Concerti Torino Martedì 29 gennaio 2013

Fabri Fibra riparte da Torino. Il nuovo disco tra mummie e barocco

Fabri Fibra nella reggia di Venaria nel suo nuovo videoclip

Torino - «Un tempo ero io al centro dell’attenzione ora le bellezze naturali e artistiche sono in primo piano».
A parlare è il rapper di Senigallia Fabri Fibra che dice di aver trovato nel Piemonte «ambienti interessanti» per girare i suoi ultimi videoclip.

Il suo ultimo album Guerra e Pace uscirà il prossimo 5 febbraio e per il video di Pronti, partenza, via! (il singolo di promozione che vi proponiamo in apertura) ha scelto la Reggia di Venaria, o come meglio precisa: «non sono stato io ad aver scelto la Reggia ma il contrario: è la location che ha scelto la canzone, canzone e location sono un binomio perfetto».

La casa di produzione The Mob è infatti arrivata a Torino per le sue architetture particolari e inusuali che creano immaginari diversi rispetto ai soliti video del rapper.
Fibra sembra essere davvero colpito dalle location torinesi: si è detto onorato di poter girare in un posto così elegante come la Galleria di Diana sottolineando anche l’accoglienza della città e del personale della Reggia di Venaria.

Il video, diretto da Cosimo Alemà e prodotto da Michele Canova, ha coinvolto anche il Museo Egizio e Palazzo di Città. La scelta è stata vincente e approvata dai fans che, in pochi giorni, hanno superato un milione di visite; tra i commenti troviamo numerosi complimenti per la regia, mentre alcuni riconoscono la bellezza della città pur non essendoci mai stati. Altri addirittura arrivano a insinuare che alcuni scorci particolarmente suggestivi potrebbero essere frutto di video ritocchi.

E se il video riceve i plausi è il testo che fa discutere: Pronti, partenza, via! canta un’Italia che tenta da tempo di rinascere ma rimane fossilizzata nella burocrazia fatta di code, timbri e firme.
La rima più discussa è senza dubbio «Monti via», interpretata come un invito al presidente del governo tecnico ad andarsene: il rapper ha precisato che non si tratta di un brano contro Monti piuttosto con i finti salvatori della patria.
Tanti sono i riferimenti alla crisi, allo sfacelo del paese come una nave che affonda, qui il riferimento è alla Concordia, che non riesce a risollevarsi a causa del potere delle banche e della politica.

A differenza di quel che si pensava non ha provocato scandalo col partito del presidente della regione Piemonte Roberto Cota, la frase «Votavi lega si, prega», d’altronde, com’è stato sottolineato Fibra non è stato un ospite non pagante ma ha affittato regolarmente la Reggia,
Il direttore della residenza sabauda e l’assessore regionale alla cultura sono molto soddisfatti sia per il ritorno di immagine avuto, sia per la promozione che il patrimonio artistico torinese ha avuto presso il pubblico più giovane, oltre al ritorno economico dell'operazione.
E dopo l’esperienza torinese Fibra è rimasto in Piemonte affrontando il freddo delle montagne della val d’Ossola per raggiungere Macugnaga i cui scenari naturali faranno da sfondo per un altro video.

Qui il rapper ha ammesso di soffrire di vertigini, di non saper sciare e temere il freddo ma, nonostante tutto, ha riconosciuto come questi luoghi gli mettano pace.
Bisognerà però aspettare per vedere cosa ci riserva questa volta lo staff di Fabri: per ora è stato svelato solamente che il nuovo video sarà una fusione tra le tecnologie moderne e gli scenari naturali per ricreare l’effetto di una sfera capovolta.

Potrebbe interessarti anche: , OFT Airlines: un volo tra arte e musica nei musei di Torino , La luce al buio: Club to Club 2018 arriva a Torino, la line-up da Aphex Twin a Peggy Gou , EstOvest Festival 2018: le strade del suono. Il programma da Sonia Bergamasco ai Nobel africani , Resetfestival 2018: all'Off Topic di Torino anche Niccolò Fabi e Levante , Rinasce Maison Musique: a Rivoli uno spazio di cultura, aggregazione e intrattenimento

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

A-X-L Un'amicizia extraordinaria Di Oliver Daly Azione 2018 Sullo sfondo dei classici film per famiglie degli anni '80, un'avventura, quella di un ciclista adolescente, Miles, che si imbatte in un cane militare robotizzato, chiamato A.X.L. Dotato di intelligenza artificiale di nuova generazione ma con il cuore... Guarda la scheda del film