Weekend di Natale 2022 a Roma, cosa fare e dove andare: eventi da non perdere fino a Santo Stefano

Weekend di Natale 2022 a Roma, cosa fare e dove andare: eventi da non perdere fino a Santo Stefano

Weekend Roma Giovedì 22 dicembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© facebook.com/RomaCapitaleOfficialPage/photos

Roma - Cosa fare a Natale e a Santo Stefano 2022 a Roma? Dopo il Cenone e il pranzo di Natale, spazio al divertimento in giro per la città: sono tanti gli eventi a Roma per trascorrere Natale e Santo Stefano in compagnia di chi amiamo. Clicca sui link che trovi qui sotto per sapere cosa fare e dove andare a Roma a Natale e a Santo Stefano 2022.

Natale e Santo Stefano 2022 a Roma: Festa della Befana in piazza Navona

In Piazza Navona, appuntamento con la Festa della Befana di Roma. Nell’ambito dell’iniziativa, il Palazzo delle Esposizioni propone la mostra Territorio a cura dello Studio Kene Roma. L’esposizione presenta fotografie di Mohamed Keita, Aboubacar Kourouma e Studio Kene Roma. Un viaggio per immagini attraverso la città, nel suo evolversi pur rimanendo sempre invariata, e in particolare del quartiere Esquilino, con la sua multiculturalità, il dinamismo, culture e stili di vita differenti. Questa settimana la mostra sarà visibile al pubblico il 25 e 26 dicembre dalle ore 12 alle ore 18.

Da non perdere, inoltre, le attività a cura delle Biblioteche di Roma che accoglieranno i visitatori nel loro stand con un programma ricco di letture, laboratori, spettacoli e attività. Tra le proposte in calendario, il 24 dicembre La tombola dei libri per i piccoli lettori dai 4 ai 10 anni (ore 17.30); il 25 dicembre c’è Occhio al Castello! storie di cavalieri e giochi di osservazione sempre dai 4 ai 10 anni (ore 12). Il 26 dicembre è dedicato ai bambini dai 4 ai 6 anni l’evento Superverme. Storie di supereroi mentre il 27 dicembre Informad’Arte propone il laboratorio di timbri Un albero per tutte le stagioni (entrambe le attività sono alle ore 11); il 28 dicembre letture e laboratorio dai 4 ai 10 anni con Inverno, un libro senza parole pieno di storie (ore 16). Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

Natale e Santo Stefano 2022 a Roma: spettacoli a teatro

Al Teatro Tor Bella Monaca, in Sala Grande il 26 e 27 dicembre va in scena la commedia di Peppino De Filippo Miseria bella con Francesco Procopio ed Enzo Casertano insieme a Giuseppe Cantore, Loredana Piedimonte e Geremia Longobardo, diretti da Roberto D’Alessandro, che attraverso lazzi, gag e giochi comici tirati fino all’inverosimile fanno riscoprire la tradizione del teatro napoletano. Il 28 dicembre appuntamento con la prima de Il riformatore del mondo di Thomas Bernhard, portato in scena da Glauco Mauri e Roberto Sturno con Federico BrugnoneStefania Micheli e Zoe Zolferino per la regia di Andrea Baracco e con le musiche di Vanja Sturno. La storia di un antieroe misantropo e raggelante che, dal profondo della sua casa/bunker, disprezza il mondo e i suoi abitanti. Spettacoli ore 21.

Massimo Popolizio torna protagonista della Stagione del Teatro di Roma – Teatro Nazionale con il poeta, docente universitario e critico Valerio Magrelli, insieme sul palco del Teatro Argentina per Popolizio legge Belli. Due serate-evento il 26 e 27 dicembre tra i versi affilati e rivoluzionari del cantore della Città eterna più acclamato di tutti i tempi, Gioachino Belli. La voce di Popolizio, con il commento di Magrelli, guiderà il pubblico fra i Sonetti erotici e filosofici per restituire sulla scena la Roma di oggi e di sempre, riscoprendo il celebre spirito di un popolo che appariva al poeta come una “grandiosa macchina parlante”, tutt’uno con le piazze e i monumenti della città. Orari: lunedì ore 19, martedì ore 20. 

