Coronavirus: aumenta la richiesta di servizi per anziani nelle grandi città - Roma

Coronavirus: aumenta la richiesta di servizi per anziani nelle grandi città

Attualità Roma Mercoledì 27 gennaio 2021

Roma - Anziani sempre più soli anche nel post lockdown. L’effetto del Covid-19 ha contribuito a isolare la fascia più debole della popolazione, proteggendola dal rischio contagio ma allontanandola da affetti e socialità.

Una vera e propria emergenza sociale ampiamente diffusa nelle grandi città, dove gli anziani non inseriti in un contesto familiare si sono ritrovati soli di fronte alla pandemia.

È il caso di metropoli come Roma, dove gli individui più fragili, sempre più lontani da una vita sociale attiva, oggi temono la solitudine tanto quanto il contagio. Uno stato d’animo delicato e quasi sempre difficile da intercettare, che può portare gli individui a chiudersi in se stessi.

UGO: compagnia telefonica per anziani e persone sole

A tendere una mano a queste persone sono soprattutto le formule come quella realizzata da UGO: la rete di assistenza e di accompagnamento che si occupa di assicurare alle persone fragili una vita serena e più autonoma.

In particolare, i Servizi UGO per anziani a Roma forniscono un canale diretto di assistenza dedicata, che aiuta gli individui più sensibili anche a superare i piccoli momenti di solitudine.

Il servizio di compagnia è attivo telefonicamente e permette agli anziani di instaurare un dialogo diretto con un UGO: un operatore altamente qualificato e con il giusto grado di empatia per assicurare un confronto quotidiano e altamente stimolante. Un modo sicuro per ridurre il senso di solitudine e placare ogni angoscia di chi è lontano dai propri affetti.

Servizi di assistenza e accompagnamento su Roma

La formula di UGO comprende diversi canali di supporto e accompagnamento anziani, attivi non solo su Roma ma anche nelle zone limitrofe. Prenotare un UGO, inoltre, è facilissimo: basta inviare una mail, formulare una richiesta sul sito ufficiale o effettuare una classica telefonata. UGO, naturalmente, si avvale di una rete di assistenza selezionata, composta da accompagnatori qualificati e in grado di gestire ogni tipo di disabilità.

Un operatore UGO, ad esempio, può aiutare gli anziani a svolgere le piccole faccende quotidiane, come pagare le bollette, fare compere o visitare i propri parenti e conoscenti.

A tutto ciò si aggiunge l’innovativo servizio di commissioni, che permette a individui più esposti al rischio contagio di avvalersi di una persona di fiducia per svolgere le piccole faccende quotidiane al proprio posto.

Con un operatore UGO, inoltre, è sempre possibile effettuare visite mediche o cicli di terapie: un modo sicuro per presenziare ai controlli di routine, avvalendosi di un supporto sia fisico sia psicologico.

UGO, naturalmente, può relazionarsi con i medici e fornire un punto di contatto fra sanitari e nucleo familiare, in modo da fornire un sostegno concreto nella condivisione della gestione degli anziani.

I vantaggi di UGO per anziani e disabili

La formula di assistenza di UGO è ideata per sostenere le persone nella terza età in modo discreto, con un servizio può essere sia di tipo sporadico sia di affiancamento regolare.

UGO, in ogni caso, favorisce la presenza di un operatore di fiducia unico e continuativo, così da stipulare un legame affettivo che vada oltre il rapporto di lavoro. Un beneficio molto importante, soprattutto per quegli anziani che vivono da soli, per i quali la presenza di una persona amica può influire sull’umore e sulla socialità.

Con l’avanzare dell’età, infatti, spesso i piccoli problemi di deambulazione possono ostacolare il mantenimento di una qualità della vita ottimale. La presenza di un operatore di fiducia, però, aiuta a recuperare la propria autonomia e a sentirsi di nuovo indipendenti di fronte ai piccoli ostacoli del quotidiano. Una consapevolezza che restituisce alle fasce più deboli tutte le potenzialità di una vita più attiva, ma soprattutto serena, più sana e di gran lunga più appagante.

Infine, gli operatori UGO sono preparati a gestire disabili e persone anziane mettendo in atto un protocollo per prevenire la diffusione del Covid-19. Le misure contenitive dispongono, infatti, che gli accompagnatori mantengano sempre il dovuto distanziamento, che siano muniti di guanti e mascherina e che igienizzino le mani di frequente con detergenti o gel a base alcolica. Un protocollo seguito con la massima attenzione, per proteggere le persone più a rischio e tutelarle da ogni possibile contagio.

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.