Lo squarcio di Jr a Palazzo Farnese: ecco l'installazione a Roma

Lo squarcio di Jr a Palazzo Farnese: ecco l'installazione a Roma

Mostre Roma Venerdì 23 luglio 2021

Palazzo Farnese
© Alessandra Pistolese

Roma - L’estro e la genialità dell’artista francese JR approda a Roma con un’istallazione dal titolo Punto di fuga, che sembra squarciare uno dei palazzi più monumentali di Roma, Palazzo Farnese.

Dopo averci spiazzato con Face 2 Face, dove una serie di ritratti fotografici giganti di israeliani e palestinesi vennero esposti uno di fianco all’altro in 8 città di questi due Paesi e sul triste muro che li divide, JR ci ha colpito con Women are heroes dove gli occhi e i volti delle donne fotografate dallo stesso artista furono incollati sui tetti, sulle scalinate e sulle facciate delle case, a Rio de Janerio, Sudan, Sierra Leone, Liberia, Kenya. Poi lo street artist francese ci ha stupito con La Ferita sulla facciata rinascimentale di Palazzo Strozzi a Firenze, proponendo una riflessione sull’accessibilità ai luoghi della cultura nell’epoca del Covid-19. E dopo, ci ha lasciati senza fiato con Crepaccio con cui ha celebrato le riaperture in Francia dopo la pandemia trasformando la prospettiva della Tour Eiffel in un vertiginoso dirupo.

A Roma JR, che ama definirsi un attivista urbano, o un photograffeur, con Punto di fuga stravolge le linee esterne di Palazzo Farnese con l’immenso strappo che oramai è diventato quasi una firma e che qui consente di ammirare la riproduzione del vestibolo a tre navate con le mirabili volte a botte, le colonne di ordine dorico e la grande statua di Ercole Farnese. Un gioco prospettico che s’intravede subito imboccando via dei Baullari da Corso Vittorio Emanuele II. E’ un colpo d’occhio che cambia prospettiva mano a mano che ci si avvicina a Piazza Farnese, oltrepassando Piazza Campo de’ fiori. E’ un gioco prospettico che sicuramente sarebbe piaciuto al Borromini e ad Andrea del Pozzo di cui ricordiamo lo stratagemma prospettico per dar vita alla cupola che non c’era nella Chiesa di Sant’Ignazio.

Quello di JR è uno squarcio in bianco e nero che irrompe sulla facciata del Palazzo iniziata nel 1514 da Antonio da Sangallo il Giovane e poi portata avanti dallo stesso Michelangelo che ne ridisegnò, quasi sicuramente, il cornicione che delimita la facciata nella parte superiore e il balcone sopra il portale centrale con il grande stemma. Nel cantiere di Palazzo Farnese lavorarono anche il Vignola, Giacomo della Porta e all’interno gli affreschi portano i nomi di Annibale Carracci, Daniele da Volterra e Taddeo Zuccari.

Da quest’anno il monumentale Palazzo sarà interessato da un portentoso restauro che vedrà la fine nel 2025. Nel frattempo, come preannunciato, diversi artisti e ricercatori saranno invitati a portare il loro contributo per far conoscere questo patrimonio unico al mondo tramite visite ai cantieri e opere site specific come il Ponte Sospeso ideato dall’artista francese Olivier Grossetête, e che per alcuni giorni ha stazionato sul Tevere incantando romani e turisti. Un ponte effimero che ha collegato simbolicamente Palazzo Farnese, antica residenza della nobile famiglia romana, con Villa Farnesina, progettata dal banchiere Agostino Chigi e successivamente acquistata dai Farnese. E ora il cantiere artistico prosegue con il colpo d’occhio offerto dall’opera di JR che come sempre farà discutere con i suoi giochi che hanno momentaneamente cambiato il punto di fuga di una delle piazze più belle di Roma.

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.