Pizza in piazza a Cretone, tra pizze e ciummacata - Roma

Pizza in piazza a Cretone, tra pizze e ciummacata - Cretone - Roma

31/05/2019

Fino a domenica 30 giugno 2019

Ore 17:00

© pixabay.com

TERMINATO

Roma - Una festa dedicata ai migliori prodotti tipici locali e a due ricette della tradizione antiche quanto Cretone, piccolo gioiello alle porte di Roma, celebre per le sue terme alimentate da sorgenti termominerali sulfuree.

Roma - Sabato 29 e domenica 30 giugno, Cretone torna ad aprire le sue porte per Pizza in piazza: per due serate consecutive, a partire dalle 17, nella frazione di Palombara Sabina i visitatori potranno gustare le pizze cotte in un grande forno e condite con materie prime del luogo, genuine e rigorosamente a chilometro zero.

Roma - Ad accompagnare le pizze sarà un'antica specialità laziale come la ciummacata, ovvero le lumache preparate come vuole la tradizione romana: con pomodori, aglio, olio, sale, peperoncino e mentuccia romana fresca, una vera prelibatezza da mangiare con apposite forchette o con i classici stuzzicadenti di legno; una tradizione che in questo tratto della Sabina affonda le sue radici in un passato antico, quando in occasione della notte di San Giovanni – che veniva definita anche la notte delle streghe – i contadini si ritrovavano per una scorpacciata a base di lumache, vino, musiche e balli in piazza.

A legare tutti questi prelibati sapori sarà il prodotto di punta del territorio, l'olio extravergine di oliva DOP. Cretone, infatti, non è solo un paradiso da vivere nei primi giorni di calura estiva grazie alle sue acque termali che sgorgano naturalmente da millenni; è un caratteristico paese d'origine medievale ed è un luogo di antiche tradizioni culinarie legate a doppio filo all'oro verde della Sabina. Organizzata dall'Associazione Culturale LiberaMente, Pizza in piazza sarà quindi un'occasione gustosa per conoscere le tradizioni più autentiche e genuine di un piccolo borgo nascosto del Lazio, e per riscoprire i vecchi sapori di una volta.

Tra una delizia e l'altra, non mancherà la frutta di stagione - pesche, ciliegie e albicocche - altro vanto della produzione agricola locale; la birra e il vino scorreranno a fiumi e le due serate saranno animate da spettacoli musicali che contribuiranno a creare quel clima di festa che solo nei piccoli borghi si riesce ancora a respirare.

Circondato da ampie vallate, boschi e sorgenti di acqua, Cretone presenta ancora il tipico aspetto di borgo medievale che si sviluppa intorno all'antico castello risalente al XIII secolo, e offre una magnifica vista su tutta la Sabina; le sue acque termali sono sulfuree, ipotermali e batteriologicamente pure, e vengono utilizzate per scopi terapeutici. Le origini del primo insediamento risalgono al VII secolo a.C., quando il colle venne abitato per la prima volta stabilmente dalle popolazioni sabine. Il villaggio arcaico seguì le sorti di tutto il territorio sabino in seguito alla guerra che nel 290 a.C. che portò i Romani, guidati dal console Manio Curio Dentato, a una schiacciante vittoria, che sottopose le città sabine al dominio di Roma.

Info: via mail.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 16/11/2019 alle ore 01:06.

Potrebbe interessarti anche: Maritozzo Day 2019, 7 dicembre 2019 , Il giorno di Bacco, percorso di degustazione a Palombara Sabina, 17 novembre 2019 , Pasta game, la domenica da Retropasta, fino al 23 febbraio 2020 , Festa del cannolo siciliano, fino al 17 novembre 2019

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.