Weekend a Roma: cosa fare e dove andare dal 5 al 7 novembre

Weekend a Roma: cosa fare e dove andare dal 5 al 7 novembre

Weekend Roma Giovedì 4 novembre 2021

© pixabay.com

Roma - Cosa fare e dove andare a Roma nel weekend, dal 5 al 7 novembre 2021? Tanti, come sempre, gli eventi in programma in tutta la città. Dal cinema alle mostre, fino ai concerti, ecco qui sotto qualche idea per un weekend a Roma da non domenticare.

Cosa fare e dove andare a Roma nel weekend: cosa vedere al cinema

Dal 6 novembre al 14 dicembre torna a Roma 48 Hour Film Project a cura dell’Associazione culturale Le Bestevem, il concorso per giovani filmmakers chiamati a cimentarsi nella realizzazione di un cortometraggio di 7 minuti da produrre totalmente nell’arco di 48 ore. Come di consueto si parte dalle masterclass propedeutiche online che il 6, 7, 13 e 14 novembre (dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17) prepareranno i futuri partecipanti e non solo sulle tecniche principali nei campi della sceneggiatura della regia, della produzione e del montaggio. La partecipazione è libera e avverrà semplicemente collegandosi alla pagina Facebook di Le Bestevem o sul sito cinema48.it.

Dal 5 al 7 novembre in programma gli eventi in presenza della decima edizione del Nordic Film Fest, la rassegna che promuove la cinematografia dei paesi nordici, a cura delle ambasciate di Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia e con la collaborazione del Circolo Scandinavo che presenterà anche la sezione speciale della serata di sabato 6 novembre. Il festival si svolgerà anche online sulla piattaforma Festival Scope dal 7 al 9 novembre. Oltre alle proiezioni in lingua originale con sottotitoli in italiano o in inglese e ad accesso libero, il programma prevede presentazioni e incontri con ospiti internazionali (registi, attori, produttori, sceneggiatori) sia in presenza che online sulla piattaforma Festival Scope. Ad aprire ufficialmente l’evento, venerdì 5 novembre alle ore 18.30, sarà il documentario biografico di Kristian Petri e Kristina Lindström The Most Beautiful Boy in the World, con la presenza dell’attore Björn Andrésen e dei due registi. Tra le altre proiezioni: A Perfectly Normal Family di Malou Reymann, Beware Of Children di Dag Johan Haugerud, Garden Lane di Olof Spaak (6 novembre); A White White Day di Hlynur Palmason, Aniara di Pella Kågerman e Hugo Lilja, The Good Traitor, di Malou Reymann (7 novembre).

Fino al 10 novembre, inoltre, è ancora visitabile la mostra Il Marchese del Grillo 40°. I quadri di Enrico Appetito, che celebra i 40 anni dall’uscita del celeberrimo film diretto da Mario Monicelli e interpretato da Alberto Sordi, attraverso 60 immagini inedite del fotografo di scena Enrico Appetito. Ingresso gratuito da lunedì a domenica ore 10-20.

Nella Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni proseguono le proiezioni della rassegna Tarkovskij e il trascendente nel cinema, dedicata alla filmografia del regista russo scomparso 35 anni fa, alla quale si affiancano film di alcuni dei grandi maestri del Novecento, autori spesso profondamente diversi tra loro il cui talento visionario ha avuto il merito di spingere il cinema verso nuove frontiere della rappresentazione. Questa settimana in programma: Ordet - La Parola di Carl Theodor Dreyer (3 novembre), Il tempo dei Miracoli di Goran Paskaljevic (4 novembre), Andrej Rublëv di Andrej Tarkovskij (5 novembre), Le onde del destino di Lars von Trier (6 novembre), Il profondo desiderio degli dei di Shōhei Imamura (7 novembre), Teorema di Pier Paolo Pasolini (9 novembre). Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili con prenotazione obbligatoria.

Al Nuovo Cinema Aquila venerdì 5 novembre, alle ore 21.15, il regista Leandro Picarella incontrerà il pubblico per la presentazione del suo ultimo film, Divinazioni, vincitore del Premio Tënk Europe; modera Antonio D’Onofrio, giornalista di Sentieri Selvaggi. Sabato 6 novembre alle ore 21 i registi Kristina Lindström e Kristian Petri presenteranno il documentario Il Ragazzo Più bello del Mondo che ripercorre la vita pubblica e privata di Björn Andrésen, il ragazzino svedese che appena quindicenne divenne un’icona a livello mondiale dopo aver prestato il suo volto al bellissimo Tadzio nel capolavoro di Luchino Visconti, Morte a Venezia.

