività che già ci sono e che disgregano le famiglie. Proponiamo qualità e accoglienza, che significa anche stare vicino ai bambini e guardarli mentre si divertono, oppure seguire corsi dove operatori medici danno istruzioni utili sulla gestione dei piccoli grandi eventi che possono accadere tra le mura di casa».

Queste le realtà che faranno parte della città di GruCity: l’Ospedale ASL TO3, la Caserma dei Vigili del Fuoco, l’officina Ford Authos, Casa Beretta Kitchen Lab & Restaurant, il cantiere edile, il media center con la Redazione de La Stampa GruCity, gli studi televisivi e quelli radiofonici, l’Iper Carrefour, l’impresa di pulizie Res Nova, la centrale di Polizia, il Salone di bellezza, moda e benessere.

I bambini potranno così conoscere le unità cinofile delle forze dell’ordine, ritrovarsi nella redazione del giornale a GruCity e ascoltare il personale dei musei cittadini, apprendendo il linguaggio e le tecniche dei mestieri degli adulti, con accenti importanti su temi attuali come la sostenibilità, la corretta alimentazione, il primo soccorso. Previsti anche accordi con le scuole, in particolare con quelle di Grugliasco, che saranno ospiti e a cui saranno dedicati appositi progetti legati alla didattica delle singole classi.

ORARI

Per il momento GruCity sarà aperto il venerdì dalle 16.00 alle 20.00 e il sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 20.00, negli altri giorni e orari sarà aperto su prenotazione per gruppi, feste e scuole con prenotazione a info@grucity.it.

I bambini dovranno essere accompagnati da un adulto, dopo il chek-in gli ingressi ai mestieri saranno regolamentati con bracciali da riconsegnare in uscita.

ETA'
Gru City è per bambini dai 4 agli 11 anni

BIGLIETTI

Pacchetto minimo 7,00 Euro 1 ingresso bambino (che comprende l’accompagnatore) e 2 mestieri.
Il costo per ogni ulteriore accompagnatore è di 3.00 Euro
Il costo di ogni mestiere è di 2.00 Euro (durata media 20 minuti)

INFO E CONTATTI

Le Gru

Potrebbe interessarti anche: , Weekend a Torino, cosa fare e dove andare con i bambini dal 14 al 16 settembre , To Play: a Torino un weekend all'insegna del gioco al Parco della Tesoriera. Il programma , Scarabocchi: al Broletto di Novara il festival per grandi e bambini , Back to school: laboratori e giochi al Bioparco Zoom nel nuovo kids corner , Museo Egizio: inaugurato lo spazio ZeroSei. Orari e giorni di apertura

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.