Chi è Chiara Appendino, la nuova sindaca di Torino

Chi è Chiara Appendino, la nuova sindaca di Torino

Attualità e tendenze Torino Lunedì 20 giugno 2016

Chiara Appendino

Torino - Con il 54,56% delle preferenze, pari a 202.764 voti Chiara Appendino del Movimento 5 Stelle è la nuova sindaca di Torino.

La nuova prima cittadina ha sconfitto il sindaco uscente Piero Fassino al ballottaggio di domenica 19 giugno: l'esponente del Pd ha infatti raggiunto il 45,44% delle preferenze con 168.880 voti, ricordando che alle urne si è recato il 57,18% degli aventi diritto (378.586 su 695.740).

Un risultato inaspettato, dal momento che al primo turno Fassino aveva raggiunto il 41,84% delle preferenze, mentre Appendino si era attestata al 30,92%. Il ballottaggio ha però cambiato le carte in tavola, portando alla vittoria la pentastellata.

L'entrata in carica di Chiara Appendino segna una svolta nella politica torinese: è la prima volta che il governo cittadino non viene affidato al centro sinistra da quando è attiva l'elezione diretta dei sindaci.

Chiara Appendino ha 32 anni appena compiuti. È laureata in Economia alla Bocconi e ha lavorato per un paio d'anni alla Juventus, nel settore della pianificazione finanziaria. Fino ad oggi, oltre ad occuparsi di politica ha lavorato nell'azienda di famiglia (il padre Domenico è infatti imprenditore di un'azienda che si occupa di macchinari laser, nonché vicepresidente di Prima Industrie). Sposata con l'imprenditore Marco Lavatelli è anche mamma di una bambina di 5 mesi.

Dal 2011 è stata eletta in consiglio comunale per il Movimento Cinque Stelle, risultando la grillina più votata. Per cinque anni ha condotto un'opposizione durissima a Fassino, tanto che lui l'ha definita la Giovanna d'Arco della pubblica moralità.

Con una squadra già quasi pronta e nomi di assessori già annunciati, Chiara Appendino (che vuole essere chiamata sindaca) ha tra l'altro in programma un fondo da 5 milioni di euro per il lavoro giovanile, da finanziare con il taglio del 30% dei dirigenti e dello staff comunale, e un altro fondo per rimborsare gli over 65 vittime di furti o scippi.

Potrebbe interessarti anche: , Coronavirus a Torino: sospesi i mercati all'aperto , Coronavirus in Piemonte: stretta sulle misure. Mercati, edicole, tabaccai, rilevazione della temperatura , Telemedicina: così città Salute Torino fronteggia il Coronavirus , Emergenza Coronavirus: da Intesa Sanpaolo 100 milioni di euro , Smart working e aiuti alle famiglie: il Comune di Torino per l'emergenza Coronavirus

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.