Concerti Savona Domenica 14 aprile 2013

I Venus: «'Dasvidanija', un album fatto di scotch e polaroid»

di
Dasvidanija, la copertina del nuovo album dei Venus

Genova - È uscito il 19 marzo Dasvidanija, il secondo disco dei savonesi iVenus: un piccolo e sincero diario dei vent’anni. Di per sé nulla di sconvolgente: la vita del quotidiano, in sordina, buffa, goffa, che inciampa negli impegni, che si agita per le scadenze, che si spaventa pensando a cosa mai finirà a combinare un domani.
Tuttavia una semplicità fradicia di vita che, in un modo o nell’altro, riesce quasi sempre a farla in barba all’abitudine e alla banalità. Piccole, buone cose di pessimo gusto. Un disco maturato alla luce di molte consapevolezze in più rispetto al precedente disco d'esordio Tanz! (DreaminGorilla Records), sia dal punto di vista della stesura dei brani sia nell’attenzione in fase di registrazione.

Dasvidanija è un disco eccentricamente pop, curato per quanto riguarda la parte elettronica dal produttore/sound designer Brian Burgan e impreziosito dalla collaborazione con Michele Mezzala Bitossi (Numero 6, Mezzala). La grafica dell'album è stata invece ideata e realizzata da Simone Bertuccini (Ex Otago).
I testi sono nati con la volontà di divertirsi nella scrittura e allo stesso tempo di provare a offrire esperienze personali dirette e vive, con la speranza che qualcuno possa riconoscersi in queste storie e sorridere sornione anche delle sfortune.

Le registrazioni di Dasvidanija sono state seguite ed effettuate dal batterista della band, Simone Gazzera in una cascina diroccata immersa nel verde delle colline liguri: iVenus, in sostanza, si sono costruiti, mazza e scalpello alla mano, il disco che volevano.

«Dasvidanija è un album fatto di scotch e polaroid» racconta Cash Nella Pelliccia, voce e chitarra della band. «Nove piccole storie da caminetto: avete presente quei vecchietti incazzati che ruminano alla fermata della corriera oppure quelli che si infiammano mentre leggono il necrologio degli amici sul giornale ("Belin, io lo conoscevo quello lì…")? Ecco il nostro disco è una lunga chiacchiera da Bar Sport, tra disperati erotici che vagano fradici per le stradine di Cuneo, eroi dimenticati del pallone, impiegati tappetini sepolti da scartoffie e mutui, supergiovani annoiati, giovanotti alla deriva. Dasvidanija è un saluto tra pischelli, sincero, di quelli "…che tanto poi domani siamo di nuovo qui", Oggi come ieri sempre la stessa minestra. A quello che siamo, a quello che eravamo… e a quello che saremo: pischelli».

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Hereditary Le radici del male Di Ari Aster Horror U.S.A., 2018 Quando l’anziana Ellen muore, i suoi familiari cominciano lentamente a scoprire una serie di segreti oscuri e terrificanti sulla loro famiglia che li obbligherà ad affrontare il tragico destino che sembrano aver ereditato. Guarda la scheda del film