Concerti a Roma gennaio 2020 da non perdere: da Niccolò Fabi a Gazzelle

Concerti a Roma gennaio 2020 da non perdere: da Niccolò Fabi a Gazzelle

Musica Roma Venerdì 10 gennaio 2020

Niccolò Fabi
© Corrado Matteoni - Flickr.com

Roma - Il nuovo anno, come consuetudine, è iniziato sotto le migliori note che hanno animato diversi punti di Roma dall'alba a tarda sera. E così il mese di gennaio continua a proporre un programma musicale alquanto variegato e interessante dal rock al pop, dalla tecno alla classica, dal jazz al blues.

Concerti pop, rock e metal

Iniziamo con la musica rock di Neil Zaza che con The Neil Zaza Trio è al Cross roads live club di Roma, venerdì 10 gennaio, per un concerto dove si potrà assistere a vertiginosi assoli rock, incalzanti grooves funky,  melodie e citazioni di musica classica. Neil sarà accompagnato dalla sua band ufficiale composta da: Walter Cerasani al basso ed Enrico Cianciusi alla batteria.

Giovedì 16 gennaio, al Traffic live di Roma, unica data italiana dei Malevolent Creation, i maestri del death metal floridiano. Nel 1988 diventarono un'importante parte dell'emergente scena locale, firmando un contratto con la Roadrunner Records.

All'Orion di Fiumicino, sabato 18 e domenica 19 gennaio, approda Rkomi  con il concerto Dove gli occhi non arrivano tour, dove proporrà dal vivo tutti i brani tratti dal suo ultimo album da cui il tour prende il nome. Un variegato mix di sonorità e melodie che si intrecciano con l'eclettico flow di Rkomi.

All'Auditorium Parco della Musica, domenica 19 e lunedì 20 gennaio, l'appuntamento è con Niccolò Fabi e il suo ritorno live nei teatri italiani. Il suo esordio risale al 1997, con Capelli che vince il Premio della Critica nelle nuove proposte al Festival di Sanremo e in quell'anno pubblica l'album Il Giardinere.

Venerdì 24 gennaio, approdano al Palazzo dello Sport di Roma, Gigi D'Alessio e Nino D'Angelo in concerto con Figli di un re minore. Le due icone della musica e della canzone napoletana duetteranno e si alterneranno onstage accompagnati da una band formata dai musicisti di entrambi.

Sempre al Palazzo dello Sport di Roma, martedì 28 gennaio, è la volta di Gazzelle in concerto con Post punk tour. Gazzelle è il giovane cantautore romano tra i nomi di punta del panorama musicale italiano. A coronare l'anno passato, il 25 ottobre 2019 Gazzelle ha pubblicato il nuovo album Post punk

La fine di gennaio vede protagonisti alcuni dei capisaldi della musica italiana. Infatti venerdì 31 gennaio  troviamo all'Auditorium Parco della Musica il Banco del Mutuo Soccorso in concerto con Transiberiana. Il gruppo proporrà i brani del loro ultimo album Transiberiana, appunto.

Mentre al Palazzo dello Sport, il 30 e il 31 gennaio,  ritroviamo Renato Zero con il concerto Zero il folle, che lo ha già visto protagonista nel mese di novembre 2019. In scaletta i brani del suo storico repertorio alternati alle canzoni del suo nuovo album di inediti.

Concerti jazz e classica

All'Auditorium Conciliazione, domenica 5 gennaio, arriva Giovanni Allevi con Hope Christmas Tour. Il suo pianoforte sarà circondato da una formazione composta dal Coro dell’Opera di Parma, dall’Orchestra sinfonica italiana e dal Coro dei Pueri Cantores della Cappella Musicale del Duomo di Milano.

Appuntamento con il meglio del jazz all'Alexanderplatz di Roma, dove, domenica 12 gennaio, approda la voce di Joy Garrison che festeggia i suoi primi 40 anni sul palcoscenico accompagnata da Claudio Colasazza al pianoforte, Francesco Puglisi al contrabbasso e Amedeo Ariano alla batteria.

Antonio Pappano con la violinista Janine Jansen si incontreranno alla Sala Santa Cecilia di Roma, dal 16 al 18 gennaio, per una nuova avventura artistica con il Concerto per violino di Felix Mendelssohn. Pappano sul podio dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia presenterà anche la  Sinfonia n. 1 di Robert Schumann La Primavera e una rara ouverture di Ludwig van Beethoven, quella per le musiche di scena del dramma Re Stefano.

Sul palco del Teatro Nestor di Frosinone, venerdì 24 gennaio, Omaggio a Morricone con l'Ensemble Le Muse, un gruppo orchestrale al femminile. Ospite della serata sarà la voce solista di Angelica Depaoli, che farà rivivere le magiche pellicole cinematografiche. Siederà al pianoforte l'ideatore delle Muse, il maestro Andrea Albertini.

Appuntamento più che raffinato con il pianista Antonio Ballista che, sabato 25 gennaio, sul palco dell'Aula Magna alla Sapienza Università di Roma, duetterà con il soprano Lorna Windsor, su uno sfondo di immagini curate da Gian Luca Massiotta e un cameo di Paolo Poli (voce registrata), su cui presenta una serie di musiche dalle sfumature sinistre e inquietanti dell’universo noir.

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.