Weekend Savona Martedì 30 aprile 2013

Moto, itinerari in Piemonte: le valli Monregalesi

Valle Corsaglia

Genova - Partenza dall’antico borgo di Piazza Maggiore a Mondovì dove è in funzione la funicolare che già nell’Ottocento collegava la parte bassa della città (Breo) con quella alta (Piazza). Circondato da portici e antichi palazzi, il borgo di Piazza offre numerosi spunti di visita: la Chiesa della Missione che al suo interno contiene un capolavoro dell’arte barocca di Andrea Pozzo, il Museo della Ceramica, produzione tipica della zona monregalese, e il palazzo del Vescovado, anticamente sede dell’università.
Presso il giardino del Belvedere, dove si erge l’imponente Torre medievale dei Bressani, si gode di uno splendido panorama sulla pianura e sulla Langa monregalese.

Uscire da Mondovì in direzione di Villanova percorrendo la SP5, attraversare l’abitato di Villanova (dove si possono visitare le Grotte dei Dossi) e alla rotonda prendere la seconda uscita imboccando la SP37 in direzione di Frabosa Sottana in Valle Maudagna: la strada si snoda veloce con ampi curvoni fino a Frabosa, raggiunta la quale si prosegue in direzione Artesina e Prato Nevoso, dove la strada diventa un misto molto divertente: anche qui ci si può concedere una sosta per visitare le grotte del Caudano.

Al bivio Artesina-Prato Nevoso svoltare a sinistra in direzione di Prato Nevoso. Dopo una serie di curve e tornanti si arriverà alla partenza degli impianti di risalita di Prato Nevoso (m 1620) che fa parte del comprensorio sciistico del Mondolè Ski che offre agli amanti della neve oltre 120 km di piste. Da qui accolti dalla imponente ed affascinante figura del monte Mondolè si prosegue fino a dove finisce la strada in località Malanotte. Si tratta forse del punto panoramico più affascinante della provincia di Cuneo da cui si vede tutto l’arco alpino fino al monte Rosa: qui una sosta è d’obbligo.

Quindi si riscende di un paio di chilometri e si svolta in direzione della Valle Corsaglia e si imbocca  la discesa del Colle del Prel che porta in Valle Corsaglia e arriva in località Fontane, dopo avere attraversato su una stretta stradina asfaltata affascinanti boschi e impressionanti rocce chiamate i Denti della Vecchia. Da qui si prosegue fino a Bossea dove ci si può concedere una pausa per scoprire le Grotte: a 836 m di quota, sono fra le più belle ed importanti d’Italia e si caratterizzano per le grandiose dimensioni ambientali.

Da Bossea si prosegue la discesa lungo la SP232 attraversando Corsaglia, dopo la quale inizia un tracciato misto veloce divertentissimo che accompagna all’abitato di Monastero Vasco, dove  alla rotonda si prende la seconda uscita che porta a Vicoforte. Raggiungere il Santuario Basilica Regina Montis Regalis per la visita: si tratta di un imponente edificio religioso dedicato alla Vergine e fatto costruire dal Duca di Savoia Carlo Emanuele I nel 1596. Esso vanta la cupola ellittica più grande al mondo la cui volta è grande 6042 mq ed è interamente affrescata a tema mariano.

Dalla Piazza Carlo Emanuele I si torna sulla strada provinciale e si svolta a destra prendendo la Strada panoramica delle Cappelle che conduce fino a Mondovì Piazza.

Caratteristiche dell’itinerario:

  • Lunghezza del percorso: km 72
  • Durata: mezza giornata
  • Periodo consigliato: da giugno a ottobre
  • Tipologia di strade da percorrere: strade asfaltate – extraurbane – panoramiche

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il tuo ex non muore mai Di Susanna Fogel Commedia U.S.A., 2018 Due amiche del cuore si ritroveranno improvvisamente e involontariamente coinvolte in un roccambolesco complotto internazionale. La causa di tutto? Un ex... come al solito! L’ex fidanzato di Audrey, spia in incognito, ritorna dal passato in cerca... Guarda la scheda del film