Weekend Torino Giardini di quinto Domenica 6 novembre 2016

Il Sogno del Natale a Torino: in piazza d'Armi il villaggio di Santa Claus

di
Il Sogno del Natale
Altre foto

Aggiornamento del 25 novembre 2016

Torino - A causa delle piogge cadute negli ultimi giorni, l'apertura del Villaggio subirà un ritardo.
Il Sogno del Natale aprirà al pubblico giovedì 2 dicembre 2016 alle 9.30.
Sabato 26 Novembre sarà comunque aperta dalle ore 10 alle ore 19 la biglietteria, per consentire il rimborso del biglietto a coloro che lo avevano acquistato per questo fine settimana.

Aggiornamento del 23 novembre 2016

Natale a Torino ha il sapore del sogno. Luci, alberi addobbati, spettacoli e tanta magia. Da giovedì 2 dicembre a domenica 8 gennaio l’incanto dell'atmosfera natalizia arriva in piazza d'Armi (ingresso da corso IV novembre) con il villaggio Il Sogno del Natale della grandezza di ben 17.000 metri quadrati che ospiterà tante attrazioni a tema.

Per un mese e mezzo, ogni giorno, i colori della festa più attesa dell'anno incanteranno grandi e piccini, che potranno trascorrere le loro giornate in compagnia di Babbo Natale e dei suoi amici Elfi (da lunedì a giovedì inclusa domenica 9.30 – 22.30, venerdì e sabato 9.30 – 00.30).

Il Villaggio di Natale di Piazza d'Armi sarà un'occasione per scoprire tante curiosità su Babbo Natale, percorrendo il Corridoio degli Antenati. Sarà possibileanche vedere da vicino l’Ufficio Postale, dove arrivano le letterine di tutti i bambini del mondo. Fino a un'incursione nella stanza dove Babbo Natale riposa, progetta i giochi e pianifica il suo viaggio, e la Grande Fabbrica dove macchine fantastiche e elfi laboriosi realizzano i giocattoli, senza dimenticare la Stanza della Slitta con le Renne. Il Quartiere Generale di Babbo Natale è una struttura completamente in legno, riscaldata e coperta.

Al Sogno del Natale di Piazza D'Armi è inoltre possibile mangiare, scegliendo tra un’ampia gamma di piatti in stile Street food. Non manca, inoltre, una pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Ma la magia del Natale è anche giocoleria e acrobazie. Nello Chapiteau si susseguiranno più di 30 spettacoli con artisti di fama internazionale che proporanno le loro esibizioni circensi e musicali con performance adatte a tutti, anche ai più piccoli.

Il progetto è stato ideato e realizzato da Carmelo Giammello, già scenografo presso il Teatro Stabile di Torino. La direzione di produzione è affidata a Roberto Sabbi, Paolo Quirico e Silvio Mossetto.

PROGRAMMA DEGLI SPETTACOLI

Il 26 e 27 Novembre Christmas Dream inaugura il programma degli spettacoli con un primo evento che darà il benvenuto a grandi e piccini: il Gran Cabaret del Villaggio di Natale. Il mondo del circo contemporaneo s’incontra con l’atmosfera natalizia attraverso le sue discipline più innovative: palo cinese, roue cyr, mano a mano, giocoleria luminosa, per accendere la magia del Natale attraverso acrobazie incredibili e virtuose.

Dall’1 al 4 dicembre il circo raddoppia: due compagnie si esibiranno in un'unica esibizione suddivisa in due tempi. La compagnia Cadute dalle nuvole, con Simona Gallo e Rachele Rabbino, porterà in scena lo spettacolo Impasse: danza, trapezio doppio, cerchi e corde multiple per esprimere l’indistruttibile essenza dell’amore. Anche lo spettacolo Rechazos y Caidas, ideato e realizzato dalla compagnia Indaco Circus, tratterà il tema dell’amore del gioco attraverso uno show basato su giocoleria e acrobatica.

Il 7 e l’8 dicembre, invece, sarà la volta di Nando e Maila, con i loro due spettacoli: Kalinka, Il circo russo come non l’avete mai visto e Sconcerto d’amore, le acrobazie musicali di una coppia in disaccordo. Con acrobazie e divertentissime gags, Maila Sparapani e Ferdinando D’Andria daranno vita a due spettacoli in cui la musica e la giocoleria si fondono creando il vero incanto.

Dal 9 all’11, dal 15 al 18 e il 22 e 23 dicembre protagonista sarà l’attesissimo Santa Claus Circus Show, con Milo Scotton, Ethan Scotton, Olivia Ferraris e molti altri ancora, che divertiranno grandi e piccini con hula hoop, tessuti aerei, roue cyr, scala libera. Il Natale è in arrivo ma Babbo Natale è scomparso proprio all'avvicinarsi delle feste.Una squadra di elfi acrobatici e pazzerelli si mette sulle sue tracce alla ricerca del Natale perduto.

Dal 25 dicembre all’8 gennaio, ad animare lo chapiteau saranno Circo Zoé in Born to be Circus: il pop cabaret acrobatico di questi straordinari artisti stupirà e divertirà gli spettatori lanciando, allo stesso tempo, un invito a riflettere sull’essenza poetica della vita e delle sue manifestazioni. Lo spettacolo circense sarà scandito dalle note del quintetto Dona Flor, creando una suggestiva atmosfera in cui si fonderanno poesia e divertimento.

ORARI

AREA
Da lunedì a giovedì e domenica 9.30 ‐ 22.30
Venerdì e sabato (compresi 8/12 e 26/12) 9.30 ‐ 00.30
FABBRICATO IL SOGNO DEL NATALE
Da lunedì a giovedì 10 ‐ 19
Venerdì, sabato e domenica (compresi 8/12 e 26/12) 10 ‐ 21,30

BIGLIETTI

Ingresso gratuito per i bambini tra i 0-3 anni, ridotto per i bambini dai 4-11 anni.
TARIFFA A ‐ FESTIVI E WEEKEND (tutti i weekend più 8/12, 26/12, 06/01)
Ingresso adulto solo area ‐ 2,00 Euro
Ingresso bambino solo area ‐ gratuito
Ingresso adulto area + fabbricato ‘Il Sogno del Natale’ ‐ 10,00 Euro
Ingresso bambino fabbricato ‘Il Sogno del Natale’ ‐ 6,00 Euro
La visita al fabbricato avverrà con flusso continuo ed avrà una durata indicativa di 25/30’

TARIFFA B ‐ SETTIMANALI (dal lunedì al venerdì esclusi 08/12, 26/12, 06/01)
Ingresso all’area gratuito per tutti
Ingresso adulto fabbricato ‘Il Sogno del Natale’ ‐ 8,00 Euro
Ingresso bambino fabbricato ‘Il Sogno del Natale’ ‐ 6,00 Euro
La visita al fabbricato si svolgerà per piccoli gruppi ed avrà una durata indicativa di 40’/45’

BIGLIETTI CIRCO
Intero: 12 Euro
Ridotto (bambini): 8 Euro
Circo Zoe: 13 Euro intero – 8 Euro ridotto

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

La donna elettrica Di Benedikt Erlingsson Drammatico 2018 Halla è una donna dallo spirito indipendente che ha superato da un bel po' la quarantina. Dietro la tranquillità della sua routine si nasconde però un'altra identità che pochi conoscono. Conosciuta come "la donna della montagna",... Guarda la scheda del film