Hai un ecommerce? Ecco come dovresti curarlo - Roma

Hai un ecommerce? Ecco come dovresti curarlo

Attualità Roma Sabato 8 agosto 2020

© pikrepo

Roma - L’ecommerce non è più il futuro del commercio ma è il presente. Infatti oggi è oramai una pratica molto diffusa quella di acquistare beni online e, quindi, buona parte di aziende e professionisti opera tramite il web. Se ne hai già uno o sei intenzionato ad aprire un nuovo negozio online in questo articolo troverai tutti consigli utili a mantenerlo performante e redditizio con poche semplici regole.

Studia e affidati a professionisti

Ci sono due strade per la gestione di un e-commerce: procedi da solo oppure ti affidi ad un’agenzia professionale qualificata come Tun2U ecommerce agency a Roma. Nel primo caso dovrai impegnarti a studiare sodo per assicurare la miglior esperienza di navigazione possibile al pari di una programmazione ben funzionante. Dovrai impaginare le schede prodotto con ottime fotografie e preoccuparti delle performance, del posizionamento sui motori di ricerca e di tutte le attività afferenti in generale al web marketing. Nel secondo caso investirai del denaro per avvalerti della collaborazione di professionisti ai quali affiderai la maggior parte del lavoro di gestione del tuo shop online e avrai più tempo per occuparti della gestione del tuo business. Starà a te decidere l’opzione che preferisci ma ricorda sempre che un ecommerce è un sito web complesso che non andrebbe mai improvvisato.

Cura il rapporto con i clienti

Le persone che acquistano online vogliono essere rassicurate che riceveranno ciò che hanno pagato. Nonostante sia abbastanza sdoganato l’acquisto online è ancora caratterizzato da timori e remore verso i meno avvezzi alla tecnologia. Per questo sarà importante impostare tutto il flusso d’acquisto e di comunicazione in modo trasparente, fornendo puntuali ed esaustive risposte a tutti i dubbi e alle perplessità degli utenti. Dovrai fornire recapiti e informazioni chiare per mettere al corrente le persone di come e quando riceveranno ciò che hanno acquistato. Dovrai quindi predisporre un software di fatturazione e operare nel massimo della trasparenza. Non a caso, come vedremo qui sotto, le attività commerciali online sono sottoposte a precisi obblighi legali che non puoi trascurare.

Adempimenti e norme per l’apertura di un e-commerce

Sull’homepage devono essere presenti nome e ragione sociale oltre all’indirizzo fisico e al numero di partita IVA. Dovrai iscrivere la tua attività al Registro delle Imprese. Gli ecommerce sono regolati dalle direttive UE 2011/83 sui diritti dei consumatori e dalle leggi sul commercio del nostro Pese. Con queste direttive è stato introdotto il Diritto di Recesso per cui l’utente ha 14 giorni di tempo per ottenere la restituzione. Questo deve essere un diritto esposto regolarmente sul sito. Non potrai utilizzare caselle preselezionate per la vendita di servizi aggiuntivi o nascondere sovraprezzi in maniera subdola. Dovrai corredare il sito con l’informativa sulla privacy e informare gli utenti su come gestirai i loro dati.

Per non sbagliare…

L’unico modo per non commettere errori è quello di studiare e affidarsi a professionisti competenti sulla vendita online. Gli errori possono comportare zero guadagni e sanzioni molto salate, soprattutto in materia di rispetto dei dati e della privacy delle persone. Per non sbagliare meglio affidarsi a chi è competente.

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.