Concerti Savona Lunedì 21 luglio 2008

Loano si tinge di folk

Genova - Dal 21 al 25 luglio 2008, a Loano, prenderà il via il festival del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana. Per cinque giorni il pubblico potrà incontrare i vincitori della quarta edizione del Premio, partecipare a numerosi incontri sul tema, assistere a concerti e ad una produzione-evento originale, dedicata ad un progetto inedito di Luigi Tenco.

Si parte lunedì 21 luglio. Alle 18.30, nel foyer del Giardino del Principe, si terrà la presentazione dell'album Il segreto della felicità dei Folkabbestia, primo disco di inediti degli ultimi 5 anni.
Ad inaugurare la sezione dei concerti saranno invece i Lou Dalfin, che, sulla passeggiata di Loano (lunedì, ore 21.30), porteranno i suoni della tradizione occitanica.
Il festival prosegue martedì 22 luglio. Alle 18.30, sempre nel foyer del Giardino del Principe, avrà luogo l'incontro con Alessio Lega e Rocco Marchi, che tra suoni e racconti, daranno testimonianza dei 50 anni di Cantacronache, le passioni, le strofe, l’esperienza di un gruppo di musicisti e poeti che si sono dati il compito di evadere dall’evasione, cioè di scrivere canzoni che parlino della realtà di tutti i giorni. Alle 21.30, sul lungomare, il festival presenterà il gruppo Uaragniaun: un progetto musicale che racconta uomini, bestie ed eroi della civiltà contadina pugliese. Canti a distesa, tarantelle, canzoni d’amore, canti religiosi, tammurriate, canti di lavoro, balli e ritmi della grande musica tradizionale meridionale, trovano una nuova dimensione in un mix riuscito tra storia e contemporaneità.

Mercoledì 23 luglio, nel Giardino del Principe, alle 18.30, Roberto G. Sacchi, direttore del periodico musicale Folk Bullettin, guiderà l’appuntamento con le Faraualla e Beppe Greppi, che presenteranno il nuovo album Sospiro. Alle 21.30, sulla passeggiata a mare il sipario si alzerà sulla formazione romana degli Ardecore, che presenterà Chimera, l’album vincitore della Targa Tenco 2007 come miglior opera prima. Giovedì 24 luglio, alle 18.30, nella Civica Biblioteca nel Palazzo Kursaal, si svolgerà l’incontro sul tema Il rapporto tra editoria, ricerca e musica tradizionale. Mentre alle 21.30, il festival si sposterà nell’arena estiva Giardino del Principe, dove la Liguria abbraccerà la Sardegna, in una serata dedicata a due terre che si affacciano sullo stesso mare, il Mediterraneo. Ad aprire il concerto saranno Roberta Alloisio e l'Orchestra Bailam, insieme per presentare Lengua Serpentina. Il festival si chiuderà, venerdì 25 luglio, con la produzione-evento, Luigi Tenco e la canzone popolare, che porterà sul palco del Giardino del Principe, un progetto inedito di Luigi Tenco. A dare voce al progetto saranno gli Ardecore - a cui è stata affidata la riscrittura musicale e l’orchestrazione della produzione – Faraualla, Elena Ledda, Antonella Ruggiero e Peppe Voltarelli.

La produzione-evento ripercorre la tracklist dell’album “folk” immaginato da Tenco. L’artista attinge dalla canzone popolare d’emigrazione del primo Novecento, inserendo nella lista il brano Merica Merica, che sarà interpretato da Elena Ledda, e dalla tradizione dei canti alpini della Grande Guerra, indicando brani quali Monte Canino che sarà riproposto dagli Ardecore, La pastora a cui daranno voce le Faraualla, Ta pum che sarà eseguito da Antonella Ruggiero e Bella ciao, inno della Resistenza che aveva come progenitore un canto delle mondine e che sarà riproposto nelle due versioni a più voci.
Tenco inserisce, poi, alcuni dei suoi brani più noti: La mia valle che sarà presentata a Loano da Antonella Ruggiero, Se potessi amore mio che sarà eseguita dal quartetto polifonico delle Farfalla, Ciao amore, ciao cantato dagli Ardecore e Com’è difficile nell’interpretazione di Peppe Voltarelli. La scaletta include, infine, Sei rimasta sola, successo di Celentano, su testo di Micky Del Prete e musica di Ricky Gianco, che vedrà nuovamente sulla scena Voltarelli e Amore mio non piangere, nota canzone popolare padana, che sarà interpretata da Elena Ledda.

L'ingresso a tutti gli eventi è gratuito.

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film