Outdoor Roma Mercoledì 10 luglio 2019

Spiagge vicine a Roma: le più belle. Dove andare al mare?

Il Lido di Sperlonga
© facebook.com/visitlazio

Roma - Dove andare al mare vicino a Roma? Quali sono le spiagge più belle del Lazio? Due domande che in estate ricorrono sempre più spesso tra romani e laziali, ma anche tra i turisti che si trattengono un po' più a lungo nel Lazio e che sognano una rilassante giornata in spiaggia a intervallare i tradizionali itinerari culturali tra le bellezze storiche di Roma. E con luglio che avanza, è decisamente arrivato il momento di godersi un po' di meritato relax sotto al sole. Vediamo allora insieme quali sono le spiagge più belle dove abbronzarsi nei dintorni di Roma, tuffandoci nel mar Tirreno che costeggia il litorale laziale.

La riviera degli Etruschi

Da Marina di Pescia Romana fino a Ladispoli, tra pinete e spiagge ampie e sabbiose come Riva dei Tarquini e Santa Marinella, considerata la perla del Tirreno, la Riviera degli Etruschi si estende per circa 85 chilometri lungo la costa della Maremma laziale.

Di considerevole interesse storico culturale per le testimonianze rimaste del popolo etrusco, la riviera comprende i comuni costieri di Montalto di Castro, Tarquinia, Civitavecchia, Santa Marinella e Ladispoli, mentre la parte interna si spinge verso le località di Vulci, Tuscania, Allumiere, Tolfa, Cerveteri.

Il litorale leggermente in pendio è caratterizzato da pinete estese e ampie spiagge, ed è caratterizzato da sabbia scura determinata dalla presenza dei minerali vulcanici trasportati dai corsi d'acqua o prodotti dall'erosione delle coste. La riviera si svilluppò turisticamente negli anni '50, quando furono realizzate numerose strutture balneari ancora oggi molto frequentate nel corso della stagione estiva.

Santa Marinella e Santa Severa

Santa Marinella, come accennato, è da molti considerata la perla del TirrenoLungo il litorale, caratterizzato dalla presenza di numerose insenature, a tratti sabbiose e rocciose, sono presenti svariate residenze estive in stile liberty. Santa Marinella, inoltre, è una delle mete migliore del Lazio dove praticare surf.

Per i turisti amanti delle immersioni e della pesca subacquea, il fondale marino di Santa Marinella offre uno splendido paesaggio; la conformazione del fondale, infatti, è caratterizzata principalmente da sassi, rocce e insenature, rifugio abituale per le più disparate specie di fauna marina mediterranea.

Proseguendo il tratto di litorale verso sud, fino alla zona di parco Maiorca, l'aspetto tipico è conferito da una serie di palafitte a schiera: casette in legno molto piccole, adagiate su pilastri anch'essi in legno, che si susseguono dando vita a un paesaggio pittoresco.

Da Capolinaro il litorale cambia morfologia presentandosi, quasi per tutta la sua lunghezza, ricco di spiagge sabbiose e stabilimenti attrezzati, luoghi ideali dove rilassarsi in tranquillità. A soli 50 chilometri da Roma, nel comune di Santa Marinella, si trova lo splendido centro balneare di Santa Severa, celeberrimo per l'incantevole castello medievale che sorge nell'antico insediamento etrusco di Pyrgi.

La riviera di Roma

La Riviera di Roma comprende il litorale che si estende da Marina di Palidoro fino a Torre Astura. Lungo i suoi circa 86 chilometri si susseguono, quasi ininterrottamente, spiagge basse e spezzate da due punti emergenti: l'Isola Sacra, alla foce del Tevere, e Capo d'Anzio, più a sud. Alle spalle, oltre all'imponente presenza di Roma, si estendono i paesaggi di Maccarese e i rilievi vulcanici dei monti Albani.

Percorrendo il litorale da nord, dopo Marina di Palidoro e oltre la foce del Tevere, il lido di Ostia è la spiaggia più ampia attrezzata, con un lungomare ricco di ristoranti e stabilimenti balneari. La costa prosegue per lo più sabbiosa con piccoli centri balneari, quali Torvajanica, Ardea, Lavinio, fino ad Anzio, dove si trovano numerosi ristoranti, stabilimenti balneari e un porto turistico e sportivo che ospita regate anche invernali e collegamenti con le Isole Pontine.

Chiude la riviera romana il centro balneare di Nettuno, celebre per le eleganti ville del primo Novecento e per l'antico borgo dominato dal castello cinquecentesco.

Il litorale di Anzio

Il litorale di Anzio è disseminato di lidi e stabilimenti balneari attrezzati con noleggio ombrelloni e lettini, bar, chioschi e ristoranti. Con il suo clima mite e temperato, Anzio è la meta ideale dove trascorrere un soggiorno rilassante in riva al mare, azzurro e limpido. Nei pressi della spiaggia, oltre al nuoto, si può praticare ciclismo, tennis, equitazione, golf, pesca.

La Spiaggia delle Grotte di Nerone, entro l'area archeologica dove si trova la Villa imperiale di Nerone, a picco sul mare, è sabbiosa e dorata, incorniciata da scogliere lambite da acque azzurre e cristalline e dai fondali digradanti. Le immersioni permettono di vedere i ruderi antichi sommersi e la vivace fauna marina.

La Spiaggia Tor Caldara, fronteggiata dalla omonima Riserva Naturale, è ampia e dorata, bordata da dune, lambita da un mare cristallino e azzurro dai fondali sabbiosi e che digradano dolcemente: ideali per la balneazione e con caratteristiche sorgenti di acqua sulfurea sottomarine. È inoltre nota per la presenza di rare specie animali e per gli antichi i resti archeologici.

