Elezioni del 4 marzo 2018 a Torino: come, dove e quando si vota

Attualità Torino Martedì 27 febbraio 2018

Elezioni del 4 marzo 2018 a Torino: come, dove e quando si vota

di
© Shutterstock - Elezioni
Altre foto

Torino - Domenica 4 marzo 2018 i cittadini italiani sono chiamati a votare per il rinnovo del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. Per la prima volta si voterà sulla base della nuova legge elettorale del 2017, nota anche come Rosatellum bis, che prevede un sistema elettorale misto sia alla Camera che al Senato: un terzo dei seggi è assegnato con il sistema maggioritario e due terzi con il sistema proporzionale. 

QUANDO SI VOTA

Le urne sono aperte nella sola giornata di domenica 4 marzo dalle ore 7 alle ore 23. Le attività di scrutinio avranno inizio al termine delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti, cominciando dallo spoglio delle schede per l’elezione del Senato.

CHI PUO' VOTARE

Per l’elezione della Camera dei Deputati (scheda rosa) sono chiamati a votare i cittadini che alla data di domenica 4 marzo abbiano compiuto diciotto anni d'età; per l’elezione del Senato della Repubblica possono votare i cittadini che alla data di domenica 4 marzo abbiano compiuto il venticinquesimo anno di età (scheda gialla).

COME SI VOTA

Per votare è necessario recarsi al seggio elettorale di appartenenza (consulta i seggi elettorali a Torino) esibire un documento di identità valido (carta d'identità o passaporto) e la propria tessera elettorale.

Due le schede elettorali consegnate agli elettori maggiori di 25 anni: quella per il rinnovo della Camera dei deputati (rosa) e quella, per il rinnovo del Senato della Repubblica (gialla). In ogni scheda sono riportati i nomi dei candidati nel collegio uninominale in cui ricade il territorio dell'elettore e, sotto, i riquadri contenenti i contrassegni delle liste collegate, ciascuno affiancato dall'elenco dei candidati di quella lista nel collegio plurinominale di afferenza.

L'espressione del voto può avvenire:

  • tracciando un segno sul simbolo di una lista: in questo caso il voto si intende espresso, oltre che in favore della lista votata, anche in favore del candidato nel collegio uninominale al quale la lista è collegata;
  • tracciando  un segno sul simbolo di una lista e un segno sul nome del candidato nel collegio uninominale da essa sostenuto: il voto è attribuito sia alla lista sia al candidato; non è ammesso il voto disgiunto, saranno cioè considerate nulle le schede votate in favore di un candidato del collegio uninominale e di una lista a lui non collegata, né il voto a più di una lista, anche se facenti parti di una medesima coalizione, comportando anche il tal caso la nullità della scheda;
  • tracciando un solo segno sul nome del candidato nel collegio uninominale (senza indicare alcuna lista): in questo caso, il voto si intende espresso, oltre che in favore del candidato, anche in favore della lista o delle liste a lui collegate; se sono più di una, il voto viene ripartito in proporzione ai voti da queste complessivamente ottenuti nello stesso collegio uninominale.
  •  È vietato scrivere sulla scheda il nominativo dei candidati e qualsiasi altra indicazione, pena l'annullamento della scheda

Non bisogna mettere la scheda nell'urna: quest’anno, infatti, per la prima volta all’interno della scheda è inserito un tagliando antifrode, dotato di un codice progressivo alfanumerico, che sarà annotato al momento dell’identificazione dell’elettore. Dopo aver espresso il voto l’elettore consegna la scheda al presidente del seggio. È il presidente che stacca il tagliando e, solo dopo aver verificato la corrispondenza del numero del codice con quello annotato al momento della consegna della scheda, la inserisce nell’urna.

RINNOVO DELLA TESSERA ELETTORALE

Il Comune di Torino invita gli elettori a controllare la propria tessera elettorale e ricorda che, se gli spazi per la certificazione risultano tutti timbrati, occorre richiedere una nuova tessera. Per ottenere la nuova tessera elettorale, è necessario presentarsi allo sportello dell'ufficio elettorale o dell'anagrafe di circoscrizione con la tessera elettorale da sostituire e un documento d'identità in corso di validità. Il rilascio della nuova tessera è immediato. In caso di smarrimento è necessario chiedere un duplicato della tessera presso gli uffici elettorali muniti di documento di identità:

A) Ufficio Elettorale - Corso Valdocco 20 piano rialzato – orario continuato dal lunedì al giovedì dalle 8.15 alle 15.00 e il venerdì dalle 8.15 alle 13.50. L’ufficio nei giorni di venerdì 2 marzo, sabato 3 marzo e domenica 4 marzo 2018 osserverà il seguente orario: venerdì 2 marzo e sabato 3 marzo dalle 8.15 alle 18.00, domenica 4 marzo dalle 7.00 alle 23.00

B) Uffici di anagrafe decentrata:
• Circ. 2 - Strada Comunale di Mirafiori, 7
• Circ. 2 - Via Guido Reni, 102
• Circ. 3 - C.so Racconigi, 94
• Circ. 3 - Via De Sanctis, 12
• Circ. 4 - Via Carrera, 81
• Circ. 5 - Piazza Montale, 10
• Circ. 5 – Via Stradella, 192
nel normale orario di apertura lunedì – venerdì.

