Settimana della pizza da Eataly: il programma tra degustazioni e laboratori - Roma

Food Roma Venerdì 10 maggio 2019

Settimana della pizza da Eataly: il programma tra degustazioni e laboratori

© pixabay.com

Roma - Roma e il suo amore per la pizza nelle sue diverse sfaccettature in questi ultimi anni ha dato spazio a un ciclo di eventi sul pianeta pizza e tutto ciò che ne ruota intorno, facendo sì che molti famosi pizzaioli, non solo napoletani, abbiano trovato a Roma la loro seconda casa.

Poche settimane fa la stessa Eataly ha dato vita alla nuova Pizza Eataly, ideata da Francesco Pompilio, pizzaiolo corporate di Eataly, con il supporto dell’executive chef Enrico Panero, del produttore delle farine Fulvio Marino e dell'esperto pizza di Slow Food Italia Antonio Puzzi. Una pizza né romana, né napoletana, ma Eataly appunto.

E proprio sulla scia di questo entusiasmo, dal 13 al 19 maggio, Eataly presenta la Settimana della pizza e dei pizzaioli. Incontri, degustazioni tematiche, talk, tour guidati, laboratori e corsi per una settimana tutta all’insegna della regina pizza. Protagonisti i più importanti pizzaioli non solo di Roma, ma di tutto il panorama nazionale, per far gustare le loro pizze in teglia, tonde e al padellino.

La manifestazione ha inizio lunedì 13 maggio, ma già domenica 12 maggio (dalle ore 19), giorno della festa della mamma, otto pizzaiole di tutta Italia, guidate dalla conduttrice Francesca Barberini, si uniranno per sostenere un progetto basato sull’amicizia e sulla volontà comune di aiutare gli altri. Parte del ricavato infatti andrà in beneficenza alla Onlus Puer.

La festa si apre lunedì 13 maggio, dalle ore 12, con l’appuntamento di Sestino Ippolito della pizzeria di Roma Yeast and flour, mentre nel pomeriggio, alle ore 16, Talk con pizza on the road, a cura di Luciana Squadrilli, talk che ritroviamo nell’arco della settimana.

Dalle ore 19 incontro con Roberta Esposito, de La Contrada (Aversa – CE), premiata come prima pizzaiola emergente delle Guide pizzeria d’Italia del Gambero Rosso.

Martedì 14 maggio si inizia alle 12 con Angelo e Simonetta insieme ad Angelo Iezzi, mentre dalle ore 11 diretta radiofonica a cura di Pizza on the road, con Luciana Squadrilli e, dalle ore 18, laboratorio dimostrativo con Angelo Iezzi. Si prosegue dalle ore 19 con Maurizio e Claudio Del Buono, tra le famiglie più antiche di Napoli, una pizzeria centenaria arrivata alla sesta generazione.

Il giorno successivo – mercoledì 15 maggio – la giornata si apre con Lievito, pizza e pane con Francesco Ansesano, premiato per la miglior pizza stagionale secondo la guida teglie Romane. Dalle 18 appuntamento con il laboratorio dimostrativo con Francesco Arnesano. In serata arriva Salvatore Gatta della pizzeria Fandango (Scalera, Filiano – Potenza) e Carmine Donzetti di Pizza & fritti (Casandrino – Napoli), nominato Pizzaiolo del cuore daGuida 50 Top pizza.

La giornata di giovedì 16 maggio viene aperta da Fulvio Marino de Il Mulino marino, dove si macina artigianalmente dal 1955. Dalle ore 16 prima edizione di Impronte di pizza - La parola a chi lascia il segno, un pomeriggio che vedrà alternarsi i protagonisti delle grandi scuole italiane di pizza che hanno già lasciato il segno o la loro impronta gastronomica.

Questa prima edizione avrà come titolo Italia in fermento - Impasti a confronto. La giornata prosegue alle ore 19 con Francesco Pompilio e la nuova Pizza Eataly e Renato Bosco con La pizza contemporanea. Sempre dalle 19, incontro con Giuseppe Giordano di Alessandria con il Pizz’ino, una via di mezzo tra le cotture esistenti, non è totalmente classica e non è totalmente a teglia.

Venerdì 17 maggio arriva alle ore 12 Omar Abdel Fattah con il laboratorio dimostrativo. Segue Radio Food: la diretta. Alle 19 appuntamento con Ciro Salvo di 50 Kalò (Napoli). Luca Issa di Piccolo buco (Roma) apre la kermesse di sabato 18 maggio che, alle 19, vede ancora protagonista Francesco Pompilio con la sua Pizza Eataly. A chiusura della manifestazione, domenica 19 maggio, dalle 19, appuntamento con Stefano Callegari della pizzeria Sbanco a Roma. Termina la giornata un aperitivo con djset.

Oltre alla Settimana della pizza, il weekend di Roma offre a cittadini e turisti numerosi altri eventi di ogni tipo a cui partecipare. Per una guida, rimandiamo al nostro articolo Weekend Roma, cosa fare e dove andare: #ViaLibera, concerti, mostre e street food.

Potrebbe interessarti anche: , Sagre Roma e Lazio: cosa fare e dove andare tra pasta fatta in casa, pizza e vino novello , Excellence Roma 2019: il programma, tra degustazioni e incontri , English breakfast a Roma: colazione salata, dove andare , Hamburger: i 5 da non perdere a Roma. Dove andare , Proloco Trastevere: brunch con pranzo contadino e aperitivo

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.