La Spiaggia Lido dei Gigli è una spiaggia di sabbia dorata incorniciata da dune tipiche e contornata dalla vegetazione della macchia mediterranea e dalla pineta, rasentata da un mare dalle acque limpide, con fondali sabbiosi che digradano dolcemente.

Capocotta

La Spiaggia di Capocotta è situata nel comune di Roma, tra Ostia e Torvajanica. Nota negli anni '70 come Il Buco perché i primi frequentatori vi accedevano tramite un buco nella recinzione, divenne presto meta dei naturisti per la sua bellezza incontaminata e la sua lontananza da centri turistici.

Nel maggio 2000 è stata ufficialmente nominata prima spiaggia naturista d'Italia. Si tratta di una piccola oasi di spiaggia libera di soffice sabbia dorata, vasta e lunga quasi due chilometri, incastonata entro la Riserva naturale del Parco del Litorale Romano. L'ampio litorale è orlato da dune suggestive che caratterizzano il paesaggio, punteggiate dalla macchia mediterranea.

Il mare è azzurro e cristallino, con fondali digradanti e sabbiosi. In prossimità della spiaggia, sono presenti chioschi e altri servizi balneari. A circa cinque chilometri dalla riva, inoltre, si estende l'Area marina protetta delle Secche di Tor Paterno, molto amata degli appassionati di immersioni.

Sabaudia

A soli 90 chilometri da Roma, Sabaudia offre tipici paesaggi da cartolina: il promontorio del Circeo domina un mare azzurro e aperto, chilometri di spiaggia bianca circondata da dune, la macchia mediterranea e quattro grandi laghi costieri – Paola o Sabaudia, Caprolace, Monaci e Fogliano – che caratterizzano il Parco Nazionale del Circeo, di cui Sabaudia è parte integrante.

Le dune, circondate da una flora particolare e finissima sabbia bianca, sono visibili già dal lungomare. Durante i mesi estivi è soprattutto intorno alle spiagge, dove si susseguono strutture balneari, ristoranti all'aperto e ville private, che si concentrano le attività turistiche. Il litorale ha comunque mantenuto il suo aspetto naturale, anche per la presenza di lunghi tratti di spiaggia libera e per la possibilità di accedere all'ampia riva attraverso passerelle in legno, che permettono di attraversare la fitta macchia mediterranea.

Sperlonga

La cittadina di Sperlonga, arroccata sulla lingua di terra di Monte San Magno, lungo la Statale Flacca, deriva il suo nome dalle grotte naturali – le speluncae – che si aprono lungo la costa.

Il paesino conserva intatto il suo nucleo originario tipicamente mediterraneo, con costruzioni bianche, fughe di piccoli archi tra i ristretti vicoli intervallati da qualche raro squarcio di mare e di cielo. Dalla piazzetta del paese si dipartono viuzze e scalette che conducono al mare più incontaminato del Lazio, che vanta, infatti, la Bandiera Blu.

Il litorale presenta lunghissime spiagge di sabbia dorata che incorniciano un mare azzurro e cristallino. Oltre il paese si stende la spiaggia di Angolo, con la grotta di Tiberio e, oltrepassato il promontorio del Ciannito, che si sporge fino al mare, la costa di Bazzano. L'ultima spiaggia è quella delle Bambole, sulla quale si apre l'omonima grotta.

Formia

Sita al centro del Golfo di Gaeta, lungo l'antico tragitto tirrenico della via Appia, Formia è una località turistica balneare nota fin dall'Antica Roma per la mitezza del clima, che la rendeva la meta turistica prediletta, come testimoniano i resti di antiche ville patrizie di Mamurra e Mecenate, dei porticcioli di Caposele e Giànola, dell'acquedotto e di alcuni mausolei, tra cui la tomba di Cicerone.

Formia si affaccia sul Mar Tirreno che, in quest'area, offre paesaggi da favole, dal mare azzurro intenso. Le spiagge sabbiose si estendono per qualche chilometro e sono tutte servite da stabilimenti balneari dotati di animazione, baby club e scuole di windsurf.

Scauri

Posto tra la Formia di Cicerone e lo storico fiume Garigliano troviamo il noto centro balneare di Scauri, frazione del comune di Minturno, che si estende in pianura tra il Mar Tirreno e i Monti Aurunci.

Il nome della cittadina deriva da Marco Emilio Scauro, console romano nel 115 a.C., che possedeva nel porto di Pirae (antico nome della località) una sontuosa villa maritima.

Oggi Scauri è una località turistica e commerciale, che riprende i fasti dell'epoca romana che l’avevano consacrata quale centro di villeggiatura dei patrizi. La spiaggia si estende complessivamente per circa 4 chilometri.

Da segnalare la Spiaggia dei Sassolini, insenatura naturale protetta tra Monte d'Oro e Monte di Scauri, formata da sabbia ocra, ciottoli e scogli, e con l'acqua che assume il colore verde in varie sue sfumature. Si raggiunge dal lato di Scauri, per Monte d'oro. Qui c'è anche una piccola grotta, omonima di quella più famosa di Capri, la grotta azzurra.

Potrebbe interessarti anche: , Civita di Bagnoregio: visita al paese che muore , Cascate di Monte Gelato: vicino a Roma, tra natura e storia , Terrazze panoramiche a Roma: i rooftop più belli per un aperitivo o una cena a cinque stelle , I laghi più belli vicino a Roma: dove fare il bagno e cosa vedere , Spiagge per cani nel Lazio 2019: dove portare il cane, dal mare ai laghi

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.