Concerti Savona Lunedì 13 agosto 2007

Il festival di Zinola: le ultime note

Genova - È quasi tempo di "bilanci" per Luca Pagani e Una di queste notti Fest..., la kermesse musicale che ha preso il largo dal lungomare di Zinola il 3 agosto e volgerà al termine giovedì 16.
Lasciate alle spalle le prime performance dalle sonorità indie, rock, jazz ed electro, si è dato spazio anche all'improvvisazione, vedi l'intervento di Savona Kills Orchestra: nella serata dell'8 agosto, una delle più seguite dal pubblico, quattro musicisti italiani e quattro inglesi hanno dato libero sfogo alla loro creatività.

Lunedì 13 agosto è la volta dei Myrrdin con la loro personale rilettura del vasto repertorio di musica celtica, seguiranno martedì 14 i Japanese Gum e Iver and the Driver tra indie e pop elletronico per arrivare al 15 agosto con il reading poetico musicale di Cesare Oddera e Francesco Vico, musiche di Zibba e Nicola Calcagno, "Nudi all'alba senza chiavi della macchina".
Per l'ultima notte, giovedì 16 agosto, salirà sul palco l'emo-punk di Too Noise Team e l'indie rock di Palco Nudo. Notti che stanno portando fortuna al folk rock di Zibba e Almalibre che, con il loro secondo singolo "Nella notte che verrà", tratto dall'album "Senza smettere di far rumore", guadagna consensi.
Questa estate capita spesso di sentir passare alla radio il riff "Convertendo il nostro suono in miglia di apertura alare... ci troverai a danzare in nome della notte che verrà". Per chi non l'avesse ancora ascoltato è possibile farlo su: www.myspace.com/zibbaone , dove si trovano anche le date del Tour estivo di Zibba e la sua band.

Risultati personali a parte, una di queste notti Fest… sta confermando i buoni propositi dell'organizzatore Luca Pagani, che si dimostra soddisfatto: «Un'esperienza estremamente positiva, che allontana per una volta le persone da un diffuso senso di pessimismo e sfiducia che molto spesso invade ogni argomento tra giovani e meno giovani. A proposito di questo, il Festival è stato occasione di incontro e scambio tra chi ha veramente voglia di fare. Al di là della musica si è parlato molto tra musicisti, ci si è scambiati idee e impressioni, gettate le basi di contatti per futuri progetti, tutto all'insegna della libertà d'espressione».
Tra gli obiettivi di Luca, quello di non far rimanere il Festival un caso isolato di incontro, ma farlo crescere come impegno costante, arricchendolo negli anni con un passaggio di testimone a direzioni artistiche differenti.
La musica si nutre di cambiamenti, si muove, si sposta… come nella parole di Paolo Conte: "Tutto lì frigge, bagliori di schegge, di piogge guizzanti, sì, ma la musica suona in un'altra città… Una di queste notti…".

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo 2019, un gennaio e febbraio tra concerti e incontri: il programma , 20 anni senza De Andrè: Colapesce reinterpreta La canzone dell'amore perduto , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di Santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Bohemian rhapsody Di Bryan Singer Biografico, Drammatico, Musicale U.S.A., Regno Unito, 2018 Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985. Guarda la scheda del film