Giacomo Boni. L’alba della modernità, la mostra - Roma

Giacomo Boni. L’alba della modernità, la mostra - Parco Archeologico del Colosseo - Roma

12/01/2022

Fino a sabato 30 aprile 2022

Ore 09:00

© turismoroma.it

CalendarioDate, orari e biglietti

Roma - Fino sabato 30 aprile il Parco archeologico del Colosseo dedica una grande mostra alla figura di Giacomo Boni (Venezia, 1859 – Roma, 1925) nei luoghi in cui l’archeologo e architetto operò principalmente: il Foro Romano e il Palatino, dal titolo Giacomo Boni. L’alba della modernità.

Roma - Giacomo Boni operò e definì la fisionomi de: il Foro Romano, di cui diresse gli scavi dal 1898, e il Palatino, dove fu direttore degli scavi dal 1907. Tra le sue scoperte, realizzate anche grazie alle foto che effettuava da una mongolfiera, ci sono il Tempio di Vesta, la chiesa medievale di Santa Maria Antiqua, il sepolcreto arcaico del Foro e il Lapis Niger, luogo che gli autori antichi riferiscono alla saga di Romolo.

Roma - La mostra Giacomo Boni. L’alba della modernità si articola in quattro sezioni. La vita di Boni, dagli anni della formazione all’arrivo a Roma, è raccontata al Tempio di Romolo. Al centro del tempio è esposto anche l’aerostato utilizzato per effettuare le vedute fotografiche degli scavi dall’alto. La sezione nel Complesso di Santa Maria Nova è dedicata all’attività archeologica di Boni al Foro Romano e in particolare al museo forense, da lui voluto e inaugurato nel 1908.

Santa Maria Antiqua e nella rampa domizianea si ripercorre la storia della scoperta della chiesa e del ciclo pittorico bizantino, dopo l’abbattimento della chiesa secentesca di Santa Maria Liberatrice.

Nelle Uccelliere Farnesiane, dove Giacomo Boni abitò negli ultimi anni della sua vita e dove lo andavano a trovare amici come D’Annunzio, Eleonora Duse, Sibilla Aleramo, Colette, è infine riproposto l’appartamento-studio dell’archeologo con una selezione di arredi e oggetti originali. Tra i dipinti esposti, spicca il dipinto Gli archeologi di Giorgio de Chirico, del 1927.

A completamento del racconto dell’attività di Giacomo Boni, nel Foro Romano per la mostra Giacomo Boni. L’alba della modernità sono posizionati alcuni totem nei luoghi delle sue scoperte e dei suoi interventi più significativi, che hanno permesso una nuova lettura dell’area archeologica e della storia dell’antica Roma. 

Orari di apertura: fino a sabato 26 marzo 2022: dalle ore 9 alle ore 16. Da domenica  27 marzo a sabato  30 aprile 2022: dalle ore 9 alle ore 18.30. Biglietto: 16 euro (comprende l'accesso al Parco Archeologico), l'acquisto del biglietto avviene solo online.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 15/08/2022 alle ore 18:44.

Potrebbe interessarti anche: Crazy. La follia nell'arte contemporanea, la mostra, fino al 9 gennaio 2023 , Jago. The exhibition, la mostra a Roma, fino al 28 agosto 2022 , Tiziano. Dialoghi di Natura e di Amore, la mostra, fino al 18 settembre 2022 , Visea, storia di un affresco: la mostra ai Musei Capitolini, fino al 31 agosto 2022

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.