Pietro De Maria in concerto - Roma

© filarmonicaromana.org

CalendarioDate, orari e biglietti

Roma - Pietro De Maria è uno dei più importanti pianisti italiani di oggi. La sua intensa attività concertistica l’ha portato a suonare con prestigiose orchestre e direttori internazionali, ospite di importanti festival e stagioni da camera, affiancando la carriera artistica all’insegnamento presso il Mozarteum di Salisburgo e all’Accademia di Musica di Pinerolo.

Roma - Il suo concerto all’Argentina rientra fra quelli dedicati al bicentenario dell’Accademia Filarmonica Romana, con un omaggio pianistico a Giovanni Sgambati, di cui sarà eseguita una selezione di pezzi tratti da Pièces lyriques op. 233 Morceaux op. 42 e la Suite op. 21. Primo importante direttore artistico dell’istituzione dal 1893 al 1896, Sgambati è stato punto di riferimento per la Filarmonica come socio, musicista e compositore.
Al nome di Sgambati, si affianca quello di Franz Liszt.

Roma - De Maria propone il Valse-Caprice d’après Schubert n. 6, il Sonetto 104 del Petrarca da Années de Pèlerinage (Deuxième Année), per concludere con il virtuosistico studio La Campanella dai Grandes Etudes de Paganini.
Non meno impegnativa la prima parte di concerto con due Sonate di Beethoven, l’op. 2 n. 2 e l’op. 111: un confronto fra la prima e ultima impervia scrittura compositiva del genio tedesco. 

Potrebbe interessarti anche: Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi, dal 6 gennaio al 30 giugno 2022 , I tre tenori, dal 8 aprile al 24 giugno 2022 , David Garrett in concerto alle Terme di Caracalla, 25 luglio 2022 , Capodanno 2022 a Cinecittà World: cenone, discoteca, fuochi d'artificio, 31 dicembre 2021

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.