Cinema d'agosto - Savona

Cinema Savona Martedì 26 agosto 2003

Cinema d'agosto

Savona - Il cinema si conferma protagonista di questi ultimi scampoli d’estate 2003. Borgio Verezzi, reduce dal Festival Teatrale che ogni anno lo vede protagonista, fa di nuovo parlare di sé. Mercoledì 27 agosto, e fino all’1 settembre, avrà infatti inizio la sua Rassegna Cinematografica Nazionale, che si svolgerà nel Cinema Teatro Vittorio Gassman e che è giunta al quattordicesimo anno.
La prima edizione dell’evento, realizzato quest’anno con il concorso della Provincia di Savona su delega della Regione Liguria, dell’APT Riviera delle Palme, di Wind e di Conad, ha avuto luogo nel 1984 ed ha acquisito negli anni un’autonomia e un consenso sempre maggiori.

La manifestazione, da sempre legata al mondo teatrale, ha dedicato rassegne monografiche a grandi attori e attrici italiani, che si sono distinti sia nel cinema che nel teatro: da Alida Valli a Gino Cervi, da Vittorio Gassman a Totò.
Quest’anno l’omaggio di Borgio va ad un altro mito, che ha reso il cinema italiano famoso del mondo: Marcello Mastroianni.
Claudio Bertieri, curatore della rassegna, ha scelto per essa un titolo significativo: Marcello, divo involontario.
Sono previste otto proiezioni in sei giorni, tutte a ingresso gratuito, tra cui Peccato che sia una canaglia (1954), Fantasmi a Roma (1961), Divorzio all’Italiana (1961) e il più recente Sostiene Pereira (1995). Le preziose pellicole sono state reperite presso la Scuola di Cinema-Cineteca Nazionale di Roma.

Lunedì 1 settembre, ultima serata della rassegna dedicata al grande Marcello, avrà luogo una breve tavola rotonda sull’attore, che sarà seguita dalla proiezione del filmato-documentario Le ultime lune, di Furio Bordon, per la regia di Giulio Bosetti. Si tratta delle riprese dell’ultimo spettacolo teatrale interpretato da Mastroianni nel 1995. Uno sprazzo dell’ultima fase della sua vita, ormai segnata dalla malattia.
Parte della rassegna sarà poi dedicata a Claudio Gora, attore e regista ligure scomparso cinque anni fa, con la proiezione di film come Febbre di vivere (1953), diretto dallo stesso Gora e interpretato da Mastroianni. E ancora una Mostra Fotografica, curata dalla Fondazione Mario Novaro di Genova, verrà allestita nella sala principale del Teatro: potrete visitarla per tutta la durata della manifestazione.

Altro immancabile appuntamento per chi ama il cinema è quello dedicato al doppiaggio, i cui protagonisti sono ancora così poco conosciuti e apprezzati. Ci pensa Claudio G. Fava, direttore artistico della manifestazione, a portare alla ribalta quelle voci così indispensabili perché un film straniero venga apprezzato anche in Italia.
torna a Finale Ligure: a partire da lunedì 25 agosto, e fino al 10 settembre, saranno proiettati al cinema Ondina di Finale i film in gara, mentre dal 25 al 27 settembre avrà inizio il Festival vero e proprio.
Il Complesso Polifunzionale del Centro Storico di Finalborgo ospita, com’è tradizione, una manifestazione che è diventata negli anni il più importante appuntamento nazionale nel doppiaggio cine-televisivo.

Il festival, riconosciuto da tre anni dal Ministero ai Beni e le Attività Culturali (Dipartimento dello Spettacolo), premierà le migliori voci italiane che si sono distinte nel doppiaggio di programmi televisivi e film.
Potrebbe così capitarvi di riconoscere tra la folla la voce suadente di Richard Gere e trovarvi di fronte, invece, Mario Cordova, il suo (altrettanto affascinante) doppiatore italiano. O magari potrete vantarvi di aver incontrato Robin Williams, ovvero Carlo Valli, uno dei “nominati”, quest’anno, per la migliore voce maschile.

Per maggiori informazioni e per il programma completo visitate il sito ufficiale della manifestazione: www.finaleligure.info/vociombra , oppure rivolgetevi alla Segreteria Organizzativa Opera Progetti, via San Rocco 7, 17024 Finale Ligure (SV).
Tel. 019 681055 - fax 019 681937 -

Scopri cosa fare oggi a Savona consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Savona.