Concerti Savona Venerdì 15 luglio 2011

Banditaliana: 'Sopra i tetti di Firenze' miglior album folk del 2010

Genova - Ascoltando, di questi tempi, l'ultimo lavoro della Banditaliana di Riccardo Tesi, Madreperla pubblicato da Materiali sonori, sono stato assalito dal solito interrogativo che ricorre ad ogni uscita del gruppo pistoiese.

Ovvero: come è possibile che una proposta musicale e poetica così ricca e affascinante, che attinge alla tradizione folk e d'autore italiana per mescolarla con elementi di cultura musicale provenienti da svariati paesi ed epoche, fino a giustificare a pieno titolo la definizione di musica world, rimanga confinata in una ristretta cerchia di fedeli appassionati e non abbia trovato i riconoscimenti e la diffusione di massa che invece meriterebbe?

Dubbio ancora più cruciale alla luce della qualità del recente cd, il quarto del gruppo costituito da Riccardo Tesi, Maurizio Geri, Claudio Carboni e Gigi Biolcati, con la rapallese Giua co autrice dell'iniziale Origami e ospite in due brani. È infatti uno dei migliori prodotti da Bandaitaliana, un lungo ed appassionante viaggio che partendo dall'Appennino toscano tocca le coste di Grecia, Turchia, si spinge in Oriente sui tasti dell'organetto diatonico, del sax, chitarra e percussioni e trova ulteriore valore nei testi di Geri, che trasformano alcune composizioni in canzoni spesso al livello della grande tradizione autoriale italiana.

La risposta, è arrivata quasi in tempo reale, con la notizia che Tesi e Geri, martedì 26 luglio 2011 (ore 21.30 - Spazio Culturale Orto Maccagli – lungomare di Loano) riceveranno il Premio Nazionale Città di Loano, per il loro lavoro precedente, Sopra i tetti di Firenze, designato da una giuria composta da oltre sessanta giornalisti come Miglior Album del 2010. Non sarà l'equivalente di uno stadio esaurito ma è almeno la dimostrazione che la qualità e la coerenza di un progetto culturale come quello creato dal gruppo possono trovare il dovuto riconoscimento.

Il lavoro che sarà premiato a Loano è un omaggio collettivo a Caterina Bueno, ricercatrice e rappresentante per oltre un trentennio della cultura popolare toscana, accanto alla quale Tesi e Geri hanno avviato il proprio percorso musicale; al progetto discografico hanno partecipato numerosi musicisti toscani e non come Piero Pelù, Gianna Nannini, Nada, Davide Riondino, Carlo Monni, Francesca Breschi, Daniele Sepe, Custodio Castelo, Riccardo Tarlini e il Coro delle mietitrici di Scansano.

L'occasione del premio consentirà a Banditaliana nella formazione classica di quartetto, di proporre dal vivo i brani di Madreperla, nell'ambito del festival in programma dal 25 al 29 luglio nella cittadina del ponente ligure. Sarà anche l'unica occasione per vedere dal vivo il gruppo in Liguria per questa estate 2011, per cui la partecipazione è caldamente consigliata, per un assaggio dell'arte di Banditaliana sul palco.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film