Cosa fare e dove andare a Roma nel weekend: spettacoli a teatro

Dal 5 al 7 novembre A Number di Caryl Churchill con Giuseppe Pestillo e Massimo Rigo, uno spettacolo che mette in scena i dubbi esistenziali di un giovane padre nella società contemporanea. Inizio spettacoli ore 21. (Ingresso a pagamento con prenotazione obbligatoria: 06 5894875).

Tanti gli appuntamenti di teatro e danza del Romaeuropa Festival. Il 6 e 7 novembre la performance di danza Manifesto Cannibale del CollettivO CineticO, guidato da Francesco Pennini. Al Teatro Biblioteca Quarticciolo, il 4 e 5 novembre Cinque danze per il futuro con Davide Valrosso, un organismo scenico in cui si ibridano danze e concerto.

Nell’ambito del programma gratuito di spettacoli e laboratori in streaming proposti dal progetto Piattaforma digitale I-Drama: innovazione e creatività, a cura dell’Associazione Culturale I-Drama Aps, sabato 6 novembre alle ore 21, dal Teatro Fara Nume di Ostia verrà trasmesso in streaming sulla piattaforma idrama.it, lo spettacolo Siamo folli di Michele Oliva con la regia di Alberto Pignero. Quanta follia si nasconde nei nostri gesti quotidiani? La vicenda si sviluppa in un crescendo comico tra sorprese, inganni, disvelamenti.

Nell’ambito del ricco calendario di eventi proposto da Inside Out Contemporary Dance, a cura del Balletto di Roma, per promuovere la danza contemporanea, sabato 6 novembre, alle ore 15, seminario rivolto agli operatori di settore con il coreografo e vice-direttore artistico del Balletto di Roma, Valerio Longo. Prenotazione obbligatoria sul sito ballettodiroma.it.

Al Teatro India prosegue fino al 7 novembre la pièce Chi ha ucciso mio padre diretta da Daria Deflorian e Antonio Tagliarini, dal testo del giovane scrittore francese Édouard Louis e interpretata da Francesco Alberici. In scena il legame problematico tra un figlio omosessuale e un padre che lo ha sempre rifiutato.

Al Teatro Tor Bella Monaca la prima settimana di novembre è dedicata alla risata. Dal 5 al 7 novembre La sorpresa una commedia dal ritmo incalzante presentata dalla compagnia Mc Sipario. Dal 9 all’11 novembre nella Sala Grande Giobbe Covatta e Pino Quartullo ci faranno innamorare di loro con Hollywood Burger della compagnia La Contrada. Prenotazioni: 06 2010579.

Cosa fare e dove andare a Roma nel weekend: mostre e musei

La Sala Santa Rita dal 3 al 14 novembre ospiterà Sexy Movers del dancemaker e performer Aurelio di Virgilio. È il nono, in ordine cronologico, dei 12 progetti vincitori del “Bando di selezione Sala Santa Rita 2021”. Ad essere indagate, tra distanza ed empatia, cultura e scienza, sono l’amore, l’intimità, le relazioni umane e soprattutto le “connessioni”. Fonte di ispirazione è il saggio A general theory of love di Thomas Lewis, Fari Amini e Richard Lannon, che esamina il sentimento e le sue espressioni, dal punto di vista scientifico e in ottica culturale. “Cosa accade quando ci avviciniamo a qualcuno?” è l'interrogativo chiave della performance di 40 minuti che, nella dimensione scenica di una moquette blu 3x4, vede due corpi ripetere nel tempo percorsi geometrici, andando gradualmente ad acquisire informazioni sempre più definite sull'Altro, permettendo in tale modo anche all’osservatore di approfondire le relazioni tra i soggetti e sollecitandolo a meditare sulle “connessioni”. Fatta eccezione per il 10 e l'11 novembre, quando avrà luogo la performance con Sharon Estacio e Lucrezia Palandri - abiti di Marco Rambaldi - il setting scenico resterà aperto al pubblico che diventerà parte integrante del progetto, non mero osservatore ma protagonista. Ingresso libero da martedì a domenica ore 18-21.

