Parco del Beigua: nuovi rifugi nella Foresta della Deiva, escursioni e novità per l'estate - Savona

Parco del Beigua: nuovi rifugi nella Foresta della Deiva, escursioni e novità per l'estate

Cultura Savona Lunedì 6 luglio 2020

Lago dei Gulli
© PR Beigua

Savona - La Foresta della Deiva è uno dei luoghi più amati e frequentati del Parco del Beigua e, seppur vicinissima al borgo di Sassello, rimane un ambiente indisturbato, riconosciuto come Zona Speciale di Conservazione per la presenza di habitat importanti per specie rare e protette. E, da quest’estate, ci sono ancora più motivazioni per venire a scoprire questo angolo di pace immerso nel verde. Sabato scorso è stato inaugurato il Rifugio Casa Ressia, la prima delle due strutture ristrutturate dal Parco che nei mesi scorsi sono state affidate alla gestione della Coop. sociale Arci Media.

Casa Ressia, già inserita nel circuito delle strutture Ospitali per Natura del Parco, si trova poco dopo l’ingresso della Foresta, raggiungibile con una breve passeggiata su sterrato, e dispone di oltre 20 posti letto con possibilità di prima colazione e cena a base di prodotti del territorio. A settembre 2020 sarà aperta anche Casa Giumenta, il rifugio da 15 posti letto nel cuore del bosco, immerso in un verde pianoro, vicino a un'abetaia e un antico seccatoio: una struttura a basso impatto ambientale, grazie alla presenza dei pannelli fotovoltaici per l'alimentazione elettrica e al riscaldamento con stufe a pellet.

Le possibilità di fruizione in tutte le stagioni sono state potenziate grazie anche al lavoro portato avanti con dedizione da un gruppo di volontari di Sassello MTB, che hanno reso nuovamente percorribili alcuni sentieri, da anni inutilizzati impraticabilità; in questi giorni Il Parco sta completando il posizionamento dei segnavia concordati con il Gruppo Escursionisti Savonesi di FIE (Federazione Italiana Escursionismo) Liguria e presso i Punti Informativi e i Centri Visita è distribuita gratuitamente la nuova brochure della Foresta della Deiva, con indicati i 40 km di itinerari, sia quelli già ben noti, come l’Anello della Deiva o il sentiero che dal Castello Bellavista porta al Lago dei Gulli, sia i nuovi collegamenti.

La Foresta Regionale Deiva è un’area boschiva di notevole pregio per l’avifauna degli habitat forestali, presumibilmente per gli Strigiformi in modo particolare, la cui popolazione è però sconosciuta. Con un’alternanza di zone in cui vegetano estesi boschi di caducifoglie e di altre a netta prevalenza di aghifoglie, rappresenta un luogo particolarmente indisturbato per gli uccelli nidificanti, con buona parte delle specie boschive più comuni e rappresentative della Liguria.

La Foresta della Deiva, inoltre, per tutta l’estate 2020 ospita tanti appuntamenti dedicati ai bambini nell’ambito del programma Beigua Junior Geoparker, laboratori didattici e attività all'aria aperta per scoprire la natura del Parco del Beigua. Curiose anche le proposte di trekking guidato: sabato 11 luglio c'è un primo appuntamento serale con la Guida che conduce lungo uno dei nuovi sentieri fino alle Rocce Turchine e al punto panoramico di cima Deiva, con l'orecchio teso ad ascoltare i rumori del bosco e lo sguardo attento a cogliere tracce e movimenti della vita notturna che anima la Foresta. È necessario essere dotati di torcia o frontalino e cena al sacco. L'escursione, per camminatori abituali, termina verso le 23.30; prenotazione obbligatoria on-line sul sito Parco del Beigua entro venerdì alle ore 12, costo a persona 10 euro. Per info: tel. 393.9896251 (Guide Coop. Dafne).

Scopri cosa fare oggi a Savona consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Savona.