Natale 2019 a San Pietro: inaugurazione del presepe e illuminazione dell'albero - Roma

Attualità Roma Venerdì 15 novembre 2019

Natale 2019 a San Pietro: inaugurazione del presepe e illuminazione dell'albero

© pixabay.com

Roma - Piazza San Pietro si appresta a inaugurare il Natale 2019 con un nuovo presepe e un nuovo albero. Dopo il caratteristico presepe di sabbia giunto da Jesolo nel dicembre dello scorso anno, quello di quest'anno proviene invece da Scurelle, comune della Valsugana in provincia di Trento. Il presepe sarà allestito proprio al centro della piazza San Pietro.

L'albero, invece - come riporta il Vaticano in un comunicato ufficiale - proviene dall'Altipiano di Asiago. Si tratta di un maestoso abete rosso alto circa 26 metri e dal diametro di 70 centimetri, che verrà innalzato accanto al Presepe. L'albero è stato donato con una ventina di alberi più piccoli dal Consorzio di usi civici di Rotzo-Pedescala e San Pietro in provincia di Vicenza.

Albero e presepe sono legati dal comune ricordo della tempesta dell'ottobre-novembre 2018 che devastò varie zone del Triveneto. Inoltre, quest'anno il Gruppo Presepio Artistico Parè di Conegliano, in provincia di Treviso, curerà l'allestimento del Presepe all'interno dell'Aula Paolo VI.

L'inaugurazione 

La tradizionale inaugurazione del presepe e l'illuminazione dell'albero di Natale in piazza San Pietro si svolgono giovedì 5 dicembre alle 16.30. La cerimonia quest'anno sarà presieduta dal Cardinale Giuseppe Bertello e dal Vescovo Fernando Vérgez Alzaga, rispettivamente Presidente e Segretario Generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano.

Il presepe è realizzato quasi completamente in legno ed è formato da due elementi architettonici caratteristici della tradizione trentina. In queste due strutture risiedono circa 20/25 personaggi a dimensione naturale (1,80 metri circa) in legno policromo. La Sacra Famiglia è posta sotto la struttura più grande. Intorno alla scena centrale trovano spazio altri personaggi e decorazioni, tra cui i Re Magi, pastori, animali, piante e oggetti vari. In ricordo della tempesta dell'ottobre-novembre 2018, inoltre, a fare da sfondo al paesaggio ci sono alcuni tronchi di legno provenienti dalle zone colpite dai nubifragi.  

L'abete rosso di Natale proviene dai boschi del comune di Rotzo e delle frazioni di Pedescala e San Pietro. Gli addobbi e l'illuminazione dell'albero sono curati dalla Direzione Infrastrutture e Servizi del Governatorato, in collaborazione con Osram, che offre un sistema di illuminazione decorativa ad alta resa cromatica ma di ultima generazione, in modo da limitare l'impatto ambientale e il consumo energetico.

Il presepe di Conegliano, infine, richiama come ambientazione le antiche stalle fienile della Lessinia, una zona geografica delle Prealpi Venete.

Nel corso della mattinata del 5 dicembre, le delegazioni di Scurelle, del Consorzio di usi civici di Rotzo-Pedescala e San Pietro e del Gruppo Presepio Artistico Parè di Conegliano verranno ricevute in udienza da Papa Francesco per la presentazione ufficiale dei doni.

L'albero e il Presepe rimarranno esposti fino a domenica 12 gennaio 2020.

Potrebbe interessarti anche: , Euro 2020 a Roma, l'Italia all'Olimpico: come acquistare i biglietti e prezzi , Sciopero trasporti Roma 9 dicembre: orari, fasce garantite, corse a rischio , Primark apre a Roma al centro commerciale Maximo: offerta di lavoro, come candidarsi , Spelacchio, torna a Roma l'albero di Natale targato Netflix: l'inaugurazione , Sardine in piazza a Roma: dove e quando si svolge la manifestazione

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.