La que sabe, tatuatrici che corrono coi lupi: la mostra - Roma

La que sabe, tatuatrici che corrono coi lupi: la mostra - Contemporary Cluster - Roma

09/06/2019

Venerdì 11 ottobre 2019

© pixabay.com

TERMINATO

Roma - Venerdì 11 ottobre, presso Palazzo Cavellerini Lazzaroni, è visitabile gratuitamente La que sabe, una mostra collettiva curata da Marta Gabrieli che vede la partecipazione di 19 artiste italiane del mondo del tatuaggio.

Roma - Il percorso che si intraprende con la mostra La que sabe è un viaggio nel mondo antico di alcuni degli archetipi femminili di fiabe popolari che Clarissa Pinkola Estes analizzò nella ricerca a sostegno della sua intuizione di Donna Selvaggia nel famoso saggio Donne che corrono coi lupi.

Roma - La que sabe nasce dall'idea di dare un volto ad alcuni di questi archetipi coinvolgendo 19 tatuatrici nell'interpretazione, a loro scelta e con tecniche differenti, di una delle fiabe riportate dalla Estes nel suo libro.

Nasce così una mostra che è un viaggio psicologico, culturale e geografico attraverso la forza potente, istintiva, selvaggia, creativa e passionale che risiede in ogni donna.

Esporranno: Miss Arianna, Morg Armeni, Violeta Pilar Bea, Valentina Buffa, Elisa Carisi, Gaia Cocchi, Cecilia De Laurentiis, Marta Messina, Erika Nebel, Deborah Necci, Claudia Cloditta Ottaviani, Daphne Lakshmi, Anita Rossi, Sara Sempreverde, Diletta Lembo, Vale Lovette, Gaia Zeta, Chiara Sirolli, Tinka.

Ingresso libero.

Info: via mail o al numero 06 68308388.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 26/02/2020 alle ore 08:04.

Potrebbe interessarti anche: Impressionisti segreti: la mostra, fino al 8 marzo 2020 , Frida Kahlo, il caos dentro: la mostra, fino al 29 marzo 2020 , Canova. Eterna bellezza: la mostra a Palazzo Braschi, fino al 15 marzo 2020 , The Dark Side: chi ha paura del buio? La mostra, fino al 1 marzo 2020

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.