Al via dal 5 novembre al 12 dicembre il progetto crossdisciplinare Ai Confini dell’Arte, a cura di Margine Operativo, giunto quest’anno alla quinta edizione. È un progetto attento ai processi sperimentali di creazione e alle opere d’arte “aperte”, che mette in rete artisti e progetti della scena contemporanea per produrre attraverso dei processi partecipativi e sei workshop gratuiti, rivolti agli Under 30, delle opere, delle performance e delle azioni artistiche che si confrontano con un tema del presente e del futuro: “confini / sconfinamenti”.  Dove il ”confine” non è solo segno che separa e divide, ma anche una linea in comune, e lo sconfinare è un processo di incontro e di confronto, grazie al quale hanno origine nuovi percorsi. Le opere e le azioni artistiche create durante i workshop (tenuti da Valerio SirnaAlessio SpataroCarolina FarinaMilitant ALuca Lòtano & Jack SpittleGianluca Del Gobbo) saranno presentate pubblicamente durante gli Eventi Artistici previsti a dicembre. Si comincia venerdì 5 novembre alle ore 16.30 con i primi workshop di Storytelling e di Rap. Si prosegue con i workshop di Esplorazione Urbana (sabato 6 novembre), di Video Mapping (lunedì 8 novembre) e di Fumetto (martedì 9 novembre). Iscrizione obbligatoria via mail.

In occasione dei settecento anni trascorsi dalla morte di Dante Alighieri, nelle sale espositive della Biblioteca Villino Corsini sarà ospitata dal 6 al 13 novembre la mostra Dante a Villa Pamphilj, suggestivo viaggio nell'opera dantesca, articolata in due sezioni: VE-DA. Il vero Dante – La realtà del viaggio ultraterreno del poema dantesco e Suggestioni ispirate alla vita e alle opere di Dante. Gli artisti esprimono, attraverso varie forme d’arte, i loro sentimenti suscitati dalla vita e dalle opere di Dante. Ingresso libero, dal martedì a sabato, negli orari di apertura della Biblioteca.

Al via dal 6 novembre al 18 dicembre la dodicesima edizione del progetto Scegli il Contemporaneo - Ti racconto Roma, a cura di “Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura. Tema centrale di questa edizione è la narrazione come mezzo di trasmissione della conoscenza, momento di condivisione e relazione interumana. In programma 11 appuntamenti gratuiti, in presenza e online, con artisti, scrittori, illustratori e divulgatori scientifici che condurranno nelle vesti di narratori, alcune visite speciali alle mostre più interessanti della capitale dedicate alla valorizzazione dell’arte contemporanea e ospitate nella Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, a Palazzo delle Esposizioni e al MACRO. I narratori speciali di questa edizione sono Valerio MillefoglieSusanna MattiangeliSimone ReaAllison Grimaldi DonahueFausto GilbertiMaria Adele Del Vecchio Martina Di Ciano di Tecnoscienza.

Si comincia sabato 6 novembre alle ore 11, online, con il reporter, scrittore e performer Valerio Millefoglie, che sarà protagonista di un dj set a parole” ambientato negli spazi del MACRO restituendo una lettura originale delle opere e degli spazi del museo. Il video, realizzato dal filmmaker Domenico Catano, sarà fruibile sui canali social Facebook, Instagram e YouTube di Senza Titolo. Nel pomeriggio, alle ore 16, sempre al MACRO ma in presenza, l’autrice e illustratrice di libri per l’infanzia Susanna Mattiangeli terrà un laboratorio per bambini (6-11 anni) anticipato da una visita animata alle opere della mostra in corso Retrofuturo. Appunti per una collezione. Domenica 7 novembre alle ore 11, sempre online sui canali ufficiali di Senza titolo, Valerio Millefoglie racconterà il MACRO in un podcast dedicato al pubblico adulto e al pubblico non vedente. Prenotazioni: obbligatoria per gli incontri in presenza via mail.

Nell’ambito di Art Stop Monti, a cura di Nufactory, fino all’8 novembre a caratterizzare i due billboard interni della stazione Cavour della Metro B è l’opera site specific dell’artista Er Pinto. Venerdì 6 novembre, sul sito e sui canali social Facebook e Instagram della manifestazione, l’artista racconterà il suo approccio al progetto in una intervista con Nufactory.

