Libri Savona Giovedì 12 febbraio 2015

San Valentino letterario con D.H. Lawrence a Spotorno

di
D.H. Lawrence e la moglie Frida

Genova - Sabato 14 febbraio, alle ore 16.00, l'Hotel Miramare di Spotorno (via Aurelia 70) ospita An afternoon tea with D.H.Lawrence.
In occasione di San Valentino, la delegazione Fai di Savona propone un pomeriggio letterario per ricordare il soggiorno a Spotorno dello scrittore inglese David Herbert Lawrence attraverso testimonianze, immagini e racconti, illustrati da Domenico Astengo.

La lettura in inglese ed in italiano delle principali lettere a cura della professoressa Yvonne Carole Mansell e dei suoi alunni, in cui il grande narratore descrive la cittadina ligure, i suoi abitanti, la vita della Riviera nel 1925 e il vero tè inglese, offerto dai proprietari dell’Hotel Miramare, faranno rivivere l'atmosfera della sua epoca.
L’evento prende spunto dalla pubblicazione nel 2014 del libro Lady Chatterley’s Villa a cura Richard Owen, corrispondente a Roma di The Times, basato su lettere inedite e diari che risalgono al periodo del soggiorno a Spotorno dello scrittore inglese.

In cerca di riposo, dopo lunghi e faticosi viaggi, e battaglie infinite contro la censura, Lawrence e sua moglie Frida giungono a Spotorno il 15 novembre 1925, per alloggiare all’Hotel Miramare. «È un amabile giorno di sole, c’è un mare turchino, e io siedo a scrivere fuori, sul balcone, giusto sopra la spiaggia».

L’hotel era di proprietà del signor Capellero, padre di Rina Secker, l’attraente e volitiva moglie angloitaliana dell’editore londinese di Lawrence, Martin Secker. Inaugurato il 3 luglio 1910, aveva 20 stanze, una dependance nell’adiacente Villa Maria, ed una propria spiaggia privata. Fiancheggiato da palme, con i suoi 4 piani dipinti di rosa, ancora oggi l’hotel fa bella mostra di sé sul lungomare di Spotorno.

Dopo una settimana si trasferiscono a Villa Bernarda, una tipica costruzione ligure a 3 piani appena sotto il castello che domina il paese, dove trascorreranno i successivi sei mesi. La villa apparteneva a Serafina Astengo, moglie dell’affascinante tenente dei bersaglieri Angelo Ravagli, che alla morte dello scrittore inglese diventerà il terzo marito di Frieda. «Il sole splende, l’eterno mediterraneo è blu, le ultime foglie cadono dalla vigna nel giardino. Ho fatto una piccola scorta di vino rosso e bianco, del giardino di questa casa. Mangiamo pollo fritto e pasta, con intensi aromi di rosmarino e basilico. C’è qualcuno che arrostisce sempre il caffè, e le arance sono già mature sugli alberi».

Dal suo soggiorno spotornese e dagli eventi che si svolgeranno, nascerà uno dei romanzi più famosi del Novecento: L’amante di Lady Chatterley.

Potrebbe interessarti anche: , 43 poesie per Genova: la Dante Alighieri ricorda la tragedia del Morandi , Mizar, la boutique corsara di libri torna al Luzzati Lab , Marco Balzano per Incipit Festival: dal romanzo Resto qui all'eredità di Calvino , Maggiani: «In quest’epoca più di umori che di sentimenti, ho deciso di parlare di amore» , Cingolani, robot e uomo: siamo pronti ad affrontare questa convivenza? L'intervista

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il coraggio della verità Di Edward Zwick Thriller 1996 Esiste una verità oggettiva e innegabile, o ciò che conta è soltanto il nostro punto di vista? Edward Zwick mette a tema il dramma di una domanda che sembra svaporare nelle sfumature apportate da chi la interpreta. L'ambito in cui... Guarda la scheda del film