Natale e Santo Stefano 2022 a Roma: concerti e musica

Per Musica per Roma prosegue la programmazione di Natalè Auditorium all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. Il 23 dicembre alle 21 torna sul palco il cantastorie che da quarant’anni racconta nelle sue canzoni il mondo contemporaneo, Edoardo Bennato, mentre Nicola Piovani sarà protagonista in Sala Petrassi il 26 dicembre alle 18. Dopo il grande successo di pubblico e critica ottenuto con il doppio concerto sold out della scorsa estate al Roma Summer Festival, Antonello Venditti e Francesco De Gregori tornano a esibirsi all’Auditorium per due date (26 e 27 dicembre alle 21), mentre quella di Tosca sarà una vera e propria residency al Teatro Studio Borgna: cinque i concerti in programma fino al 1° gennaio (questa settimana 26 e 28 dicembre alle 21). Poi ancora The Brooklyn Gospel Harmonettes (doppio appuntamento alle 17.30 e alle 21 il 26 dicembre).

Natale e Santo Stefano 2022 a Roma: mostre e musei

Fino all’8 gennaio, sull’esterno di una delle cupole dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone nelle ore serali è visibile EYES WITH EYES. Riflessi futuri dell’artista tedesco Arthur Duff, un’installazione di luci, colori e parole ispirate all’energia a completamento del progetto Giro d’Italia 2022 e come omaggio per i 60 anni di Enel. La proiezione di luce, metaforica possibilità di un viaggio nel mondo dell’informazione come movimento di energia conoscitiva, si fa impronta fuggevole, tra bidimensionalità e tridimensionalità, in dialogo con l’architettura.

Al MACRO queste le mostre in corso: Rome is still falling presenta un nucleo di venti opere di Robert Smithson, realizzate tra il 1960 e il 1964, molte delle quali sono presentate al pubblico per la prima volta (fino al 21 maggio 2023). Pendio piovoso frusta la lingua è la personale di Diego Perrone che unisce opere degli ultimi vent’anni di produzione dell’artista italiano con cinque nuovi lavori: due opere/display, una distorsione dello spazio, un video e una serie fotografica (fino al 19 marzo 2023). La compositrice e artista del Kuwait Fatima Al Qadiri presenta invece la sua sperimentazione sonora con Isekai: la sala per l'ascolto del museo offre un percorso attraverso la sua produzione, dagli esordi alle collaborazioni con il cinema (fino al 19 marzo 2023). Hanuman Books 1986-1993 è dedicata alla casa editrice fondata nel 1986 dall’artista Francesco Clemente e dall’editor e curatore Raymond Foye, che presenta l'intero catalogo delle pubblicazioni insieme a una selezione di materiali di archivio (fino al 12 marzo 2023). Il mondo del graphic design è rappresentato dalla mostra Deep Publishing di Åbäke, il collettivo transdisciplinare fondato a Londra nel 2000 da Benjamin ReichenKajsa StåhlMaki Suzuki e Patrick Lacey (fino al 12 marzo 2023). Infine con Philippe Thomas declines his identity viene offerto un ritratto articolato dell'artista francese Philippe Thomas (1951-1995) e della sua ricerca sul concetto di autorialità (fino al 5 marzo 2023).

Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili dal martedì al venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19; il 24 dicembre ore 10-16; il 25 dicembre ore 16-19; il 26 dicembre ore 12-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Al Mattatoio prosegue la mostra di Jonas Mekas Images Are Real: nel centenario dalla nascita del regista e teorico, un progetto espositivo a cura di Francesco Urbano Ragazzi allestito nel Padiglione 9b con un'ampia selezione delle sue opere cinematografiche che va dagli anni ‘60 alla fine degli anni ’10 del nostro secolo, dentro e oltre la storia del cinema d’avanguardia. La mostra si propone di leggere il lavoro del filmmaker lituano come una forma di resistenza alla brutalità umana, una ricerca della felicità attraverso cui affrontare l’incertezza del presente.

Nel Padiglione 9a è invece in corso la mostra Roma: William Klein - Plinio De Martiis, a cura di Daniela Lancioni e Alessandra Mauro, incentrata sulla Roma degli anni ’50 e che mette a confronto lo sguardo di William Klein, acclamato fotografo di fama mondiale, e quello di Plinio De Martiis, leggendario gallerista romano, che da giovane abbracciò la professione di fotografo con risultati sorprendenti.

