Weekend Savona Giovedì 26 gennaio 2012

Giorno della Memoria, Delirium e Tin Pan Halley: gli eventi del weekend

Genova - Apriamo come di consueto la nostra agenda del weekend con la musica. A Campochiesa di Albenga, al Jazz Club Le rapalline è appuntamento con la chitarra di Maurizio Di Fulvio, accompagnato da Ivano Sabatini e Giacomo Parone (giovedì 26, ore 20; per info e prenotazioni: 333 9053617).
A Quiliano, presso il Teatro Nuovo di Valleggia di via San Pietro 14, Alessandro Marangoni in un concerto per pianoforte dedicato al compositore Gioacchino Rossini (giovedì 26, ore 21).

A Garlenda, all'agriturismo Serrette di Regione Brà, è appuntamento con l'evento musicale Aspettando il festival 2012, una cena accompagnata da un viaggio nella storia musicale del Festival di Sanremo dal 1951 al 2011 a cura di Luca Griotto, tastierista e interprete di musica leggera (venerdì 27, ore 20.30; per info: 0182 583886).
A Cairo Montenotte, presso il Teatro comunale di piazza della Vittoria, doppio concerto per il ciclo Oltre la musica: prima il progressive rock dello storico gruppo Delirium, poi il jazz del trio Tin Pan Halley (venerdì 27, ore 21).

Cambiamo genere con due appuntamenti dedicati alle cover di musica rock: il primo, al Bar Rino di Loano (corso Roma), ci porta negli anni Ottanta con Mazzinga (venerdì 27, ore 22). Per il secondo ci spostiamo a Cairo Montenotte all'Osteria del Vino Cattivo di via Apollo Sanguinetti, con la big cover band savonese Under the Tower (venerdì 27, ore 22).

A Loano, presso il Punto d'incontro Italo Calvino (corso Roma 9), c'è l'evento alternativo DreaminGorilla Day, con un concerto di June Miller, Little Chestnuts e Tredinotte (sabato 28, ore 22; ingresso con tessera Arci).

Passiamo al teatro e apriamo con il capoluogo e con un doppio spettacolo dedicato al Giorno della Memoria. Al Teatro Sacco di via Quarda Superiore vanno in scena A passo di danza e Lehaim. Il primo, a cura dell'associazione DiEtRoLeQuInTe, racconta la persecuzione degli ebrei in Bulgaria. Il secondo, a cura dell'Officina Teatrale Madness, è un atto di accusa fra tintinnio di gavette, passi pesanti e slogan per sottolineare il tema della segregazione razziale di cui i ragazzi, spesso, sono vittime impotenti (venerdì 27, ore 19 e 21; ore 9 per le scuole; ingresso libero).

La memoria della Shoah è tema centrale anche a Quiliano. Al Teatro Nuovo di Valleggia è in scena Destinatario sconosciuto: lo spettacolo, parte della rassegna La Riviera dei teatri, è basato sull’epistolario di Katherine Kressmann Taylor, un viaggio alle radici dell’odio razziale nazista, che il romanzo seppe tratteggiare già nel 1938 (venerdì 27, ore 21; ore 10 per i ragazzi).

Cambiamo temi, ma proseguiamo con la rassegna dedicata ai palcoscenici del Ponente. A Ortovero, sul palco del Teatro Casone di via alla Chiesa, va in scena lo spettacolo comico giullaresco La profezia di Nostradamus: il protagonista, vedendo le brutture del mondo contemporaneo, affida una missione specifica a quattro importanti personaggi della storia, ma nessuno di loro, per errore o calcolo personale, riesce nel proprio intento, finché un colpo di scena rende il pubblico protagonista della storia. (venerdì 27, ore 21.15).

A Finalborgo, all'auditorium di Santa Caterina, è la volta di K2, adattamento della commedia a tema alpinistico di Patrick Meyers: con Roberto Tesconi ed Elio Berti, le musiche dei Subbuglio, gli effetti visivi di Vincenzo Vintoti e i video di Emilio Rescigno (sabato 28, ore 21).
A Pietra Ligure, al Teatro comunale di piazza Castello, è appuntamento con la Compagnia della Rancia che presenta il musical Happy Days per la regia di Saverio Marconi (domenica 29, ore 21).
Ad Albenga, all'Ambra di via Archivolto del Teatro, va in scena La strana coppia di Neil Simon, con la Compagnia Lewis&Clark: le protagoniste sono Fiorenza, ritratto della perfetta donna di casa, e Olivia terribilmente disordinata e sola: tra loro nasce una convivenza nel segno della comicità (lunedì 30, ore 21).

Stessa città, stesso palco per lo spettacolo Amleto a pranzo e a cena, rivisitazione di e con Oscar De Summa sul classico shakespeariano, che si apre su una piccola e sgangherata compagnia teatrale in cui, tra invidie e gelosie familiari, si tenta di mettere in scena il più celebre principe di Danimarca (venerdì 27, ore 21).

A Savona, alla Cantina Teatrale Cattivi Maestri di via Quarda Inferiore, va in scena Il disumano e disperato caso di e con Michele Beltrami, spettacolo di una sola parola dove chi sbaglia, protagonista compreso, mette il cappello dell’asino (sabato 28, ore 21; per info: 346 3008339).

Chiudiamo con i ritmi latini: sempre nel capoluogo, al Teatro Chiabrera di piazza Diaz, c'è Napoletango, un musical che unisce il sensuale ballo argentino con i ritmi partenopei sotto la regia di Giancarlo Sepe in cui, alla fine, la compagnia scende tra il pubblico per ballare con gli spettatori (da venerdì 27 a domenica 29, ore 21).

