Requiem all'Oratorio Caravita di Roma

Requiem all'Oratorio Caravita di Roma

14/01/2020

Venerdì 10 aprile 2020

Ore 21:00

© facebook.com

Acquista biglietti

Roma - Venerdì 10 aprile 2020, alle ore 21, si terrà il concerto della Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart all’interno dell’Oratorio del Caravita a Roma. L’ultima partitura di Mozart, l’opera maestra che scandì l’ultima ora del grande compositore. 

Roma - L'Oratorio Caravita è un oratorio barocco del XVII secolo situato a Roma. Fu costruito tra il 1631 e il 1633, grazie al sostegno finanziario delle famiglie nobili che vivevano nei pressi del Pantheon e all'influenza del sacerdote gesuita Pietro Gravita. La location è sede della Comunità Caravita, una comunità cattolica universale e onnicomprensiva che si rivolge a persone di lingua inglese a livello internazionale. In particolare, l'oratorio ha sempre accolto persone di diverse fedi, come personaggi di spicco delle comunità diplomatiche e religiose e figure lontane dalla chiesa.

Roma - Gli spettacoli musicali sono considerati essenziali nella comunità, per cui l'oratorio ospita numerosi concerti di vari registi e sinfonie. Ad esempio, Wolfgang Amadeus Mozart, è uno dei compositori preferiti dall'Oratorio per un evento storico. Infatti, il compositore si esibì nell'organo dell'Oratorio dei Caravita nel 1770.

Potrebbe interessarti anche: Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi, fino al 26 novembre 2020 , Tiziano Ferro in concerto allo Stadio Olimpico con Tzn 2020, dal 15 luglio al 16 luglio 2020 , The most beautiful opera arias, fino al 27 dicembre 2020 , I tre tenori, fino al 18 dicembre 2020

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.