All’Auditorium Parco della Musica, nel Sound Corner, fino al 19 novembre a cura di URTeatro in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma e Romaeuropa Festival, è ospitata la videoinstallazione The Joyful Human del regista e performer Riccardo Festa con le musiche originali di Daniele Roccato. Si tratta di un dispositivo filosofico-performativo di critica materiale della gioia ispirato all’opera The Perfect Human di Jorgen Leth. Ingresso libero.

Nel foyer del Teatro del Lido dal 5 al 28 novembre, è ospitata la mostra a ingresso gratuito CartAE – cartografia estetica, a cura di Luisella Zambon, Giancarlo Chirico e Gianluca Marasca. Esposte le opere di tredici degli artisti che hanno partecipato alla realizzazione del progetto Cartae: 40 carte d’artista, di stili tutti diversi, per giocare con le immagini, creare connessioni, raccontare storie. Orario: da venerdì a domenica ore 17-20 e un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali si segnala che domenica 7 novembre, torna l’ingresso gratuito per tutti nei musei civici e nelle aree archeologiche. Fanno eccezione alla gratuità le mostre: I marmi Torlonia. Collezionare capolavori ai Musei Capitolini - Villa Caffarelli, Klimt. La Secessione e l’Italia al Museo di Roma, Alberto Biasi. Tuffo nell’arcobaleno al Museo dell'Ara Pacis. A queste mostre è consentito l’ingresso con biglietto ridotto per i possessori della MIC Card.

Per il ciclo di incontri aMICi, venerdì 5 novembre alle ore 17, al Museo di Roma in Trastevere si terrà la visita guidata gratuita (massimo 15 persone) alla mostra in corso Calogero Cascio. Picture Stories, 1956-1971: guide d’eccezione saranno Diego Natalia Cascio con Roberta Perfetti Silvia Telmon, che illustreranno il percorso della prima rassegna antologica e storico-critica dedicata a uno dei grandi protagonisti della fotografia italiana del secondo Novecento, il fotoreporter siciliano Calogero Cascio (Sciacca, 1927 - Roma, 2015). Ancora per aMICi, martedì 9 novembre alle ore 16.30 alla Galleria d'Arte Moderna di via Francesco Crispi, in programma la visita guidata gratuita (max 10 persone) condotta da Daniela Vasta all’esposizione Ciao Maschio. Volto potere e identità dell'uomo contemporaneo. Uomini di potere, dittatori, atleti, padri, artisti: sono alcuni dei "ruoli" che la mostra analizza nel loro sviluppo storico ed evoluzione nel tempo

Al Mattatoio, fino al 9 gennaio 2022 è allestito il progetto espositivo Conosco un labirinto che è una linea retta, sviluppato dall’artista Dora García e curato da Angel Moya Garcia. I due padiglioni 9A e 9B si specchiano, sdoppiandosi attraverso la psicoanalisi e la narrativa labirintica, e si articolano in un allestimento binario – da un lato una proiezione, dall’altro una serie di performance – come due sentieri che si biforcano e si congiungono solo attraverso un’osservazione attiva che invita il visitatore a non considerare l’indifferenza come un’opzione praticabile e a decidere coscientemente se entrare in una situazione o sottrarsi ad essa. Ingresso libero, da martedì a domenica ore 11-20.

Al MACRO, per le mostre dell’autunno 2021, la sezione IN-DESIGN ospita dal 3 novembre Win A New Car (opening dalle ore 18 alle 21)VIER5, studio fondato a Parigi dai designer Marco Fiedler e Achim Reichert, si racconta al pubblico attraverso un archivio di immagini, statement visivi, edizioni, oggetti e progetti dal 2002 fino a oggi: dalle pubblicazioni e i libri d’artista alle sperimentazioni percettive e sonore, dalle grafiche per CAC Brétigny all’identità visiva di documenta 14. Ingresso libero.

Cosa fare e dove andare a Roma nel weekend: concerti

All’Auditorium Parco della Musica, per la programmazione della Fondazione Musica per Roma, venerdì 5 novembre alle ore 21, nella sala Sinopoli, Tosca in concerto presenta il suo nuovo album Morabeza che contiene canzoni originali, rivisitazioni in chiave attuale di classici della musica del mondo, brani della tradizione.

