Luca Signorelli e Roma. Oblio e riscoperte: la mostra

Luca Signorelli e Roma. Oblio e riscoperte: la mostra - Musei Capitolini - Roma

16/07/2019

Fino a domenica 12 gennaio 2020

© museicapitolini.org

Roma - Dal 19 luglio al 12 gennaio 2020, ai Musei Capitolini è visitabile la mostra Luca Signorelli e Roma. Oblio e riscoperte.

Roma - Nell'avvicinarsi dell'anniversario dei cinquecento anni dalla morte di Raffaello, i Musei Capitolini rendono omaggio a Luca Signorelli (Cortona, 1450 ca. -1523) uno dei più grandi protagonisti del Rinascimento italiano, la cui altissima parabola pittorica è stata oscurata solo dall'imponderabile arrivo di due giganti della generazione successiva: Michelangelo (1475-1564) e Raffaello (1483-1520), che al maestro di Cortona si erano però ispirati per raggiungere quell'insuperabile vertice della pittura che gli stessi contemporanei gli attribuirono. Come scrisse infatti Giorgio Vasari, Luca Signorelli «fu ne' suoi tempi tenuto in Italia tanto famoso e l'opere sue in tanto pregio, quanto nessun altro in qualsivoglia tempo sia stato già mai».

Roma - Molte delle opere esposte sono per la prima volta a Roma. La mostra intende mettere in risalto il contesto storico artistico in cui avvenne il primo soggiorno romano dell'artista e offrire nuove letture sul legame diretto e indiretto che si instaurò fra l'artista e Roma.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 18/11/2019 alle ore 00:29.

Potrebbe interessarti anche: Frida Kahlo, il caos dentro: la mostra, fino al 29 marzo 2020 , Impressionisti segreti: la mostra, fino al 8 marzo 2020 , Canova. Eterna bellezza: la mostra, fino al 15 marzo 2020 , Leonardo a Roma. Influenze ed eredità: la mostra, fino al 12 gennaio 2020

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.