Concerti Savona Martedì 5 febbraio 2013

Sanremo 2013: Annalisa Scarrone duetta con Emma Marrone

Genova - Si intitolano Non so ballare e Scintille le due canzoni che Annalisa Scarrone presenterà al Festival di Sanremo, in programma da martedì 12 a sabato 16 febbraio. A una settimana dall'inizio della kermesse arriva poi la notizia che, oltre ai due pezzi inediti, la cantante savonese interpreterà uno storico brano sanremese nella serata Sanremo Story, venerdì 15 febbraio: Per Elisa di Alice. A duettare con lei, nientemeno che Emma Marrone, anche lei ex Amici, nonché vincitrice dell'ultimo Festival.

Non so ballare e Scintille portano la firma rispettivamente di Ermal Meta (cantante della band La Fame di Camilla) e Dario Faini e Antonio Galbiati (già autori per Annalisa negli album Nali e Mentre tutto cambia).

Entrambi i brani fanno parte del terzo album di Annalisa, dal titolo Non so ballare (etichetta Warner): l'uscita del disco è fissata in pieno Festival, giovedì 14 febbraio (però sono già iniziate le prevendite su iTunes). Qui sopra l'immagine di copertina che qualche giorno fa la stessa Annalisa aveva condiviso sulla sua pagina Facebook.

Clicca qui per leggere i nomi di tutti i cantanti in gara a Sanremo 2013.

Potrebbe interessarti anche: , Faber Nostrum, il disco-tributo a Fabrizio De Andrè: gli artisti e quando esce , Corsi di tango argentino con la Scuola Ciitango444: si balla tra emozioni e movimento , La Voce e il tempo: il programma dei concerti di marzo 2019 , C'è da fare: canzone per Genova di Paolo Kessisoglu con 25 artisti, da Giorgia a Morandi , A Genova la nave di Vasco Rossi personalizzata per il tour: destinazione Cagliari

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il professore e il pazzo Di P.B. Shemran Drammatico 2019 Dopo anni di stallo, nel 1879, la grande impresa di redazione dell'Oxford English Dictionary, trovò nuova linfa, e vide più tardi la luce della pubblicazione, grazie al lavoro infaticabile del professor James Murray e dei volontari di tutto... Guarda la scheda del film