Weekend Savona Sabato 7 luglio 2007

Garzero: uno scrittore da spiaggia

Genova - Fabio Garzero conserva la naturalezza di chi si è trovato a scrivere per caso e per passione. Non cita sé stesso, ammette di non conoscere scrittori importanti, parla più del suo libro che di sé. Addirittura, per lui non è un problema conoscere in anticipo quando uscirà questo articolo. Tutto questo, lasciatemi dire, rappresenta una bella novità nel panorama artistico locale. Una bella novità come il suo libro, L’uomo delle 16.30 (Fratelli Frilli editori, 264 p, 4.90 Euro).

Ecco due parole d’obbligo su questo nuovo romanzo ligure mandato in libreria poche settimane fa: uno scrittore si trova a non avere più idee, durante un’intervista parla di questo suo problema al pubblico e presto si ritrova circondato da persone che gli propongono storie. Lui inizia a scrivere, vivendo allo stesso tempo la storia che sta raccontando, e la cosa si trasforma in una storia d’amore e di thrilling, sempre a cavallo tra fiction e non fiction.
Ora, non chiediamoci il perché, ma non è mai considerato un complimento dire ad uno scrittore che il suo “è un libro da spiaggia”. Salvo il fatto che d’estate si legge e si vende più che in inverno e che, in questo caso, chi passerà da Varazze nei prossimi due mesi avrà il doppio vantaggio di poter divorare il libro su una sdraio e di poterci poi bere dietro un aperitivo servito direttamente dall’autore, nel suo Bar Mistral a pochi passi dalla passeggiata.

Tutto questo crea un mix, anzi un cocktail, di grande interesse per gli appassionati di letteratura vissuta. Si esce dal libro e si entra nella realtà, come nel romanzo di Garzero, appunto. Il suo locale, il Bar Mistral di corso Matteotti a Varazze, è un luogo ideale dove prendere un aperitivo, magari un buon bicchiere di vino vista la cantina molto fornita, nel tardo pomeriggio. Fabio lo gestisce da sette anni, e da qualche mese il locale si è trasformato anche in una piccola libreria. Accanto al bar per ora si trovano libri della sola casa editrice genovese Fratelli Frilli, ma il progetto è di creare una piccola libreria con titoli ed editori di nicchia, sempre interessanti, magari focalizzati sul genere investigativo.

Non è una cattiva idea per un bar affacciato sulla passeggiata di Varazze, luogo da sempre deputato a materassini e creme da sole. «È un’idea che sta funzionando molto», racconta Fabio, «i miei clienti sono incuriositi. Prendono un caffè, si voltano, vedono la parete piena di libri e copertine gialle, e spesso comprano».
Ovviamente il locale è a disposizione per eventuali presentazioni. Il vantaggio inestimabile del Bar Mistral è non avere alcuna vocazione intellettuale: aver tenuto fuori dalle pareti i colori grigi e i quadri a cubi arancioni, non parlare di futurismo né di neorealismo, non citare mai la parola “avanguardia”, non aver aperto un blog parallelo, non infierire con i cantautori italiani sui clienti del cappuccino e brioche. Tutto questo rende piacevole l’idea di passare da qui senza complessi, soprattutto dopo aver divorato in un solo pomeriggio le 264 pagine di quello che, senza offesa, potrà diventare un "Grande Classico da Spiaggia".

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il grinch Di Yarrow Cheney, Scott Mosier Animazione 2018 Guarda la scheda del film