A Roma i teatri non si fermano: gli spettacoli in streaming. Cosa vedere

A Roma i teatri non si fermano: gli spettacoli in streaming. Cosa vedere

Teatro Roma Lunedì 9 novembre 2020

© Christos Giakkas - Pixabay.com

Roma - La corsa del virus avanza e le luci di tutto lo spettacolo dal vivo si spengono, inesorabilmente, una seconda volta. A Roma in verità i teatri che avevano alzato il sipario dopo un bel po’ di mesi non erano tantissimi, ne contiamo circa una quindicina: Il Teatro dell’Opera, il Teatro Argentina con tutti i teatri del circuito comunale, alcuni spazi dell’Auditorium parco della musica e una decina di teatri privati più o meno piccoli. Se pensiamo che Roma conta circa 130 spazi fra teatri e sale da concerto attivi, il numero è alquanto esiguo, infatti quasi tutti i restanti teatri hanno scelto di aprire la stagione durante le vacanze natalizie, o giù di lì.

Sale come il Teatro Vittoria, nel cuore di Testaccio, avevano alzato il sipario sfidando la situazione e proponendo anche debutti, come quello della commedia di Carlo Lizzani Amore a Roma tra il diavolo e l’acquasanta, rimasto in scena fino a domenica 25 ottobre 2020

Oppure il piccolo Teatro Trastevere, che aveva iniziato a settembre con il coraggio e l’inventiva tipici dei teatri off. Il Teatro Vascello aveva aperto la stagione a fine settembre con Francesco Gifuni e il suo Studio sulle lettere e sul memoriale di Aldo Moro. Mentre il Teatro de’ Servi aveva acceso le luci del palcoscenico pochi giorni prima della chiusura nazionale. Il Teatro Nuovo di San Paolo avrebbe aperto a fine ottobre e il Teatro Belli venerdì 2 novembre avrebbe dato il via alla storica rassegna teatrale Trend. Mentre il Teatro degli Audaci con Gatta ci Covid è riuscito a presentare solo il primo spettacolo in cartellone.

Così alcuni teatri, nel rispetto di tutti i protocolli anticovid, avevano rialzato il sipario cercando di rimanere vivi a discapito di tutto. Ora i teatri e tutto lo spettacolo dal vivo avranno uno stop fino al 3 dicembre 2020, a meno che la situazione sanitaria non si ristabilizzi, ma la vitalità e l’esuberanza del teatro non si arrende, proprio perché il teatro è cultura e la cultura è un moto dell’anima, è un atto rivoluzionario che nasce dalla speranze, dalle idee e dalla determinazione delle persone a non arrendersi. La cultura è inclusione, aggregazione e, riprendendo la nozione di cultura nel pensiero antico come riporta la Treccani la cultura indica l’educazione dell’uomo a una vita propriamente umana, rappresentata di solito dalla vita in società e, al livello più elevato, dall’esercizio delle attività intellettuali.

Così molti teatri romani hanno aperto altri canali, hanno attinto dalle nuove piattaforme web per continuare a parlare e a dialogare con il loro pubblico in streaming oppure grazie a registrazioni online, ed è un susseguirsi di iniziative che stanno animando la rete.

Il Teatro Vascello, martedì 3 novembre, ha presentato la Compagnia Atacama con lo spettacolo La danza della realtà, in streaming fino a venerdì 5 novembre, e poi ci sarà la Compagnia di Enzo Cosimi con Coefore rock & roll – pamhlet on tragedy (performance version), sempre in streaming da lunedì 9 a mercoledì 11 novembre. Il Vascello offre anche appuntamenti pomeridiani come Gli appuntamenti letterari in live streaming curati da Manuela Kustermann con Sara Borsarelli.

Il Nuovo Teatro San Paolo che timidamente aveva iniziato la stagione a fine settembre con Femminarium, lascia sul suo portale una serie di spettacoli registrati per rendere vivo il rapporto con il suo affezionato pubblico. Il Teatro Belli presenta la rassegna curata da Rodolfo di Giammarco, Trend in streaming a soli 3 Euro.

Il Teatro Ciak ha slittato la data del primo spettacolo, ma nella sua home page riporta una rincuorante dicitura Non smettiamo di sognare. Il sito del Teatro dell’Opera ha attivato la sezione Teatro Digitale dove è possibile visionare le registrazioni degli spettacoli e dei concerti effettuati in questa stagione.

Anche l’Auditorium parco della musica si è organizzato con una sezione streaming per il Roma Jazz Festival che da martedì 10 a venerdì 20 novembre avrebbe animato gli spazi firmati da Renzo Piano, nonché la Casa del Jazz e il Monk Club.
Ci auguriamo che verrà riattivato TicOnLine il programma di iniziative digitali dei Teatri in Comune: Teatro Biblioteca Quarticciolo, Teatro Tor Bella Monaca, Teatro del lido di Ostia e Teatro Villa Pamphilj, rete coordinata dal Teatro di Roma (Teatro Argentina) – Teatro Nazionale.

Il Teatro Trastevere, attivissimo sui social, lascia ogni giorno sulla pagina Facebook un ricordo, e registrazioni di attori come quella di Sebastiano Colla che in questi giorni avrebbe dovuto debuttare sul palco del teatro. Il teatro per bambini, Teatro San Carlino nel cuore di Villa Borghese propone il Teatro Giornale del San Carlino seconda stagione, con Pulcinella e Pinocchio.

Il mondo dello spettacolo è così un continuo divenire e sicuramente come l’Araba Fenice risorgerà dalle proprie ceneri, offrendo nuove realtà, linguaggi, prospettive e nuove dialettiche su cui ragionare.

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.