Gusto, il ristorante pizzeria riapre a Roma, in piazza Sant'Apollinare

Gusto, il ristorante pizzeria riapre a Roma, in piazza Sant'Apollinare

Ristoranti e Sagre Roma Gusto Lunedì 16 dicembre 2019

Altre foto

Roma - Chi si ricorda di Gusto, il ristorante che si trovava a Roma, in piazza Augusto Imperatore? Il ristorante Gusto che nel 1998 stupì tutti per quella particolare capacità di unire design e cibo, cibo e convivialità. Uno dei primi brunch a Roma, anzi nel cuore di Roma sotto i maestosi portici di piazza Augusto Imperatore.

Il brunch a peso che spiazzò un po’ tutti all’inizio. Il brunch diviso e condiviso nelle tavolate tra amici, e amici di amici o sconosciuti trovati lì per caso con cui è piacevole dividere il tavolo e scambiare qualche parere sulla ciotola ricolma da tante diverse pietanze.

Il ristorante Gusto, dalla fine anni '90, è stato un po’ la prosecuzione di quell’aria che si respirava a Roma, un’aria di cambiamento, un’apertura all’Europa e al mondo. Tutto sembrava in fase di trasformazione: quartieri, periferie, cultura. Si annusava aria di novità, come la riqualificazione dell’Esquilino, del Pigneto e di tanti altri quartieri, oppure la riconversione di spazi industriali, come alcuni capannoni dell’ex Mira Lanza che divennero l’attuale Teatro India.

Era una città, quella di Roma della seconda metà degli anni ’90, in movimento e all’interno di questo movimento si inseriva perfettamente la proposta di Gusto. Aperto dalla mattina a tarda notte, il ristorante offriva da un pranzo veloce a un aperitivo per arrivare a una cena formale o informale, oppure a un cocktail dopo cena tra musica jazz e atmosfere newyorkesi, tutto nello stesso spazio, tutto con la stessa cura. Poi, con gli anni, il lustro sbiadì e varie vicende gettarono un cono d’ombra, anche se il locale mostrava sempre la sua bellezza e notevoli file sotto i portici per il brunch della domenica.

A un anno dallo sfratto, avvenuto per impiegare l’intero stabile di stile razionalista del 1938 in un resort di lusso, Gusto dal 14 dicembre 2019 cambia sede e si trasferisce in una delle piazze più segrete di Roma, piazza Sant’Apollinare, dove si affaccia Palazzo Altemps, a un passo da piazza Navona. Lì, nei locali del famoso ristorante Il passetto, di cui vogliamo ricordare solo i fasti del ‘900 e dove si poteva incontrare il meglio del cinema italiano, sorge il nuovo Gusto.

Nel nuovo Gusto si respira l’aria del Mediterraneo: dai colori agli spazi, che rimangono quelli del vecchio Passetto, ma con uno stile che ricorda la casa dei nonni. Una vecchia casa dove ora abitano i nipoti e per amore di un ricordo non si è voluto stravolgere nulla, ma solo dare colori e preziosi tocchi a ciò che è stato.

Il nuovo Gusto viene raccontato con amore ed emozione dalla sua mamma, Alessandra Marino, che si aggira con grazia e garbo negli spazi del suo nuovo locale, di cui mostra ogni angolo svelandone la storia e il progetto futuro. Una serie di sale, ognuna con un nome, ognuna con opere pregevoli e un design che si armonizza nell’insieme, fino ad arrivare all’angolo della pizzeria, che in parte riporta lo stile Gusto del 1998. I colori riportano invece alle cucine anni '50, dove il tavolo era al centro della stanza, con sopra il marmo un po’ rovinato, che raccontava la storia di una famiglia.

Un’atmosfera, quella del nuovo Gusto, tutta da vivere e da degustare, appunto, con una cantina che conta circa 350 etichette, che spaziano dalle grandi referenze italiane ai piccoli produttori di vini naturali e biologici. Con un menu che tiene alla tradizione e a prodotti a km0, come l’olio evo laziale di Alessandro Musco.

In menu, le paste della tradizione: amatriciana, carbonara, cacio e pepe e poi la lasagna alla bolognese, i tortellini in brodo e le fettuccine ai frutti di mare. Tra i secondi tanti i piatti di carne (tagliata, fiorentina, straccetti, saltimbocca, polpette al vino, galletto) e i classici di pesce (frittura, grigliata e pescato del giorno). Non mancano i fritti (vegetali, baccalà e mozzarella) e un’attenta selezione di salumi e formaggi che avranno il loro piccolo corner. Tra i dolci, tutti fatti in casa, il tortino mela, cannella e zenzero, le mousse, il tiramisù, gelati e sorbetti. 

Non manca ovviamente la pizza, da gustare nella sua sala o all’esterno un omaggio alle vecchie abitudini di Gusto, così come gli spuntini disponibili tutto il giorno o la sala da tè del pomeriggio.

E poi, ultima chicca lo staff che è sempre il vecchio staff di Gusto, forse diminuito nel numero, ma sono loro che si aggirano premurosi per le sale con l’entusiasmo di chi si conosce bene da anni e di chi condivide con la proprietà obiettivi e progetti. Un’unica grande famiglia che farà di questo Gusto un luogo dove sarà piacevole condividere un pasto, un momento della giornata, o un evento da ricordare in un ambiente che sa di casa di famiglia.

Aperto tutti i giorni, tutto l’anno, dalle 8 alle 2 (a Natale e a Capodanno il ristorante è aperto).

Potrebbe interessarti anche: , Scabeat, al Mercato Centrale di Roma la cucina di Davide Scabin tra Piemonte e Lazio

Fotogallery

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.