Concerti Torino Martedì 4 settembre 2012

A Torino è ora di Mito Settembre Musica 2012

Torino - Due città, 19 giorni di musica, 190 appuntamenti, 156 concerti, 130 appuntamenti a ingresso gratuito, 4100 artisti: sono i numeri della sesta edizione del Festival Internazionale Mito Settembre Musica che coinvolge Torino e Milano da mercoledì 5 a domenica 23 settembre.

Un ricco programma per tutti i gusti musicali, dalla classica al jazz rock passando per il pop. E come sempre grandi nomi per coinvolgere un pubblico sempre più vasto. Torino apre l’edizione 2012 al Teatro Regio con un omaggio a Claude Debussy, in ricordo dei 150 anni dalla nascita, con L’Orchestre National de France diretta da Daniele Gatti, che replicherà il giorno successivo alla Scala di Milano. Debussy viene poi ricordato anche nei giorni successivi con sette recital pianistici al Teatro Vittoria eseguiti da giovani talenti che ricorderanno l’evoluzione della produzione per pianoforte solo, dagli inizi fino ai Preludi.

Le grandi orchestre
Il festival ospita ensemble internazionali di grandi prestigio come l’Orchestre de Chambre de Lausanne diretta da Christian Zacharias che esegue il Secondo, Terzo e Quarto concerto per pianoforte di Beethoven (venerdì 7 settembre alle ore 21.00, Auditorium Giovanni Agnelli), l’Orchestra e Coro del Teatro Regio diretta da Bertrand de Billy esegue il repertorio classico e moderno di Debussy con i Nocturnes e La Demoiselle élue (giovedì 13 settembre alle ore 21.00, Teatro Regio), l’Orchestra Filarmonica di Torino diretta da Ramin Bahrami dedica una sonata a Bach nella splendida cornice della Palazzina di caccia di Stupinigi (venerdì 14 settembre alle ore 21.00), I Filarmonici di Roma, diretti da Uto Ughi eseguono opere di Mozart, Britten, Chausson e Ravel (sabato 15 settembre, ore 21.00, Auditorium Giovanni Agnelli), la Filarmonica della Scala diretta dal giovane Andrea Battistoni nel Secondo Concerto per pianoforte e orchestra di Brahms (lunedì 17 settembre alle ore 21.00, Auditorium Giovanni Agnelli), la Philharmonia Orchestra di Londra diretta da Esa-Pekka Salonen si esibisce nella Quarta e Sesta Sinfonia di Beethoven (giovedì 20 settembre alle ore 21.00, Auditorium Giovanni Agnelli).

Musica sacra e da camera
Anche quest’anno non mancano iniziative di musica sacra, concerti e messe nelle chiese storiche della città, in particolare la Chiesa di San Filippo ospita l’Orchestra Sinfonica e il Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi diretti da Jader Bignamini per la Messe solennelle di Berlioz, una composizione creduta perduta e riscoperta solo nel 1991 (sabato 15 settembre alle ore 16.00). Nell’ambito della musica da camera ricordiamo l’appuntamento al Teatro Regio con il Ritorno D’Ulisse in patria, di Claudio Monteverdi, seguito da Rinaldo Alessandrini (martedì 18 settembre alle ore 21.00). Jordi Savall dirige il Concert de Nations con Le sette parole del nostro Redentore sulla croce preceduto dalla lettura di José Saramago: Le sette parole dell’uomo (mercoledì 19 settembre).

Note internazionali
Mito vuole celebrare due grandi compositori viventi: Luis de Pablo e Kaija Saariah. L’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, la London Sinfonietta e la Filarmonica '900 insieme a giovani talenti musicali italiani tra cui Giacomo Manzoni, Sylvano Bussotti, Fabio Vacchi, Stefano Gervasoni, Filippo del Corno, Gilberto Bosco e Giulio Castagnoli rendono loro omaggio con tre concerti (giovedì 6, venerdì 7 e sabato 8 settembre alle ore 21.00).
I compositori incontrano il pubblico giovedì 6 settembre presso il Circolo dei Lettori. Le note internazionali continuano con le serate dedicate alla musica della Nigeria, Bali, Marocco e Cina in sei serate che prevedono anche il coinvolgimento del Museo d’Arte Orientale (giovedì 20 settembre alle ore 18.00, Musica classica cinese antica e Musica dell’Opera Kunqu, alle ore 21.00).

Un Fresu da Mito
Domenica 16 settembre giornata tutta dedicata a Paolo Fresu al Teatro Regio: alle ore 11.00 il jazzista incontra il suo pubblico, alle ore 17.00 si tiene la prima parte del concerto con l'Alborada String Quartet e il suo quintetto: ospite Gianluigi Troversi. Nella seconda parte del concerto, dalle ore 21.00, sul palco del Regio, Fresu è accompagnato da Uri Cain.

Canzone d’autore e sonorizzazioni
Una parte del festival è dedicata alla canzone d’autore, alle avanguardie musicali e alla musica popolare. Tra i protagonisti: il gruppo Marta sui Tubi che riprende brani di Lucio Dalla (sabato 8 settembre al Teatro Colosseo); Ambrogio Sparagna con l’Orchestra popolare italiana e la partecipazione di Francesco De Gregori (domenica 9 settembre al Teatro Regio), Peppe Servillo in Memorie di Adriano (Celentano) e infine Paolo Conte che con uno spettacolo tra musica e poesia ricorda il poeta Giorgio Caproni nel centenario della nascita (venerdì 21 settembre, al Teatro Regio).

Il museo del cinema dedica due serate alle sonorizzazioni e alla musica per film: venerdì 14 settembre proiezione del film Sunrise di F.W. Murnau, sonorizzato da Ktl;
lunedì 17 settembre proiezione del film Ho affitatto un killer di A. Kaurismaki e sonorizzato da Vladislav Delay.

Mito non è solo nei teatri ma vuole invadere la città, gli spazi comuni dei cortili, parchi, le periferie, i centri sportivi e di aggregazione delle circoscrizioni per portare la musica a tutti. Il progetto Educational e Dentrolamusica avvicinano poi gli studenti con i loro insegnanti all’ascolto e alla lettura della partitura.

Mito è anche multimediale, si possono seguire gli eventi on line attraverso il sito ma anche sui social networks e con le applicazioni per smartphone.
Quest’anno per la prima volta la presidenza del Festival è stata assunta in modo congiunto dai sindaci delle città di Torino e Milano, ad indicare la collaborazione al fine di diffondere la cultura musicale e artistica, ricordando la testimonianza di Debussy, il quale sosteneva che la musica è un arte molto giovane sia nei suoi mezzi sia per la conoscenza che ne abbiamo.

Potrebbe interessarti anche: , Un dicembre di musica e concerti a Torino: da Mario Biondi a Gnu Quartet , Claudio Baglioni in concerto al Pala Alpitour: orario, scaletta e cosa portare , Premio Carlo Rossi: la prima edizione a Torino, con Caparezza, Paola Turci, Subsonica , Rivolimusica: una nuova stagione di concerti fra tradizione e innovazione , Subsonica: il video del nuovo singolo Respirare in anteprima alla Mole di Torino

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

L'uomo che rubò Banksy Di Marco Proserpio Documentario 2018 È il 2007. Banksy e la sua squadra si introducono nei territori occupati e firmano a modo loro case e muri di cinta. I palestinesi però non gradiscono. Il murales del soldato israeliano che chiede i documenti all'asino li manda su tutte... Guarda la scheda del film