Non mancano gli appuntamenti sul grande schermo. Iniziamo dal capoluogo, dove continua la rassegna dedicata al regista Billy Wilder: al NuovoFilmStudio di piazza Diaz, infatti, c'è la proiezione de L'asso nella manica (giovedì 26, ore 21; ingresso 5 Eu con tessera Arci).
Ad Alassio, al Cineforum di piazza Airaldi e Durante, viene proiettato Sinestesia di Erik Bernasconi: il film riflette sulla presenza del destino nella vita dei quattro personaggi principali: siamo responsabili delle nostre vite, ma a volte qualcosa sfugge al nostro controllo e ognuno di noi ha bisogno di qualcuno che si occupi di lui. (lunedì 30, ore 16 e 21; per info: 333 1300835).

Passiamo agli eventi dedicati ai più piccoli. A Savona, presso la libreria Ubik di corso Italia 116r, Anna Maria Bianchi incontra i ragazzi dai 5 ai 10 anni. Titolo della merenda letteraria (vegetariana) è Pif! Paf!...Pef!, fra mostri pelosi e pidocchi assetati d’amicizia (sabato 28, ore 16.30, per info: 019 8386659).
Andiamo in provincia: a Pietra Ligure, al Teatro comunale di piazza Castello, va in scena lo spettacolo per ragazzi Fata Fatò (sabato 28, ore 17), parte del cartellone de La Riviera dei Teatri. A Loano, invece, ci sarà una delle prime sfilate per il Carnevale: l'appuntamento con Carnevalöa è in piazza Italia e nel centro storico (domenica 29, ore 15).

Il Giorno della Memoria è centrale anche per quanto riguarda gli eventi artistici. A Savona, presso la Sala Facchini di piazza Rebagliati, si inaugura la mostra foto-poetica Ricordate che questo è stato a cura di Mario Colombari (aperta da venerdì 27 gennaio al primo febbraio).
In città, in corso Italia, è in programma anche The Ghost Train, installazione artistica site specific di HR Stamenov a cura di Dietrolequinte, e la performance di teatro urbano I fiori della memoria (venerdì 27, ore 17).
Sempre nel capoluogo, presso la residenza protetta Casa Marino Bagnasco di salita Schienacoste, viene inaugurata la mostra fotografica Errorismo (sabato 28, ore 17; apertura fino all’8 febbraio, dalle 10 alle 19).

Passiamo alla letteratura e alle conferenze. A Savona, presso al Sala Rossa di Palazzo Civico la professoressa Giosiana Carrare tiene la conferenza Se questa è una donna. Corpi femminili, deportazione e resistenza negli scritti di Liana Millu, partigiana italiana e autrice de Il fumo di Birkenau, libro che racconta le vicende di sei donne sue compagne nel campo di sterminio nazista (venerdì 27, ore 15.30).

A Finalborgo, all’Auditorium di santa Caterina c’è la presentazione del Quaderno della Biblioteca Finale Mauthausen Finale. Un viaggio che non potrò dimenticare, un’intervista realizzata da Teo De Luigi al finalese Antonio Arnaldi detto Tunitto, nato nel 1925 e deportato a Mauthausen dal 1944 al 1945. A seguire gli studenti del Liceo Issel interpretano l'opera di Peter Weiss L'istruttoria e interviene il coro della stessa scuola (venerdì 27, ore 10; ingresso libero).
Alla Biblioteca Civica di Varazze, sempre per gli incontri dedicati al Giorno della Memoria, c’è l’incontro con lo scrittore Fabrizio Silei: scrittore e artista, Silei ha raccolto testimonianze di persone che hanno vissuto la guerra e la prigionia nei lager nazifascisti, ma anche memorie della tradizione orale (venerdì 27, ore 17).

A Cairo Montenotte, al Palazzo di Città, è in programma la presentazione del libro La spedizione d'oriente di Furio Ciciliot e Franco Rebagliati, storia dei volontari italiani e dell’esercito piemontese nella guerra di Crimea (venerdì 27, ore 21.00).
Ad Albenga, a Palazzo Peloso Cepolla, c’è l’incontro con Mauro Bico dell’Accademia della Crusca La Toponomastica Ingauna: un Mosaico ancora vivo (sabato 28, ore 16.30).

Per quanto riguarda le fiere, segnaliamo il mercatino dell’artigianato sulla passeggiata di Spotorno (sabato 28, ore 9.00-18.30), mentre a Finalborgo, alla Cà di Nì di via Lancellotto, è appuntamento con lo swapping d’inverno, evento di shopping e di baratto di oggetti della moda (sabato 28, ore 15.30).

Per chi ama l’attività fisica e le passeggiate all’aria aperta, l’Archeotrekking di Finale Ligure organizza un’escursione guidata a San Lorenzino e nella Valle di Nava (sabato 28, ritrovo ore 9.30; per info: 019 690020).
A Ceriale, da piazza della Vittoria, parte la maratonina dei Turchi: il percorso è fatto di tre giri per un totale di 21 chilometri (domenica 29, ore 10, per info: 0182 50954).

Chiudiamo con la buona tavola. A Varazze il fine settimana è dedicato a una delle specialità della cucina ligure: in frazione Cantalupo, presso la Società Operaia è prevista la sagra con il lancio dello stoccafisso (sabato 28, ore 19 e domenica 29, ore 10.30-16.30).
A Pietra Ligure, presso Le cafe des artistes di via Garibaldi, viene organizzata la Cena con Delitto (sabato 28, ore 20.30, per info: 327 7579668).

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film