Concerti Torino Mercoledì 17 aprile 2013

Torino Jazz Festival 2013, con Simone Cristicchi, Roy Paci e Enrico Rava

Simone Cristicchi

Torino - Torna da venerdì 26 aprile a mercoledì 1 maggio il Torino Jazz Festival. Sulla scia del successo della prima edizione nel 2012, la città della Mole si prepara ad essere invasa dalle note afro-americane, diventando un jazz club a cielo aperto.

Sei giorni e sei notti in cui la festa musicale sarà costruita come un mosaico di eventi: musicali, letterali, artistici, lasciando al pubblico la libertà di seguire il fil rouge preferito.

130 gli eventi, rigorosamente gratuiti e quasi il doppio rispetto allo scorso anno, che faranno di Torino una vera e propria Cittadella del jazz coinvolgendo vie, piazze, circoli, musei, il conservatorio e i Murazzi del Po, mentre piazza Catello e piazzale Valdo Fusi restano le due location principali.

Tra le novità principali il cambio della guardia alla direzione: Dario Salvatori cede il posto a Stefano Zenni, docente e musicologo che definisce l’evento come «un grande giardino musicale in cui si scopriranno la vivacità, il calore, la ricchezza e la varietà di quelle tante musiche che oggi chiamiamo jazz».

A dare il via sarà Enrico Rava, il trombettista jazz italiano più conosciuto al mondo, con il concerto inaugurale in piazza Castello insieme all’Orchestra del Teatro Regio in cui farà rivivere gli anni della beat generation con arrangiamenti ispirati al famoso On the Road di Kerouac.

Fulcro del festival sono i concerti con i più grandi musicisti viventi: Abdullah Ibrahim (28 aprile), Gianluca Putrella e la Cosmic Band (lunedì 29 aprile), McCoy Tyner in occasione della Giornata Internazionale dell’Unesco per il Jazz (martedì 30 aprile) e Roy Haynes (1 maggio)

Le note più travolgenti arrivano con Roy Paci e la sua anima jazz sperimentale CorLeone (27 aprile), mentre il ricordo di Miles Davis è affidato a Mike Stern e Bill Evans (1 maggio).

Le voci femminili del festival sono quelle di Cristina Zavalloni (con la Radar Band, 27 aprile), della brasiliana Tania Maria (27 aprile) e della cantante e autrice italiana Pilar (1 maggio).

La kermesse terminerà con una grande maratona musicale il 1 maggio quando la band Funk Off suonerà per le vie del centro coinvolgendo e accompagnando il pubblico fino al palco di Piazza Castello dove si esibirà con Simone Cristicchi.

Tra gli eventi collaterali torna Fringe, la sezione Off del Festival: non solo è una continuazione notturna del festival ma è il luogo dove la musica scende tra la gente, i musicisti si incontrano e le note si fondono lasciando spazio ad un jazz contemporaneo fatto di sperimentazioni sonore in cui converge lo swing, il soul il rock e l’elettronica.

Il festival dedica particolare attenzione alla musica d’oltralpe inserendosi così nel programma Torino Incontra la Francia: sono previsti eventi artistici in collaborazione con il Festival del jazz di Nantes, il Conservatorio di Parigi, la Cité de la Musique con una mostra su Django Reinhardt e un’esposizione fotografica dedicata a Guy Le Querrec.

La rassegna musicale dedica inoltre uno spazio ai musicisti piemontesi, tra cui la Torino Jazz Orchestra, e momenti di formazione musicale per i giovani artisti in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Verdi nella sezione Education.

Un festival che, alla sua seconda edizione, vuole presentarsi come una festa popolare ma rappresenta anche «una conferma e una sfida» afferma il sindaco Fassino «una conferma dell’interesse e del successo dell’iniziativa che muove curiosi e appassionati verso queste note nere ma allo stesso tempo è una sfida nell’attrarre altre persone disposte a conoscere e scoprire».

Potrebbe interessarti anche: , Un dicembre di musica e concerti a Torino: da Mario Biondi a Gnu Quartet , Claudio Baglioni in concerto al Pala Alpitour: orario, scaletta e cosa portare , Premio Carlo Rossi: la prima edizione a Torino, con Caparezza, Paola Turci, Subsonica , Rivolimusica: una nuova stagione di concerti fra tradizione e innovazione , Subsonica: il video del nuovo singolo Respirare in anteprima alla Mole di Torino

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Non ci resta che vincere Di Javier Fesser Commedia 2018 Marco Montes è allenatore in seconda della squadra di basket professionistica CB Estudiantes. Arrogante e incapace di rispettare le buone maniere viene licenziato per aver litigato con l'allenatore ufficiale durante una partita. In seguito si mette... Guarda la scheda del film