Concerti Torino Venerdì 28 giugno 2013

Muse live a Torino. Tutto pronto per il concerto dell'estate

Matthew Bellamy in azione

Torino - L’attesa è questione di ore: questa sera lo stadio Olimpico di Torino accoglierà uno dei più grandi spettacoli rock di questa estate 2013: il 2nd Law Stadium Tour 2013 dei Muse.
Venerdì 28 e sabato 29 giugno la band capitanata da Matthew Bellamy arriva sotto la Mole per le prime due date italiane della tournée, partita il 22 maggio dall’Emirates Stadium di Londra.

130.000 i biglietti venduti per queste date torinesi: sold out da mesi questa prima serata che si annuncia con una scaletta simile a quella dei concerti dei giorni scorsi di Parigi e Nizza, le sorprese si aspettano dunque per domani.

Per un gruppo rock che con l’ultimo album The 2nd Law ha scalato le classifiche internazionali arrivando ad essere il numero 1 in 24 Paesi per 3 settimane consecutive vendendo più di 1,5 milioni di copie, non poteva mancare una scenografia spettacolare: 6 ciminiere per gli effetti pirotecnici, un’enorme parete composta da video che permette un’ottima visuale da qualsiasi angolatura e una passerella che arriva fino al centro dello stadio.
Centinaia le persone che lavorano alla realizzazione di questo rock show: sono necessari 4 giorni per montare queste scenografie negli stadi, 45 camion carichi di attrezzature, il tutto per celebrare quel rock nato da influenze elettroniche, sinfoniche, progressive che solo i Muse sanno cantare.

Sono solo 3 le date italiane scelte per questo tour, oltre alle due torinesi sabato 6 Matt &company saranno a Roma. L’evento è atteso da migliaia di fan provenienti da ogni regione e non solo: la loro community internazionale è cresciuta nel tempo, grazie anche ai social network ed è stata certificata come la migliore agli NME Awards del 2013 per il secondo anno consecutivo, tanti sono i ragazzi che li seguono per l’Europa armati di tende, sedie, materassini per accamparsi sin dalla sera prima davanti ai cancelli degli stadi e poter essere in prima fila.

Data quindi l’importanza e l’attesa dell’evento, con le strutture ricettive al completo, Torino non poteva di certo perdersi in una bagarre sui decibel come quella che i giorni scorsi non ha fatto dormire fan, organizzatori e assessori comunali: dopo lo sforamento del livello acustico dei concerti di Vasco si era manifestata la possibilità che uno dei concerti dei Muse e quello di Jovanotti del 16 luglio potessero saltare.

Per una città che vuole candidarsi ad essere capitale del rock e dei grandi eventi musicali rischiare di mandare a monte il concerto rock più atteso in Italia per qualche decibel e una deroga all’inquinamento acustico non arrivata in tempo sembra irreale, eppure nei giorni scorsi è successo, tenendo tutti con il fiato sospeso. Il tutto perché con le quattro date di Vasco si sono superati i decibel consentiti e, senza deroghe, il regolamento comunale limita a cinque il numero massimo delle esibizioni oltre i limiti mettendo quindi a rischio uno dei concerti. Tutto è stato risolto e tra poche ore l’Olimpico di Torino si trasformerà in tempio del rock.

Potrebbe interessarti anche: , Premio Carlo Rossi: la prima edizione a Torino, con Caparezza, Paola Turci, Subsonica , Rivolimusica: una nuova stagione di concerti fra tradizione e innovazione , Subsonica: il video del nuovo singolo Respirare in anteprima alla Mole di Torino , OFT Airlines: un volo tra arte e musica nei musei di Torino , La luce al buio: Club to Club 2018 arriva a Torino, la line-up da Aphex Twin a Peggy Gou

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Overlord Di Julius Avery Azione, Horror U.S.A., 2018 Seconda Guerra Mondiale. A poche ore dal D-day un gruppo di paracadutisti americani, vengono incaricati di penetrare nel territorio Francese occupato, per distruggere il trasmettitore radio che si trova in cima al campanile di una chiesa. Guarda la scheda del film