Concerti Savona Martedì 16 luglio 2013

Vinicio Capossela a Loano per il Premio per la Musica Tradizionale

Vinicio Capossela e la Banda della Posta

Genova - Loano, a metà luglio, suona folk: come ogni anno la località della Riviera di Ponente si immerge in suoni antichi e melodie d'altri tempi. Da lunedì 22 a venerdì 26 luglio tornano i concerti e gli incontri del Premio Nazionale Città di Loano per la Musica Tradizionale Italiana. Cinque giorni per dimostrare, come afferma il direttore artistico John Vignola, che «la musica tradizionale italiana è viva, in movimento, continua a innescare discorsi contemporanei: è un linguaggio che va ancora avanti».

Dopo John Turturro e Francesco De Gregori, ospiti di spicco delle scorse due edizioni, quest'anno il Premio porta a Loano un altro big: Vinicio Capossela, che chiude la rassegna presentando il suo ultimo progetto Musica per Sposalizi, in collaborazione con la Banda della Posta, formazione di Calitri (paese natale del padre di Vinicio, in Irpinia) che propone un repertorio di mazurke, polke e valzer. L'appuntamento è per la serata di venerdì 26 luglio alle ore 21.30 all'Arena Estiva Giardino del Principe.

Il concerto di Capossela è l'evento conclusivo della kermesse, ma anche prima di musica dal vivo ce n'è da vendere. Ad esempio c'è il concerto del partenopeo Raiz (Almamegretta) insieme alla band barese Radicanto per un viaggio nei suoni del Mediterraneo, preceduto dalla consegna del Premio alla Carriera al cantautore e percussionista siciliano Alfio Antico (martedì 23, ore 21.30, Orto Maccagli). Altro siciliano a Loano è Mario Incudine, che presenta in concerto i brani di Italia talìa, premiato per l'occasione anche come Miglior Album 2012 (mercoledì 24, ore 21.30, Orto Maccagli).

Il folklore sardo incontra le danze romagnole: nel corso della manifestazione è anche in programma una Grande Festa da Ballo in Piazza, con danze sarde suonate dal duo formato da Gilberto Cominu e Bruno Loi e la musica da ballo di Secondo Casadei reinterpretata dal gruppo Secondo a Nessuno (mercoledì 25, ore 21.30, piazza Rocca).
Per chi con il ballo non ha ancora troppa dimestichezza, tre pomeriggi su cinque sono dedicati a uno stage gratuito di danze sarde tenuto da Lucio Atzei (da martedì 23 a giovedì 25, ore 16.00, piazza Palestro; per iscrizioni 347 8334469).

Oltre alla musica suonata, il Premio Nazionale Città di Loano propone come di consueto una serie di incontri pomeridiani presso i giardini di Nassiriya, sul lungomare: particolarmente interessanti quello dedicato a Enzo Jannacci con la partecipazione del figlio Paolo (martedì 23, ore 18.30) e quello in cui viene ripercorsa la storia del Circolo Gianni Bosio di Roma che, per il suo impegno nella salvaguardia della cultura popolare italiana, viene anche insignito del Premio Realtà Culturale 2013 (giovedì 25, ore 18.30).

E questo è solo un antipasto. Per scoprire tutti gli altri eventi, basta scorrere il programma dell'edizione 2013 del Premio Nazionale Città di Loano per la Musica Tradizionale Italiana.

Potrebbe interessarti anche: , A Genova il concerto-tributo a Fabrizio De André. Dori Ghezzi: «Sarà a settembre 2019» , Festival Internazionale di Nervi: programma e ospiti, da Giorgia a De Gregori , Vasco Rossi, tour 2019: a Genova la nave per i concerti in Sardegna , Covo di Nord-Est, crowdfunding per riaprire dopo la mareggiata: «Entro Pasqua» , Faber Nostrum, il disco-tributo a Fabrizio De Andrè: gli artisti e quando esce

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.