Weekend Torino Martedì 11 settembre 2012

A Torino arriva Italian tattoo artist 2012: il programma

Torino - Frasi celebri, animali, simboli tribali, nomi di persone amate. E poi le ultime tendenze estive, geishe e golosi cupcakes. Da venerdì 14 a domenica 16 settembre sono tutti in mostra al Palasport Parco Ruffini per Italian tattoo artist, la manifestazione più attesa dedicata ai tatuaggi e ai tatuatori italiani.
Giunta alla terza edizione e forte del successo di pubblico degli anni scorsi, il carattere made in Italy di questo appuntamento torinese dimostra di esserne il punto di forza e non limite come si potrebbe pensare.
La location del Palasport, immersa nel verde del Parco Ruffini, si trasforma in un laboratorio all’avanguardia dove centinaia di artisti esibiscono la loro arte e si cimentano in nuove creazioni sotto gli occhi dei visitatori.

La forza di questa convention è dunque quella di riunire i più grandi tatuatori italiani: tra questi ricordiamo Alex Nardini, Giorgio Marini, Michele Turco, Matteo Pasqualin, Enrico Gambini, Luke Red, Marco Galdo di Trafficanti d’Arte e Franco Roggia, ed essere punto di incontro tra i fan dell’arte ad inchiostro, il tutto in una struttura moderna e pulita.

Uno spazio particolare sarà riservato alle donne tatuatrici - tra queste la giovane torinese Gaia Pisani, Donna Maya e Ink Lady - e alle donne che si fanno tatuare: un viaggio tra i racconti dei loro tatuaggi e della loro arte per scoprire il lato femminile di questo universo considerato per diverso tempo riservato solo agli uomini.

Gran Galà dello Sport da combattimento per la serata di apertura di venerdì 14 alle ore 20.30, mentre le giornate di sabato e domenica saranno animate da spettacoli di Break Dance (sabato ore 16.30, 18, e 22; domenica ore 18). Saranno inoltre presenti non solo stand di artisti ma anche aziende produttrici di accessori e ditte del settore, abbigliamento Street wear e oggettistica vintage.
Durante la convention le ragazze potranno partecipare a casting itineranti per partecipare al concorso di Cover Girl della rivista Tattoo Italia.

Michele Turco e Matteo Pasqualin, maestri nel settore del tatuaggio realistico, insegnano durante un seminario di circa sei ore le tecniche per diventare tatuatori professionisti e saper trasformare semplici schizzi in arte sulla pelle e i segreti per la gestione di uno studio di tattoo.

In Italia i tatuaggi sono circa due milioni, nel periodo estivo escono allo scoperto, si ammirano quelli dei vip, dalle farfalline alle frasi misteriose. Da sempre dietro i disegni sulla pelle si nascondono sogni, lati caratteriali, simboli e significati emotivi che rendono quei tratti unici. Nei secoli tutte le civiltà si sono confrontate con questa arte: i celti si tatuavano simboli delle divinità animali che adoravano, i primi cristiani osteggiavano la propria fede con una croce sulla fronte, in Giappone si tatuavano i criminali o simboli magici.
Per secoli i tattoo sono stati marchi di minoranze etniche, religiose, guerrieri, malavitosi, segni di riti di passaggio in una comunità; solo con l’avvento degli anni ’60 e ’70 il tatuaggio è diventato simbolo di ribellione per poi diffondersi come espressione della propria personalità o semplice abbellimento del corpo.
Appuntamento quindi a Torino per tutti gli amanti, o semplici curiosi, per scoprire le ultime novità e trend dell’arte del tatuaggio.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Bohemian rhapsody Di Bryan Singer Biografico, Drammatico, Musicale U.S.A., Regno Unito, 2018 Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985. Guarda la scheda del film