Teatro Savona Giovedì 3 giugno 2010

Festival Teatrale di Borgio Verezzi

Genova - Essere o apparire? Sarà questo il tema di uno degli eventi culturali più importanti a livello nazionale. Dall’8 luglio torna infatti, per la gioia di tutti gli appassionati di teatro, il Festival Teatrale di Borgio Verezzi. La piccola cittadina del savonese, che da ben 44 anni ospita questa prestigiosa manifestazione, ha cambiato faccia nel corso degli anni. Il Festival le ha infatti permesso di farsi conoscere e di diventare meta sia di turisti che di tutti coloro che per nulla al mondo si perderebbero l'occasione di vedere in scena spettacoli di tale levatura. Quest'anno in cartellone sono previste ben otto pièce in prima nazionale, due delle quali addirittura in prima assoluta mondiale.

E come lasciarsi sfuggire un'occasione del genere? Oltretutto la cornice non è trascurabile: piazza Sant'Agostino, nel cuore di Borgio Verezzi, ospiterà gli spettacoli. Quale migliore scenografia per recitare all’aperto e per godersi le migliori produzioni teatrali in una calda sera d’estate? Le proposte sono pensate davvero per accontentare tutti: da Goldoni all'Anfitrione, dalle commedie divertenti, alle opere drammatiche; 19 serate che ruotano attorno al fil rouge dell’essere e dell’apparire e, quindi, del rapporto tra finzione e realtà.
Ogni anno si sceglie una figura di spicco del panorama artistico italiano a cui dedicare la kermesse. Questa edizione del Festival vuole ricordare Giulio Borsetti, regista, attore e direttore artistico del Teatro Carcano di Milano, recentemente scomparso.

Ad inaugurare il palco del Festival, giovedì 8 luglio (in replica anche il 9 e il 10 luglio), sarà proprio Goldoni, con lo spettacolo L’uomo prudente, la commedia diretta da Franco Però e interpretata da Paolo Bonacelli e Federica Di Martino, che racconta le vicende familiari del mercante Pantalone.

A seguire, da mercoledì 14 e in replica fino al 16 luglio, un grande classico italiano firmato Luigi Pirandello: Questa sera si recita a soggetto, una vera e propria lezione di teatro in scena. La regia è di Alberto Giusta, che è anche interprete, con tra gli altri, Davide Lorino, Massimo Brizi, Mariella Speranza e molti altri.

Si continua domenica 18 luglio con la Ballata per un assedio, di Elvira Mujcic e Simone Gandolfo, spettacolo nel quale si racconta la ferocità della guerra. In scena Simone Gandolfo e Lamberto Cartoni, per la regia di Simone Gandolfo.

Mercoledì 21 e giovedì 22 luglio Giuseppe Pambieri firma la regia di Anfitrione, di Heinrich Von Kleist, con Giuseppe Pambieri, Lia Tanzi e Micol Pambieri.

La commedia malinconica Quattro sorelle, 25 e 26 luglio, interpretata da Rosalinda Celentano, Carlotta Natoli, Cecilia Dazzi e Eugenia Costantini, vede la regia di Enrico Maria Lamanna.

Luglio si conclude con lo spettacolo L’ultimo degli amanti focosi, di Neil Simon, con Paola Quattrini e Pietro Longhi. La storia diun piccolo eroe borghese e del suo rapporto con le donne. La regia è di Silvio Giordani.

Dal 3 al 4 agosto torna protagonista Goldoni con Il burbero benefico, con la regia di Matteo Tarasco. Una commedia dei caratteri molto apprezzata dagli amanti dell’autore Veneziano.

La rassegna si conclude con Spirito allegro, di Noel Coward, in scena dall’8 al 10 agosto. La regia, di Patrick Rossi Gastaldi, è ancora una volta ligure. Protagonisti Corrado Tedeschi e Debora Caprioglio.

Ma Borgio Verezzi non è solo teatro. Nel 1984, parallelamente al Festival, nacque la rassegna cinematografica, che quest’anno arriva alla sua 21^ edizione.
Creata con lo scopo preciso di rendere omaggio e diffondere il più possibile la cultura del cinema italiano, con particolare attenzione a quello del secondo dopoguerra, in questa edizione la rassegna si concentra e desidera celebrare una figura mito del nostro cinema: Alberto Sordi. Da lunedì 23 a domenica 29 agosto al Cinema Teatro Vittorio Gassman, una settimana intera dedicata all’attore romano. Un omaggio che passa da I Vitelloni di Fellini al più recente Detenuti in attesa di giudizio di Nanni Loy. Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero, e forse sarà anche per questo, ma quello che è certo è che in tutte le edizioni della rassegna la sala risulta sempre strapiena. Solo posti in piedi per chi arriva tardi.

Potrebbe interessarti anche: , Sogni per una verità non dicibile in Deflorian/Tagliarini. La recensione , Penultimo spettacolo al BLoser: Per una donna. La recensione , Emma Dante al Teatro della Corte: le anime nude di Bestie di Scena , Marina Cvetaeva in Easy to remember di Ricci e Forte al Duse. L'intervista , Comicità, poesia, riflessione politica in Labbra di Irene Lamponi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Escape room Di Adam Robitel Thriller, Drammatico, Horror, Fantascienza U.S.A., 2019 Thriller psicologico che vede protagonisti sei sconosciuti che si ritrovano coinvolti in un gioco pericoloso e sono costretti ad usare l’ingegno per trovare indizi e salvare la propria vita. Guarda la scheda del film