Igloo Garden a Tor di Quinto: il Polo Nord a Roma

Food Roma Lunedì 25 novembre 2019

Igloo Garden a Tor di Quinto: il Polo Nord a Roma

Igloo Garden

Roma - Abbiamo sempre pensato agli Igloo (più propriamente: Iglù, in lingua Imkitut) come a dei blocchi di neve, a forma di cupola, utilizzati come rifugi degli Inuit - meglio noti come eschimesi - antica popolazione che vive nelle zone artiche.

Ma la globalizzazione ha sfatato anche questo mito: gli Igloo sono sbarcati anche a Roma (senza eschimesi, tuttavia). Gli igloo di Roma non sono stati importati per fronteggiare la carenza di abitazioni che affligge la capitale da decenni, bensì per allietare i palati, e non soltanto, degli abitanti della Città Eterna.

Presso il Parco di Tor di Quinto, di oltre 4000 metri quadrati, nei pressi di Ponte Milvio, la proprietà del Qvinto Lounge Restaurant Café - un locale aperto lo scorso marzo, con all’esterno un giardino che nella bella stagione viene adibito a cool garden, con tanto di divanetti e zona lounge - ha deciso, due settimane fa, con l’avvento della stagione invernale, di arricchire l’area, trasformandola in un Igloo Garden: un complesso di otto Igloo di design, ognuno dei quali può ospitare fino a sei  persone.

Gli Igloo sono trasparenti, arredati con accoglienti decori invernali – poltrone, cuscini, coperte e tavolinetti – e riscaldati, per consentire anche ai più freddolosi di vivere una food experience in una casa di ghiaccio.

«L’idea di trovare una soluzione per sfruttare il giardino che affaccia sul parco anche nel periodo invernale – ci ha raccontato Mariangela Pagone, responsabile marketing della struttura – è nata grazie all’esperienza londinese del Coppa Club – che già lo scorso anno aveva installato degli Igloo riscaldati, offrendo una vista mozzafiato sul Tamigi – visto che la proprietà del locale risiede nella capitale britannica. L’obiettivo è quello di offrire ai clienti un’esperienza unica, oltre che molto intima. L’Igloo è lo spazio ideale per un’uscita tra donne, una cena tra amici o un’occasione particolare, ospitando al suo interno fino a sei persone. All’interno dell’Igloo non è possibile il menù alla carta, ma si può gustare pizza, alcuni piatti della gastronomia, oltre ad aperitivi, colazioni internazionali e anche un pomeridiano tè all’inglese».

Oltre all’Igloo Garden, gli avventori potranno comunque continuare a godere dei servizi offerti dal Qvinto Lounge Restaurant Café, il quale dispone, oltre che del ristorante, anche di un Roof coperto, situato proprio sopra al ristorante, allestito per il dopocena e dedicato a musica ed eventi. È aperto tutti i giorni, ad eccezione del lunedì, dalle 9.30 alle 2 di notte.

Potrebbe interessarti anche: , Dove mangiare al ghetto ebraico di Roma: i migliori ristoranti , Excellence Roma 2019: il programma, tra degustazioni e incontri , English breakfast a Roma: colazione salata, dove andare , Hamburger: i 5 da non perdere a Roma. Dove andare , Proloco Trastevere: brunch con pranzo contadino e aperitivo

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.