Entrambe le mostre sono visitabili fino al 26 febbraio 2023. Orari: dal martedì alla domenica dalle 11 alle 20 (ultimo ingresso ore 19). 

Negli spazi della stazione metro Cavour il progetto Art Stop Monti prodotto da Nufactory fino al 31 dicembre presenta l’opera site-specific di Ciao Discoteca Italiana, ultimo artista dei cinque selezionati per questa edizione il cui tema Futura ha chiamato gli artisti a interrogarsi sul futuro ripartendo dall'essere umano e dalla sua condizione nel mondo attuale per una rivoluzione quanto mai necessaria. Il 27 dicembre inoltre, sul sito web e sui canali social dell’associazione si potrà seguire il talk di approfondimento con l'artista che racconterà il suo approccio al progetto. 

Al Palazzo delle Esposizioni, per la seconda edizione della rassegna Mostre in mostra, fino al 26 febbraio 2023 è in corso, a cura di Daniela Lancioni, l’esposizione intitolata Mario Merz. Balla, Carrà, de Chirico, de Pisis, Morandi, Savinio, Severini che venne allestita alla Galleria dell’Oca di Roma il 15 marzo del 1978. Una mostra nata dalla collaborazione tra Luisa Laureati Briganti, fondatrice della storica Galleria, e i galleristi Luciano Pistoi e Gian Enzo Sperone. Riconosciuta dai testimoni e dagli studiosi come una pietra miliare nella storia delle esposizioni contemporanee, la mostra colpisce per l’accostamento, all’epoca considerato spregiudicato, tra i lavori di Mario Merz – esponente di spicco della neoavanguardia che aveva minato tecniche e processi tradizionali dell’arte – e i dipinti dei maestri del Novecento italiano. Il sabato alle ore 18 e la domenica alle ore 12.30 è possibile partecipare alle visite guidate a cura di Coopculture (per un massimo di 25 persone) con un supplemento al prezzo di ingresso.

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, si segnala che tutti i Musei Civici il 24 dicembre saranno aperti fino alle ore 14 mentre resteranno chiusi il 25 dicembre. Saranno invece aperti il 26 dicembre, con orario ordinario, solo i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis e i Mercati di Traiano.

Natale e Santo Stefano 2022 a Roma: cinema, cosa vedere

Con il ciclo natalizio 13 giorni in festa. Un grande viaggio nelle città del mondo, la Casa del Cinema regala anche quest’anno al suo pubblico una speciale programmazione per trascorrere insieme le festività. Dal 26 dicembre all’8 gennaio, un ricco calendario di film internazionali che porterà in Sala Cinecittà due distinte rassegne e un evento straordinario il 1° gennaio, nell’ambito delle iniziative di Capodarte 2023. Il 26 dicembre si parte con le proiezioni di Sonata di Bartosz Blaschke (ore 16) e La strana coppia di Gene Saks (ore 18.30); il 27 dicembre è in cartellone Il cavaliere elettrico di Sydney Pollack (ore 18.30); il 28 dicembre appuntamento con Provaci ancora, Sam di Herbert Ross (ore 18.30). 

Fino all’8 gennaio, inoltre, per festeggiare i suoi 70 anni, l’ANAC Associazione Nazionale Autori Cinematografici, dopo la presentazione a Venezia alle Giornate degli Autori, porta a Roma L’ONDA LUNGA. Storia extra-ordinaria di un’associazione, una mostra curata da Italo Moscati e Alessandro Rossetti e realizzata in collaborazione con Casa del Cinema. Un percorso espositivo che racconta la storia dell’ANAC e quella dei suoi protagonisti attraverso fotografie, disegni, brevi testi e inserti video interattivi. Il materiale utilizzato per l’esposizione e per la pubblicazione proviene dall’Archivio storico dell’ANAC, dall’Archivio storico Luce Cinecittà e da altri archivi privati.

Da non perdere, infine, sempre fino all’8 gennaio, la mostra Raffaele Pisu. Mattatori brava gente, che celebra i 70 anni di carriera dello showman, attore, comico e conduttore attraverso un percorso fotografico e l’esposizione di alcuni suoi quadri. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti. 

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"