Giorgio Parisi: il Premio Nobel per la Fisica 2021 allo scienziato romano

Giorgio Parisi: il Premio Nobel per la Fisica 2021 allo scienziato romano

Attualità Roma Martedì 5 ottobre 2021

Giorgio Parisi
© Illustrazione di Niklas Elemehed (facebook.com/nobelprize/photos)

Roma - Dopo ben 62 anni il Premio Nobel per la Fisica va a un ricercatore italiano che svolge le sue ricerche in Italia: Giorgio Parisi è professore ordinario di Fisica Teorica alla Sapienza Università di Roma e ha scoperto l'interazione tra disordine e fluttuazioni nei sistemi fisici, dalla scala atomica a quella planetaria. Per questa scoperta Giorgio Parisi riceverà il Premio Nobel per la Fisica 2021 insieme a Syukuro Manabe, americano, e Klaus Hasselmann, tedesco, per i contributi innovativi alla nostra comprensione dei sistemi fisici complessi.

Era andato a Mario Capecchi, nel 2007, l'ultimo Premio Nobel a un ricercatore italiano; ma Capecchi, Premio Nobel in Medicina, lavorava negli Stati Uniti. Giorgio Parisi, invece, ha svolto la ricerca che gli è valsa il Premio Nobel per la Fisica 2021 in Italia.

Chi è Giorgio Parisi, Premio Nobel per la Fisica 2021

Giorgio Parisi è nato a Roma nel 1948. Fisico ed accademico, si occupa di fisica teorica ed opera soprattutto nel campo della fisica statistica e in teoria dei campi. Diplomatosi al Liceo scientifico San Gabriele di Roma nel 1966, Giorgio Parisi si è poi laureato in Fisica all'Università La Sapienza di Roma nel 1970.

È stato ricercatore prima del CNR, poi dell'Istituto nazionale di fisica nucleare (INFN) presso i Laboratori nazionali di Frascati. Giorgio Parisi ha anche lavorato presso la Columbia University e, in seguito, presso l'Institut des Hautes Études Scientifiques e l'Ecole Normale Superieure de Paris, quindi è ritornato in Italia a lavorare come ricercatore dell'INFN.

Avuta la cattedra di fisica teorica nel 1981 all'Università di Tor Vergata, nel 1992 è passato alla stessa cattedra all'Università La Sapienza, dove ha tenuto diversi insegnamenti, fra cui fisica teorica, teorie quantistiche, fisica statistica, probabilità.

Con Carlo Rubbia e Michele Parrinello, è l'unico fisico italiano membro della National Academy of Sciences degli Stati Uniti d'America. Gli studi che lo hanno reso noto a livello internazionale riguardano principalmente la fisica statistica, la teoria dei campi, i sistemi dinamici, la fisica matematica e la fisica della materia condensata.

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.