Concerti Savona Lunedì 5 marzo 2012

Fionda di Legno 2012 a Roberto Vecchioni: il professore ad Albenga il 24 marzo

Genova - «Non esiste una nazione civile e grande se non ha due cose: i giovani e i poeti. E noi rischiamo di perderli entrambi»: parole che ben sintetizzano il pensiero di Roberto Vecchioni, prossimo premiato dall’associazione Fieui di Caruggi. Il cantautore milanese riceve sabato 24 marzo alle ore 17.15 al Cinema Teatro Ambra di Albenga (via Archivolto del Teatro) il premio Fionda di Legno, ormai arrivato alla sesta edizione anche grazie al sostegno di Antonio Ricci che ogni anno presenzia all'evento premiando il vincitore.

«Vecchioni rappresenta un esempio per la sua onestà intellettuale e la coerenza di vita», spiega Gino Rapa, portavoce dei Fieui di Caruggi: «è un uomo che non ha mai avuto paura di esporsi e ha sempre difeso strenuamente le cause in cui crede. Con questo premio, inoltre, abbiamo voluto omaggiare per il suo continuo sostegno verso le nuove generazioni». È una fionda particolarmente simbolica, quindi, che vuole essere portavoce di un messaggio di speranza verso il futuro dei giovani.
Oltre a Roberto Vecchioni, partecipano alla cerimonia anche i Tre Gotti, Mario Mesiano, i Gente de Mà, Marisa Fagnani, Carla Migliardi, Raffaele Esposto e Art Group con musica, intrattenimento e varietà. Tra gli invitati, anche Milena Gabanelli e Dori Ghezzi, premiate ad Albenga rispettivamente nel 2011 e nel 2009 (Dori Ghezzi ha ritirato il premio alla memoria per Fabrizio De Andrè). L'ingresso è libero.

La storia della Fionda di Legno nasce nel 2007: da allora ogni anno viene assegnato ad Albenga a personaggi che nella loro esistenza hanno voluto e saputo tirare buone fiondate contro il malcostume, i soprusi, le ipocrisie, le truffe, le speculazioni e il falso perbenismo della nostra epoca.
Il primo a ricevere il riconoscimento fu proprio Antonio Ricci, che da allora è rimasto sempre complice della manifestazione. Nel 2008 è stata la volta del trio comico Enrique Balbontin, Andrea Ceccon e Fabrizio Casalino, autori dello sketch-tormentone Torta di riso, finita. L'anno successivo Dori Ghezzi ha ritirato il premio per Fabrizio De Andrè, mentre nel 2010 il riconoscimento è andato a Paolo Villaggio. Ultima vincitrice, la conduttrice di Report Milena Gabanelli.

I Fieui di Caruggi portano avanti un’importante operazione culturale che mira a riallacciare i rapporti all’interno della comunità ingauna: i membri - una sessantina in tutto, circa 15 quelli costantemente operativi - condividono l’amore per la propria città e ricercano il confronto con le istituzioni senza però uno schieramento politico.
L’idea di assegnare un premio privo di valore economico ma ricco di valenza simbolica è stata alla base del progetto che i Fieui portano avanti con orgoglio.
Il cuore pulsante del gruppo si trova nella cantina di vico del Collegio dove è sempre possibile fare quattro chiacchiere in allegria con i Fieui di Caruggi e degustare gratuitamente un bicchiere di pigato o vermentino.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Alpha Un'amicizia forte come la vita Di Albert Hughes Azione, Drammatico, Thriller U.S.A., 2018 Dopo una battuta di caccia finita male, un giovane uomo delle caverne lotta contro una serie di ostacoli per ritrovare la strada di casa. Un’emozionante storia di crescita ed iniziazione arricchita dal forte rapporto tra il protagonista e un lupo. Guarda la scheda del film