Nella Casa del Jazz, sempre a cura della Fondazione Musica per Roma, domenica 7 novembre alle ore 11, quinto appuntamento del ciclo di conversazioni 8 Bugie sul Jazz con Marcello Piras: il tema dell’incontro è La bugia dell’orchestra.

Fino al 21 novembre la 45ma edizione del Roma Jazz festival, prodotto da International Music Festival Foundation, propone un ricco calendario di concerti. Il titolo dell’edizione, “Jazz Code”, evidenzia come il jazz sia un genere open source per eccellenza, che vive di contaminazioni e rielaborazioni, in cui la musica si confronta anche con le arti visive. Venerdì 5 novembre concerto del trio sperimentale Ugoless feat. Domenico Sanna. Sabato 6 novembre in Jazz is a (Video) Game la Young Art Jazz Ensemble guidata da Mario Corvini, presenterà composizioni ed arrangiamenti originali a commento di video artistici realizzati da filmaker internazionali. 

Presso il MONK (Via Giuseppe Mirri, 35) domenica 7 novembre in programma tre concerti: aprono i The Tangram, band del neo-soul italiano (ore 12), seguiti da La Batteria, band che si muove tra funk, hip-hop, free jazz, psichedelia (ore 17), chiudono gli Studio Murena, un gruppo di 5 studenti di Conservatorio che accompagnano il rapper Carma (ore 21).

Dove portare i bambini a Roma nel weekend

Al Mattatoio, per i bambini dai 5-6 anni in su Romaeuropa Festival propone diversi spettacoli. Dal 5 al 7 novembre in scena Biancaneve una rivisitazione della celebre fiaba dei fratelli Grimm, a cura della compagnia del Teatro del Carretto. Sabato 6 e domenica 7 novembre lo spettacolo di mimo Bakéké con Fabrizio Rosselli e lo spettacolo di circo contemporaneo e danza Gretel della Compagnia Quattrox4.

Per l’occasione, presso la Galleria delle Vasche al Mattatoio, sabato 6 e domenica 7 novembre alle ore 15, sarà presente L’Apelettura, il piccolo mezzo a tre ruote di Biblioteche di Roma che trasporta l’amore per il libro e per la lettura attraverso la città, per un viaggio narrativo attraverso storie, avventure e racconti sul nostro meraviglioso pianeta Terra. Per partecipare al programma di letture è necessario prenotarsi via mail.

Al Teatro del Lido di Ostia, sabato 6 e domenica 7 novembre (entrambi i giorni alle ore 16 e alle 18), appuntamento con Pinocchio in Pinocchio uno spettacolo storico della compagnia Accettella, rivolto soprattutto ai bambini ma anche agli adulti di ogni età. Le marionette sono opera di Ferdinando Codognotto, uno dei maggiori scultori del legno italiani, le voci registrate -del Grillo parlante e di Mangiafuoco- di attori del calibro di Leo Gullotta e Paolo Lombardi.

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo sabato 6 (ore 19) e domenica 7 novembre (ore 16) in scena Mattia e il nonno dal romanzo di Roberto Piumini, con Ippolito Chiarello e la regia di Tonio De Nitto. Il nonno insegna al nipote Mattia, giocando con lui, a capire le regole che governano l’animo umano e come si può fare a rimanere vivi nel cuore di chi si ama. Prenotazioni: 06 69426222.

La ludoteca viaggiante di URBAN LUDmobile, a cura di Ruotalibera Cooperativa Sociale Onlus, domenica 7 novembre alle ore 15 arriva a Tor Pignattara nel V Municipio, con il suo ricco repertorio gratuito di giochi, laboratori, piccole performance di circo e letture. Dalle ore 15 alle 18, presso l’Oratorio della Parrocchia S. Barnaba (Piazza dei Geografi, 15) si alterneranno diverse attività per bambini e famiglie: dai laboratori di recupero artistico di carta e cartone, al giardinaggio con l’impiego di contenitori ottenuti da materiali di riciclo, dalla creazione di un vero e proprio giardino zen da tavolo, alle esplorazioni per scoprire l’ambiente circostante.

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.