Gli uffici di anagrafe decentrata nei giorni di venerdì 2 marzo, sabato 3 marzo e domenica 4 marzo 2018 osserveranno il seguente orario: venerdì 2 marzo dalle 8.30 alle 14.00 e dalle 14.30 alle 18.00, sabato 3 marzo dalle 8.30 alle 14.00 e dalle 14.30 alle 18.00, domenica 4 marzo dalle 7.00 alle 23.00.
Venerdì 2 marzo dalle 14.30 alle 18.00 e nei giorni di sabato 3 marzo e domenica 4 marzo gli uffici di anagrafe decentrata provvederanno esclusivamente al rilascio delle tessere elettorali.

C) Anagrafe Centrale di Via C. I. Giulio 22:
Il giorno di domenica 4 marzo le tessere elettorali verranno rilasciate anche dall’Anagrafe Centrale - Via C.I. Giulio 22 con orario dalle 7.00 alle 23.00.

VOTO DOMICILIARE

Sono ammessi al voto domiciliare:

  • gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano;
  • gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano, in occasione di consultazioni, per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale

Le disposizioni sul voto domiciliare si applicano, per le elezioni Politiche, agli elettori richiedenti che dimorano nell'ambito del territorio nazionale. L'elettore interessato deve far pervenire, al comune nelle cui liste elettorali è iscritto, un'espressa dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto. Informazioni e moduli sul voto assistito.

VOTO ASSISTITO

Sono da considerare fisicamente impediti ad esercitare materialmente ed autonomamente il diritto di voto:

  • i ciechi
  • gli amputati nelle mani
  • gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità

Tali elettori possono recarsi in cabina a votare con l'assistenza di un accompagnatore che può essere un familiare o un'altra persona liberamente scelta, purché siano iscritti nelle liste elettorali di un qualsiasi comune della Repubblica.
Per votare con un accompagnatore, deve ricorrere una delle seguenti condizioni:

  • l'impedimento fisico sia evidente
  • sulla tessera elettorale il Comune abbia apposto il timbro con la sigla "AVD"
  • l'elettore sia in possesso del libretto nominativo di pensione di invalidità civile rilasciato dall'INPS recante all'interno la fotografia del titolare, l'indicazione categoria "ciechi civili" ed uno dei seguenti codici 10, 11, 15, 18, 19, 06, 07
  • l'elettore esibisca un certificato medico, rilasciato da un funzionario medico dell'A.S.L., attestante l'impedimento ad esprimere il voto senza l'aiuto di un altro elettore

Nessuno può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un portatore di impedimento fisico in occasione della stessa votazione.

TRASPORTO GRATUITO SERVIZIO PASSPARTOUT

Domenica 4 marzo 2018, il Comune di Torino organizza un servizio di trasporto assistito e gratuito per accompagnare ai seggi gli elettori impossibilitati o con grave riduzione alla capacità di deambulazione autonoma.
È possibile richiedere il servizio telefonando al numero 011-01128008, nei seguenti giorni:

  • da lunedì 26 febbraio a venerdì 2 marzo dalle ore 9 alle ore 17
  • sabato 3 marzo dalle ore 9 alle ore 18
  • domenica 4 marzo dalle ore 9 alle ore 20

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER I VIAGGI DEGLI ELETTORI

Domenica 4 marzo 2018, gli elettori che si recano a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale, possono usufruire delle agevolazioni di viaggio. Per i dettagli consultare la circolare del Ministero dell'Interno.

Potrebbe interessarti anche: , Space Adventure: a Torino la Nasa racconta lo spazio in una mostra , Firmato l'accordo turistico tra Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta , Torino pianta 500 nuovi alberi per contrastare il cambiamento climatico , Al Regina Margherita di Torino inaugura il nuovo reparto di oncologia pediatrica , Eugenio in Via di Gioia: dagli alberi alla musica, ecco come prenderà vita la «foresta sonora» collettiva in Trentino

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.