Weekend Torino Giovedì 27 ottobre 2016

Ponte del primo novembre: porte aperte alla Reggia di Venaria

di
La Venaria Reale

Torino - Reggia, giardini e mostre aperte da sabato 29 ottobre a martedì 1 novembre. In occasione di questo lungo weekend, La Venaria Reale offre un programma riccho di possibilità di visita, restando eccezionalmente aperta lunedì 31 ottobre, dalle ore 9 alle ore 17, e martedì 1 novembre, dalle ore 9 alle ore 18.30.

Ecco cosa vedere e visitare tra mostre, installazioni e giardini

  • Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga (21 settembre 2016 - 19 febbraio 2017 Sale delle Arti)
    I capolavori dell’arte fiamminga alla Reggia di Venaria per la più importante congrega di artisti fiamminghi a cavallo tra il XVI e XVII secolo. Le opere esposte ripercorrono la storia - lungo un orizzonte temporale di oltre 150 anni - di cinque generazioni attive tra il XVI e il XVII secolo analizzando la rivoluzione realista portata avanti dal geniale capostipite della famiglia Pieter Brughel il Vecchio, seguito dai figli Pieter Brueghel il Giovane e Jan Brueghel il Vecchio, detto anche dei Velluti per la sua straordinaria perfezione pittorica.
  • Meraviglie degli Zar. I Romanov e il Palazzo Imperiale di Peterhof (16 luglio 2016 - 29 gennaio 2017 Sale delle Arti)
    La mostra ripercorre lo splendore di uno dei complessi di palazzi e fontane più sontuosi d'Europa: grandi proiezioni, immagini e un centinaio di opere tra dipinti, abiti, porcellane, arazzi e oggetti preziosi provenienti dalle sale auliche di Peterhof, rievocano una delle più importanti e prestigiose residenze dei Romanov, oggi meta principale del turismo culturale in Russia.
  • Masbedo - Handle with care (29 ottobre 2016 - 15 gennaio 2017 Citroniera delle Scuderie Juvarriane)
    Masbedo – Handle with care è il titolo del nuovo progetto a cura di Paola Nicolin di Masbedo, duo artistico composto da Iacopo Bedogni e Nicolò Massazza, che opera da più di dieci anni nel sistema dell’arte contemporanea, nel teatro, nel cinema e nel mondo delle arti performative. Gli artisti sono stati invitati da the classroom – centro di arte e educazione inaugurato nell’aprile del 2016 a Milano –, a sviluppare una riflessione personale sul tema del restauro e della cura dell’immagine.
    Sono questi infatti i temi del nuovo video Handle with care che viene presentato insieme ad altri nuovi lavori inediti. L’opera nasce dall’interesse degli artisti verso l’insieme di gesti e riti legati alla cura dell’opera d’arte e al restauro dell’immagine. Il lavoro parte da questa cornice tematica per sviluppare una riflessione più ampia, volta da un lato all'analisi dei meccanismi di produzione, conservazione e distribuzione dell’opera d’arte nella sfera pubblica e dall’altro lato alla messa in luce del mestiere delle immagini, quell’intreccio di attività manuale e intellettuale, fatto di nozioni teoriche e tecniche indispensabili per svolgere al meglio un determinato lavoro.

Le opportunità di visita comprendono inoltre il percorso della Reggia Teatro di Storia e Magnificenza con le installazioni multimediali e musicali Ripopolare la Reggia di Peter Greenaway e Music for the Great Gallery di Brian Eno, e le suggestive esposizioni annesse:

  • La Regia Scuderia. Il Bucintoro dei Savoia e le Carrozze Regal
  • Le Belle Arti. Mostra/Atelier dalle collezioni dell’Accademia Albertina di Torino
  • Ospite d’onore: il Verones
  • Rappresentare il mondo. Percorso di sculture alla Reggia di Venaria
  • Giuseppe Penone. Anafora

A queste si aggiungono i Giardini con le loro attrazioni paesaggistiche e botaniche, il Giardino delle Sculture Fluide di Giuseppe Penone, l’opera Dove le stelle si avvicinano di una spanna in più di Giovanni Anselmo, la storica Statua dell’Hercole Colosso e gli orti e frutteti del Potager Royal più grande d’Italia.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

In viaggio con Adele Di Alessandro Capitani Commedia 2018 Adele è una ragazza speciale. Libera da freni e inibizioni, indossa solo un pigiama rosa con le orecchie da coniglio, non si separa mai da un gatto immaginario e colora il suo mondo di post-it, dove scrive i nomi di ciò che la circonda.... Guarda la scheda del film