Referendum domenica 12 giugno a Roma: come si vota, tessera elettorale, diversamente abili

Referendum domenica 12 giugno a Roma: come si vota, tessera elettorale, diversamente abili

Attualità Roma Martedì 7 giugno 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© wikimedia.org

Roma - Domenica 12 giugno, dalle ore 7 alle ore 23, i cittadini romani aventi diritto, muniti di documento d'identità valido e tessera elettorale, sono chiamati alle urne per i referendum sulla giustizia, mentre in alcune province e comuni laziali si vota anche per le amministrative. Andiamo a vedere come si vota, cosa fare per ritirare le tessere elettorali e come accedere ai trasporti per i diversamente abili a Roma: clicca sui link che trovi qui sotto.

Referendum domenica 12 giugno a Roma: come si vota

A Roma perciò la votazione si limita ai 5 quesiti referendari sulla giustizia. Di seguito le modalità di voto: 

  • Le schede per i referendum sono di diversi colori: rosso, arancione, giallo, grigio e verde. 
  • Trattandosi di referendum abrogativo chi vuole mantenere le norme in vigore deve rispondere NO, chi le vuole eliminare deve rispondere .

Referendum domenica 12 giugno a Roma: rilascio tessere elettorali

In occasione delle consultazioni referendarie di domenica 12 giugno, resterà aperto al pubblico il servizio anagrafico di via Portuense 579 che rilascerà ai cittadini le tessere elettorali senza necessità di prendere appuntamento, con i seguenti orari di apertura:

  • venerdì 10 giugno - dalle ore 14.30 alle ore 18
  • sabato 11 giugno - dalle ore 9 alle ore 18
  • domenica 12 giugno - alle ore 7 alle ore 23.

Referendum domenica 12 giugno a Roma: trasporto ai seggi diversamente abili

In occasione dei referendum abrogativi ex art.75 della Costituzione indetti per domenica 12 giugno 2022 Roma Capitale ha istituito un servizio di trasporto dall'abitazione al seggio per gli elettori diversamente abili.

Per fruire del servizio gli interessati dovranno telefonare ai numeri 06 67692540 - 06 67692541 del Comando Corpo Polizia Locale di Roma Capitale nelle seguenti giornate:

  • da lunedì 6 giugno a sabato 11 giugno 2022 dalle ore 8 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 20
  • domenica 12 giugno 2022, dalle ore 7 alle ore 23

rappresentando la volontà di fruire di detto servizio e fornendo le proprie generalità, l’indirizzo di abitazione, il numero telefonico nonché il Municipio d’appartenenza.

Gli elettori interessati devono avere con sé attestazione medica e certificato di accompagnamento, rilasciati dall'ASL competente per territorio. Clicca sulle ASL per recuperare nella sezione Allegati le strutture sanitarie operanti sul territorio di Roma Capitale autorizzate al rilascio della certificazione medica:

Referendum domenica 12 giugno a Roma: voto domiciliare e voto assistito

  • Voto domiciliare: Gli elettori affetti da gravissime infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, anche con l’ausilio dei servizi di trasporto messi a disposizione del comune per agevolare il raggiungimento del seggio da parte dei disabili e di quelli affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione, possono far pervenire al sindaco, entro il 23 maggio 2022, un’espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano, completa di indirizzo dell’abitazione in cui l'elettore dimora e di un recapito telefonico, corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'azienda sanitaria locale in data non anteriore al 28 aprile 2022.
  • Voto assistito: Gli elettori affetti da grave infermità fisica che non possono esercitare autonomamente il diritto di voto possono richiedere al Comune di iscrivere nelle liste elettorali l'annotazione permanente del diritto al voto assistito mediante apposizione di un timbro sulla tessera elettorale, nel rispetto delle disposizioni vigenti (Legge n. 17 del 5 febbraio 2003).
    Tale annotazione evita all'elettore fisicamente impedito di doversi munire di volta in volta, in occasione di ogni consultazione, dell'apposito certificato medico. Non ci sono scadenze.

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.